Windows

Windows 10X Spiegato: Tutto quello che dovete sapere

In un sorprendente susseguirsi di eventi, Microsoft ha lanciato una serie di dispositivi hardware all’evento Surface di New York, che non erano previsti. Ma ciò che più spiccava era il Surface Neo e il software che stava eseguendo. Surface Neo è un dispositivo a doppio schermo, pieghevole, che utilizza Windows 10X, un nuovo sistema operativo di Microsoft. Quindi, se vi state chiedendo se questo è il nuovo sistema operativo che alla fine sostituirà Windows 10, non potete sbagliarvi di più. In questo articolo spiego in modo esauriente cosa è Windows 10X e a chi è destinato. Detto questo, iniziamo l’articolo.

Cos’è esattamente Windows 10X?

Molti utenti Windows hanno atteso una versione mobile di Windows 10, ma purtroppo Windows 10X non è così. Windows 10X è un’altra variante (nome in codice Santoni) di Windows 10, proprio come Windows 10S. Tuttavia, è costruito principalmente per dispositivi pieghevoli e a doppio schermo come il Surface Neo. Viene fornito con molte ottimizzazioni per rendere le applicazioni Windows più modulari e facili da usare su uno schermo flessibile. Per quel che vale, Windows 10X è un sistema operativo molto simile al desktop, ma con la mobilità e la convenienza in mente.

VEDI ANCHE  Sarete in grado di reimpostare il vostro PC Windows presto

Quali sono le nuove funzionalità?

Mentre Microsoft ha presentato Windows 10X a un evento pubblico, non ha vuotato il sacco. Al momento, i dettagli relativi all’architettura e al software di base sono ancora sotto silenzio, ma possiamo raggiungere alcune conclusioni dal briefing mediatico di ieri.

A partire dal design dell’interfaccia utente, Windows 10X non ha più un menu di avvio, ma dispone di un launcher senza tiles o animazioni live. Le applicazioni della barra delle applicazioni sono centrate e penso che sia molto meglio per un dispositivo mobile. Inoltre, in termini di gestione degli aggiornamenti del sistema operativo, Windows 10X è dotato di un meccanismo di aggiornamento senza soluzione di continuità che funziona molto meglio dell’attuale sistema di aggiornamento di Windows 10.

Oltre a questo, ha alcune caratteristiche che rendono l’esperienza pieghevole comoda e più accessibile. Ad esempio, se si richiama un’app su un lato dello schermo, l’app si apre su quel particolare lato. Tuttavia, se si vuole sfruttare anche la seconda schermata, è sufficiente spostare l’app al centro e l’applicazione si estenderà su entrambe le schermate. Microsoft chiama questa funzione “Spanning” e funziona abbastanza bene.

Un’altra caratteristica degna di nota è “Wunderbar”. Se si sceglie di usare una tastiera, Windows 10X la rileverà e commuterà la seconda schermata in modalità Wunderbar. E’ molto simile alla touchbar del Mac, ma c’è ampio spazio perguardare video, aprire un’altra app o usare il secondo schermo come touchpad. Quindi queste sono le due caratteristiche uniche di Windows 10X, ma entrambe sono ancora in fase di sviluppo. Rimarrà da vedere, quali ulteriori cambiamenti porterà Microsoft l’anno prossimo per rendere l’esperienza ancora più fluida sui dispositivi pieghevoli.

VEDI ANCHE  Windows 10 Insider Build 19025 Tentativi di rendere più fluida la ricerca delle finestre

La domanda da un miliardo di dollari: Quali applicazioni supporta Windows 10X?

Nell’evento di lancio, Microsoft ha affermato che Windows 10X supporta “l’ampiezza delle applicazioni Windows”, tra cui Microsoft Office, applicazioni Web e PWAs. Fate come volete, ma Windows 10X può eseguire solo applicazioni UWP (Universal Windows Apps) in modo nativo e applicazioni Win32 in un contenitore. Se non sapete cos’è un contenitore, lasciatemi spiegare brevemente la differenza. Le applicazioni native sono strettamente integrate con il sistema operativo, quindi funzionano molto meglio senza monopolizzare risorse cruciali. Mentre i container utilizzano un sottosistema, in questo caso un framework di Windows 10 con componenti essenziali per l’esecuzione di un’app Win32. Quindi, fondamentalmente, le app Win32 funzioneranno in un sottosistema che non è ottimizzato o profondamente integrato con Windows 10X.

Per scomporlo in un linguaggio semplice, Microsoft Office, Chromium Edge e altre applicazioni che usano le vecchie API di Windows gireranno in un contenitore. Microsoft ha affermato che le prestazioni saranno alla pari con le app UWP, ma sapremo solo quando sarà lanciata l’anno prossimo.

Quando uscirà?

Microsoft ha annunciato che Windows 10X sarà disponibile il prossimo anno durante il periodo natalizio. Tuttavia, potremmo vedere build insider a metà del prossimo anno per i test pubblici. Prima di ciò, Microsoft si sta impegnando con gli sviluppatori di Windows in tutto il mondo per creare applicazioni, soprattutto per la piattaforma Windows 10X. Inoltre, Microsoft sta anche collaborando con molti giganti dell’hardware, tra cui HP, Asus, Dell e Lenovo che rilasceranno dispositivi pieghevoli alimentati da Windows 10X durante l’autunno del prossimo anno.

VEDI ANCHE  Come velocizzare Windows 10 (Metodi efficaci)

Gli utenti di Windows 10 riceveranno l’aggiornamento?

Come ho già detto, Windows 10X è una categoria di prodotti completamente nuova, progettata principalmente per i dispositivi pieghevoli. Quindi, se si utilizza un PC con Windows 10, non si ottiene l’aggiornamento. Tuttavia, tenete presente che Windows 10X è basato sull’architettura di Intel, quindi a un certo punto potrebbe funzionare su un normale PC.

VEDERE ANCHE: Come rispondere ai messaggi da Windows 10 [Supporta WhatsApp

Siete pronti per questa nuova versione di Windows?

Anche se Windows 10X può sembrare solo un’altra variante di Windows 10, può essere una novità per Microsoft. Dopo aver perso con gli smartphone, il gigante del software non vuole perdere il treno per il mondo pieghevole. Con il lancio di Surface Neo e Windows 10X, Microsoft ha sicuramente fatto un’ammaccatura sia nello spazio hardware che in quello software. Ora, dobbiamo aspettare un altro anno per vedere quali miglioramenti apporta Microsoft allo spazio pieghevole. Allora, siete entusiasti di Windows 10X? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *