Internet

WhatFontIs: Uno strumento di ricerca di font con alimentazione AI che funziona

Chiedete a qualsiasi designer professionista e vi diranno che trovare un font specifico è probabilmente il lavoro più dispendioso in termini di tempo che hanno da fare. Il curioso caso dei font mancanti può capitare a chiunque. Forse state lavorando a un progetto con una fonte/nome di font mancante, poiché il cliente non ha idea di quale font sia stato usato nel progetto. Forse il vostro cliente vi ha appena mostrato un font e ha detto esplicitamente che vuole lo stesso font. O forse, siete solo sfortunati e avete avuto un grosso guasto al disco rigido che ha cancellato tutti i vostri progetti passati, e non ricordate il font che avete usato. Qualunque sia la ragione, trovare un font è un processo difficile e che richiede tempo. Ma sapete una cosa, non deve esserlo per forza. Oggi condividiamo un servizio che rende la ricerca dei font un gioco da ragazzi. Si chiama WhatFontIs e in questo articolo vi racconterò tutto.

Che cos’è WhatFontIs?

Come ho detto, WhatFontIs è un servizio di ricerca di font. Dal 2010 aiuta i designer professionisti e casual a trovare i font. Il servizio haindicizzato 600K font e utilizza questi dati per aiutarti a trovare il font da qualsiasi immagine in un istante. Che tu sia un designer professionista che vuole trovare un font specifico per un grande progetto o un designer occasionale che è bloccato su un font per il suo prossimo biglietto d’auguri, WhatFontIs può aiutarti.

VEDI ANCHE  Dove trovare i temi per le diapositive di Google

Caratteristiche principali

In questa sezione parleremo di alcune delle caratteristiche principali di WhatFontIs. Ci sono molte cose che questo servizio ha in serbo per questo e ne parleremo ora.

1. Trova qualsiasi font in secondi

WhatFontIs utilizza un’IA addestrata che può aiutarvi a trovare qualsiasi font da un’immagine in pochi secondi. L’IAè stata addestrata per oltre 20.000 ore ed è così efficace che il 90% delle query ottiene il giusto risultato in minuti se non in secondi.

2. 2. Trova font alternativi

A volte si ama un font ma non se lo può permettere. In questi casi, l’unica opzione è quella di trovare un font che gli assomigli di più. Ma fare questo è più facile a dirsi che a farsi. Trovare un’alternativa più economica o gratuita a un font costoso è un esercizio inutile se lo si fa manualmente. Ecco perché adoro la funzione di ricerca di font alternativi di WhatFontIs. Puoi trovare un’alternativa simile per qualsiasi font a pagamento.

3. Rileva anche i casi complicati come i caratteri in corsivo

La maggior parte degli altri strumenti di ricerca dei font non riesce a identificare i font complicati come il carattere corsivo. Sono felice di riferire che WhatFontIs funziona anche con i font corsivi. Il servizio offre uno strumento che consente di separare le lettere, il che rende più facile l’identificazione del font.

VEDI ANCHE  10 Cose che non sapevi su Jack Ma, co-fondatore di Alibaba

4. Lavori in tutte le fonderie

Una fonderia è un sito web o una piattaforma che vende font. La maggior parte delle fonderie sono dotate di uno strumento di identificazione dei font, tuttavia, funzionano solo per i font ospitati sulla loro piattaforma. Dopo tutto, nessuno vuole indirizzarvi verso un concorrente. Ma, poiché WhatFontIs non è una fonderia e non vende font (si limita a indirizzarvi alle fonderie, dove il vostro font è disponibile per l’acquisto), non dovete affrontare tali vincoli. Identificherà i font indipendentemente dalla fonderia in cui è ospitato.

Come funziona?

WhatFontIs è molto facile da usare. Basta registrarsi sulla piattaforma con un account gratuito e poi caricare il file di esempio e attendere che l’IA lo identifichi. Quando si tratta di caricare, WhatFontIs ti offre un paio di opzioni:

  • Caricare un file contenente il font di esempio
  • Caricare un’immagine o uno screenshot che mostra il font
  • Specificare un URL della pagina web che utilizza il font
  • Trascinare e rilasciare un’immagine o un file contenente il font
  • Utilizzare la sua estensione Chrome per cliccare con il tasto destro del mouse su qualsiasi immagine e inviarla al processo di identificazione

Una volta caricato il file, WhatFontIs utilizzerà l’intelligenza artificiale per identificarlo e vi fornirà una lista dei 60 font più vicini a quello della vostra immagine. Se il vostro font è un font a pagamento, otterrete anche i font gratuiti che corrispondono all’armadio.

VEDI ANCHE  Errore di FaceTime che mostra Le applicazioni richiedono caratteristiche specifiche - Spiegato

Prezzi e disponibilità

WhatFontIs offre una struttura di prezzi accessibile. Ciò significa che, sia che siate designer professionisti o casual, potete trovare un piano che si adatti alle vostre fatture.I designer casual possono iniziare con un piano gratuito che funziona con alcune limitazioni. Il piano gratuito mostra anche gli annunci, quindi tienilo a mente. I designer professionisti dovrebbero andare con il piano a pagamento in quanto non solo rimuove gli annunci, ma ti dà anche accesso a funzionalità professionali tra cui risultati illimitati, la possibilità di identificare i font in base al prezzo, l’anteprima del testo personalizzato e altro ancora. Il piano a pagamento parte da 29,90 dollari all’anno. È inoltre possibile ottenere un conto a vita a un prezzo vantaggioso di 69 dollari.

Vai alla cassa WhatFontIs

Trova quel font in secondi con WhatFontIs

Dopo aver testato WhatFontIs, posso dire con enfasi che è uno dei migliori, se non il miglior servizio di ricerca di font in circolazione. Funziona istantaneamente, porta funzioni utili e offre una versione gratuita in modo che chiunque possa iniziare. Mi piace particolarmente la sua caratteristica di caratteri simili che permette agli utenti di trovare un’alternativa gratuita per un font a pagamento. Nel complesso il servizio è ottimo e se sei un designer che lavora con i font quotidianamente, dovresti dare un’occhiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *