Video game

Twitch ou Mixer: Quale piattaforma è la migliore per i nuovi Streamer

Mixer sta rapidamente guadagnando terreno dopo che i Ninja hanno lasciato Twitch e si sono spostati a Mixer. Mentre Twitch è un’enorme piattaforma di live streaming con una quota dell’80% di tutte le ore di streaming, il Mixer di proprietà di Microsoft non lascia nulla di intentato per detronizzare il gigante. Sulla carta, Mixer può sembrare insignificante per Twitch, ma non si può negare che Mixer abbia molte promesse con la tecnologia moderna e caratteristiche uniche. Ecco perché vi proponiamo un’ampia immersione nei pro e nei contro di entrambe le piattaforme di streaming. Se siete confusi, se muovervi o rimanere, questo articolo vi aiuterà a prendere la decisione. Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo la battaglia royale di Twitch o Mixer.

Twitch o Mixer: Un’analisi approfondita

Qui abbiamo categorizzato le sezioni in performance, pubblico, monetizzazione, facilità d’uso e caratteristiche e problematiche uniche. Abbiamo fatto ricerche approfondite su entrambe le piattaforme e abbiamo portato alla luce molti fattori chiave che possono aiutarvi a decidere la vostra prossima piattaforma di live streaming. Detto questo, iniziamo prima con la performance.

  • Prestazioni

Twitch è una delle più antiche piattaforme di live streaming, quindi ha sfruttato protocolli collaudati e testati che hanno portato a prestazioni stabili. Twitch utilizza un decennale protocollo RTMP (Real-time messaging protocol) per inviare e ricevere audio, video e dati su Internet in tempo reale. Tuttavia, Mixer utilizza il promettente protocollo FTL (Faster than light) che è considerato uno dei migliori protocolli per lo streaming di video in tempo reale. L’FTL ha una cosa chiamata latenza sub-seconda, il che significa fondamentalmente che non c’è quasi nessun ritardo o jitter durante lo streaming in diretta. Porta anche un’interazione istantanea tra lo streamer e il pubblico.

Dal punto di vista tecnologico, è chiaro che Mixer è dotato delle più recenti tecnologie ed è molto meglio per lo streaming in tempo reale. Ma Anche l’RTMP non è uno slouch. Ha subito molte revisioni e correzioni di bug nell’ultimo decennio, quindi le prestazioni sono abbastanza stabili e affidabili. Venendo alla mia esperienza personale, ho trovato lo streaming di Mixer molto più veloce e immediato di quello di Twitch. Ora sta a voi quale scegliere? Uno ti offre prestazioni affidabili e un altro è dotato della più recente tecnologia e della promessa di interazione in tempo reale.

  • Pubblico

Secondo un recente rapporto di Streamlabs, Mixer è cresciuto del 357% dall’ultimo trimestre ed è in costante espansione. Qualche giorno fa, la più grande star di Twitch, Ninja, che aveva 14 milioni di follower su Twitch, si è trasferita a Mixer dopo una partnership esclusiva con Microsoft. Questo dimostra che Mixer sarà la prossima grande piattaforma con una solida base di pubblico. Quindi, se siete qualcuno che vuole diventare un top streamer, questo è il momento migliore per entrare a far parte di Mixer. Inoltre, dal momento che Mixer non è troppo saturo come Twitch, avete maggiori possibilità di costruire il vostro pubblico e di arrivare in prima pagina.

VEDI ANCHE  8 migliori giochi VR che si possono giocare senza un controller

Tutto sommato, Twitch è innegabilmente il re nell’attrarre più utenti, ma bisogna anche contare nella recente impennata di Mixer. Sarà una scelta difficile per voi, ma se dovessi sceglierne uno, sceglierei Mixer.

  • Monetizzazione

1. Twitch

Venendo all’elefante nella stanza, la monetizzazione è un fattore chiave per gli streamer per scegliere una piattaforma. Dato che Twitch è una piattaforma piuttosto vecchia, ha una lunga lista di fonti da cui gli streamer possono guadagnare. Per cominciare, Twitch ha una cosa chiamata Partner Program che permette di guadagnare soldi dagli affiliati, abbonamenti ai canali, annunci, merchandise e donazioni degli utenti utilizzando la valuta virtuale di Twitch, Bits. Ma prima di diventare Partner di Twitch, dovrai qualificare alcuni criteri e costruire un pubblico consistente.

Questi sono i seguenti criteri che si devono soddisfare: si dovrebbe almeno trasmettere in streaming per 25 ore e 12 giorni unici in un mese e mantenere almeno 75 spettatori medi mensili. Nel caso in cui non abbiate ancora soddisfatto i criteri, c’è un altro modo per guadagnare su Twitch. Puoi collegare il tuo conto PayPal al tuo cruscotto e ricevere donazioni dagli utenti senza che Twitch sia presente.

2. 2. Miscelatore

Ora venendo a come si può monetizzare su Mixer, si dispone di un programma di partnership simile che consente di guadagnare denaro dai vostri flussi. Proprio come Twitch, devi soddisfare determinati requisiti e solo tu puoi diventare partner. Ecco i requisiti: l’età del tuo conto deve essere di più di 2 mesi; dovresti avere più di 2000 follower; dovresti fare streaming per più di 12 giorni unici e 25 ore al mese. Sembra che Mixer sia piuttosto severa con i suoi requisiti di partnership rispetto a quelli di Twitch. Per una nuova piattaforma di streaming, sarebbe stato meglio se i criteri fossero stati un po’ flessibili per i giocatori in erba.

Tuttavia, in qualità di abbonato, è possibile anche guadagnare premi su Mixer semplicemente guardando i flussi. Ha una cosa chiamata Mixer Loot che si può guadagnare guardando e interagendo con varie attività di gioco. Puoi usare questi premi per dare la mancia al tuo streamer preferito, comprare merce, ecc. Simile a questo, Twitch ha qualcosa chiamato Cheers per gli abbonati, ma non è un sistema di ricompensa e dovrete pagare soldi veri su Amazon per comprare Cheers.

VEDI ANCHE  10 fantastiche mappe Minecraft per migliorare il tuo gioco nel 2019

Quindi questo è tutto ciò che riguarda il modo in cui è possibile monetizzare i vostri flussi sia su Twitch o Mixer. Direi che, in termini di monetizzazione, Twitch è molto meglio con i suoi criteri flessibili. Ma, considerando altri punti, quale sceglieresti?

  • Facilità d’uso

In termini di facilità d’uso, Twitch ha un’eccellente interfaccia utente e un cruscotto. La piattaforma è ben ottimizzata per tutti i principali browser e si può iniziare lo streaming senza troppi problemi. Twitch è noto per la sua compatibilità con programmi di terze parti come OBS, XSplit, Streamlabs, ecc. Quindi, come streamer, hai molte opzioni tra cui scegliere. Inoltre, Twitch ha una cosa chiamata Extensions che permette di portare sul display delle sovrapposizioni interattive. In poche parole, le estensioni sono uno dei principali punti di forza di Twitch e vi permettono di interagire con il vostro pubblico in modi mai immaginati.

Venendo a Mixer, la piattaforma è abbastanza moderna con tutte le caratteristiche necessarie per iniziare. Ma c’è qualcosa che rende Mixer una piattaforma unica tra le piattaforme di live streaming. Poiché Mixer è di proprietà di Microsoft, c’è il supporto nativo per Mixer su PC Windows 10 e Xbox One. Si può facilmente trasmettere il proprio gameplay in pochi click. Non c’è bisogno di passare attraverso il fastidio di legare i flussi di tasti e le impostazioni avanzate.

Oltre a questo, avete applicazioni standalone come MixPlay che vi permette di interagire con gli streamer in modo coinvolgente. È possibile installare facilmente MixPlay da Microsoft Store. Inoltre, potete facilmente trasmettere il vostro gameplay mobile utilizzando l’applicazione Mixer Create app. L’app è disponibile sia su Android che su iOS.

Tutto sommato, entrambe le piattaforme di streaming sono ottime nei loro rispettivi modi. Il cruscotto di Twitch è piuttosto avanzato, che non troverete da nessun’altra parte. Ma la profonda integrazione di Mixer con il sistema operativo Windows è un enorme punto a favore. In ogni caso, tutto dipende dalle vostre preferenze. Quale sceglieresti?

  • Caratteristiche e problematiche uniche

Quando Mixer ha lanciato la sua piattaforma due anni fa, è arrivato con una funzione di co-streaming che nessun’altra piattaforma di streaming aveva, nemmeno Twitch. La funzione di co-streaming è costruita per il gioco multi-player dove gli streamer possono giocare con più persone e il pubblico può interagire con tutti gli streamer in un’unica finestra. È uno strumento straordinario per il gioco interattivo che aiuta il pubblico a vedere il punto di vista di tutti e permette di partecipare all’attività.

VEDI ANCHE  Come attivare la modalità Streamer su Discordia

Dopo la popolarità della funzione di co-streaming di Mixer, Twitch ha anche annunciato Squad Steam che è costruita sulla stessa premessa. Squad Steam è molto simile alla funzione di co-streaming di Mixer con interazione multi-player e visualizzazione in una sola finestra. Tuttavia, mi piace come Mixer ha tirato il co-streaming senza sforzo grazie al suo supporto FTL. È solo che sembra molto più fluido e in tempo reale. In poche parole, l’esperienza di co-streaming è molto più coinvolgente su Mixer rispetto a quella di Twitch.

Oltre a questo, per quanto riguarda i problemi, la comunità di Twitch si è lamentata di troppi annunci durante i flussi in diretta. Ci sono molti banner di affiliazione che rovinano l’esperienza immersiva durante la riproduzione. Al contrario, Mixer è una nuova piattaforma che non vi bombarda di annunci. Nella mia esperienza, non ho incontrato molti annunci sulla pagina del live stream, quindi c’è questo.

Un’altra questione che molti hanno sollevato su Twitch è che la sezione commenti viene dirottata dal pubblico tossico durante i flussi in diretta che vomitano commenti odiosi. A causa dell’enorme base di utenti di Twitch, la moderazione automatica non sembra funzionare affatto. In confronto, Mixer non ha problemi di questo tipo per il momento, ma in futuro dovrebbe essere visto come Mixer scalare ad un altro milione.

VEDERE ANCHE: Come eseguire lo streaming su Twitch utilizzando un PC

Quale sceglieresti? Twitch o Mixer?

Questo è stato il nostro profondo tuffo nella battaglia di due giganti in diretta streaming: Twitch o Mixer. È evidente che Twitch è l’ultima piattaforma di live streaming con un pubblico enorme, vari programmi di monetizzazione e una grande piattaforma per gli streamer. Ma non possiamo trascurare il promettente futuro di Mixer, che sta lentamente alzando la posta in gioco in ogni segmento. Per concludere, si può solo decidere quale sia la migliore piattaforma di live streaming che si adatta alle proprie preferenze. Quindi questo è tutto da parte nostra. Se l’articolo vi ha aiutato a prendere una decisione, fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto e menzionate anche i motivi. Saremo lieti di conoscere le vostre preziose intuizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *