Windows

Windows 10 To Soon Start Test ‘Cloud Download’Caratteristica per recuperare i PC

A differenza del macOS di Apple, che rilascia solo un aggiornamento importante ogni anno, a Microsoft piace tenere i fanboy di Windows nel giro. Il colosso di Redmond dà loro la possibilità di testare diverse nuove funzionalità di Windows 10 prima del loro rilascio ufficiale. Gli Insiders, come vengono chiamati, hanno appena ricevuto una nuova build che rivela una nuova funzionalità su cui Microsoft sta attualmente lavorando.

Microsoft prende spunto dalla sua arcinemica Apple, che prende in giro con una nuova pubblicità di Surface, per rendere più semplice il recupero/ripristino dei vostri PC Windows 10 tramite il cloud. Chiamata Cloud Download, questa nuova funzionalità permetterà agli utenti di Windows 10 di scaricare la copia di backup del suo sistema operativo dal cloud e di reinstallarla per riparare i loro PC danneggiati o lenti.

Gli utenti di Apple macOS hanno accesso a una funzione di recupero del cloud già da un bel po’ di tempo. Gli utenti Mac possono ripristinare rapidamente i loro Mac dal cloud – senza troppi sforzi. Microsoft ha testato una funzionalità simile sulla sua linea hardware Surface, di recente. Sembra che i test preliminari si siano rivelati un successo in quanto questa funzionalità sarà presto estesa a tutti gli utenti di Windows 10.

VEDI ANCHE  8 Migliori fixer DLL per scaricare e installare DLL in Windows

Microsoft fa riferimento alla funzione ‘Cloud Download’ nel suo ultimo post sul blog Insider. Esso afferma che i tester che eseguono l’ultima build #18950 potrebbero notare riferimenti a “Cloud Download” nelle impostazioni di Recovery. La funzione non è stata abilitata e non sarà operativa al momento, aggiunge il post del blog. Questa nuova funzionalità non sostituisce i metodi di ripristino esistenti, ma si affiancherà ad essi, spingendo un numero maggiore di utenti a creare backup e a caricarne una copia nel cloud.

Nota: Al momento stiamo installando l’ultima build sul nostro PC Windows 10. Aggiorneremo questa storia con ulteriori informazioni o screenshot se ci imbattiamo nei riferimenti.

Questa funzione dovrebbe essere disponibile a Insider per i test entro un mese o due. Per quanto riguarda il rilascio ufficiale, ci si potrebbe aspettare di vedere il debutto della funzione di recupero del cloud con l’importante aggiornamento di Windows 10 20H1. Sarà rilasciato per tutti nella primavera del 2020, cioè da marzo a giugno del prossimo anno. Abbiamo ancora molto tempo prima di poter sperimentare questa nuova funzionalità in prima persona.

VEDI ANCHE  Le migliori utilità per personalizzare Windows 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *