Windows

Windows 10 Ultimo Insider Build 19536 Porta gli aggiornamenti opzionali

Microsoft sta lavorando per dare agli utenti di Windows 10 un maggiore controllo sul funzionamento degli aggiornamenti di Windows. Annunciato con il Windows 10 Insider Preview Build 19536, il gigante della tecnologia vi permetterà ora di scegliere gli aggiornamenti opzionali.

“Quando vengono rilevati aggiornamenti opzionali, essi saranno elencati in Impostazioni Aggiornamento & Sicurezza Windows Update Visualizza aggiornamenti opzionali”, ha scritto Brandon LeBlanc, Senior Program Manager di Windows Insider Program in un post del blog.

Nel caso vi stiate chiedendo quali siano gli aggiornamenti opzionali, si tratta per lo più di driver e di aggiornamenti mensili non di sicurezza volti a migliorare l’esperienza dell’utente. In breve, gli aggiornamenti opzionali potrebbero aiutarvi a risolvere meglio i problemi del vostro PC Windows.

In questo modo, non è più necessario software di terze parti per tenere traccia degli aggiornamenti dei driver. Inoltre, non sarà più necessario passare attraverso la seccatura di navigare nel Device Manager per trovare un aggiornamento specifico dei driver. Una bella aggiunta, vero?

VEDI ANCHE  6 Best Lock Screen e Desktop Wallpaper Apps per Windows 10

Altre modifiche introdotte con l’ultimo Windows 10 Insider Preview Build 19536 includono un IME coreano aggiornato, la configurazione del gruppo Family per consentire agli utenti di gestire il dispositivo per essere utilizzato da altri membri della famiglia e gli aggiornamenti dell’applicazione Your Phone. Date un’occhiata all’intero changelog della build qui.

Anche se Microsoft non ha ancora confermato ufficialmente, ci si potrebbe aspettare che l’azienda lanci gli aggiornamenti opzionali con il prossimo importante aggiornamento Windows 10 2004, che uscirà l’anno prossimo.

Sì, Microsoft ha confermato ufficialmente il numero di versione del prossimo importante aggiornamento. Nel caso non lo sapeste, la prossima build di Windows 10 è stata finora indicata come 20H1 dal gigante di Redmond. Il blog di Windows menziona che l’azienda ha scelto di usare il 2004 come versione per evitare confusione e interpretazioni errate ai suoi prodotti più vecchi come Windows Server 2003.

VEDI ANCHE  Linux contro Windows, come sperimentato da un utente Linux

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *