Internet

Top 10 delle 10 alternative Spotify che puoi provare

L’industria musicale è un paesaggio in continua evoluzione. C’è sempre il nuovo modo di distribuire la musica dall’artista al pubblico. Dopo le tendenze in declino dell’acquisto di singoli e album attraverso i negozi di musica online, sembra che i consumatori di oggi preferiscano abbonarsi ai servizi di streaming musicale.

Con il servizio di streaming, il cliente paga un canone mensile per accedere alla musica dalla biblioteca del fornitore del servizio. La qualità della musica accessibile dipenderà dalla scelta dell’abbonato del piano. A differenza dell’acquisto di musica, i consumatori si limitano ad “affittare” e non possiedono le canzoni che sottoscrivono. Al termine del periodo di abbonamento, gli abbonati perderanno l’accesso alla musica.

Spotify, Perché e perché no?

Uno dei servizi di musica popolare in abbonamento oggi è Spotify. È uno strumento gratuito per ascoltare e scoprire nuova musica. È disponibile on  smartphone, tablet, computer, PlayStation, TV, auto, Android Wears e Web Player. Puoi usarlo per costruire la tua collezione di canzoni e organizzarle in playlist. Spotify ti aiuterà a trovare nuova musica basata su generi, artisti o canzoni che ti piacciono. C’è anche il lato social network dove puoi connetterti con i tuoi amici, controllare le preferenze musicali degli altri, votare le band, ecc.

Tuttavia, ci sono delle limitazioni nel piano libero. Ad esempio, è necessario ascoltare la pubblicità tra una canzone e l’altra e non è possibile ascoltare la musica offline. Non è possibile acquistare e scaricare le canzoni che si ascoltano su Spotify. In un’altra parola, tutto ciò che è dentro Spotify rimarrà sempre dentro Spotify.

Se siete alla ricerca di una prospettiva diversa per scoprire la musica, preferite possedere la vostra musica, volete un servizio di streaming musicale completamente gratuito, o semplicemente volete controllare diversi servizi prima di decidere di accontentarvi di uno solo, ecco 10 Spotify alternative che potete provare.

Inizia dai negozi, passa al flusso

Una delle più grandi ondate che hanno colpito l’industria musicale è arrivata nei primi giorni del world wide web e della condivisione di file digitali. La nuova tecnologia permetteva a chiunque avesse un computer e una connessione a internet di strappare le proprie collezioni musicali fisiche e condividerle con il mondo. Qualcuno si ricorda di Napster? L’industria musicale ha reagito a questa nuova tecnologia aggiungendo livelli di protezione e crittografia.

Steve Jobs ha espresso la sua preoccupazione che la gente ottenesse illegalmente la musica perché era l’unica opzione che avevano. Ha costruito l’iTunes Music Store e ha reso facile per gli amanti della musica acquistare canzoni e album a un prezzo molto conveniente come opzione per ottenere musica illegalmente da reti peer-to-peer. Questa mossa si è dimostrata popolare tra i consumatori e ha cambiato per sempre l’industria musicale.

Anche se il modello del negozio di musica ha superato il suo apice, va ancora forte oggi. Ma la tendenza più recente è sempre più orientata verso il servizio di streaming, dove gli utenti si abbonano per ascoltare canzoni illimitate per un periodo di tempo limitato, o per un tempo illimitato con gli annunci.

VEDI ANCHE  Qui ci sono alcune grandi applicazioni Android che sono gratuiti o in vendita in questo momento

I negozi di musica

iTunes Music Store

Il negozio di musica iTunes di Apple offre oltre 43 milioni di canzoni e attualmente è il più grande fornitore di musica al mondo. È possibile ascoltare le anteprime delle canzoni, acquistare singoli brani e album, scaricarli e riprodurli su vari dispositivi di cui si dispone.

Avete anche la possibilità di effettuare l’upgrade ad iTunes Match (USeuros 29,99/anno) per memorizzare tutta la vostra musica su iCloud, compresi quelli che non avete acquistato su iTunes. Il servizio esaminerà la vostra collezione, poi troverà le canzoni disponibili nella sua libreria e le abbinerà. Per le canzoni senza alcuna corrispondenza, iTunes le caricherà su iCloud. Puoi trasmettere e scaricare in streaming e scaricare le tue canzoni di altissima qualità sui tuoi dispositivi.

E come bonus, iTunes ti permette di ascoltare gratuitamente le radio su Internet. È disponibile dal menu Visualizza – Altro – Internet Radio.

Google Play Music

Google Play Music rimane tra il negozio di musica e il servizio di abbonamento in streaming. Ti permette di caricare fino a 50.000 canzoni che hai già nella tua collezione musicale nell’armadietto della musica online nel cloud (simile a iTunes Match). In seguito, è possibile accedere alla propria collezione da qualsiasi dispositivo. Il servizio di archiviazione della musica è gratuito, ma il servizio di streaming richiede un abbonamento mensile di 10 dollari. Google Play Music ti dà anche la possibilità di acquistare la musica che stai ascoltando sul servizio di streaming.

Attualmente, il servizio offre più di 30 milioni di tracce per l’acquisto o lo streaming ed è disponibile solo in 63 paesi selezionati.

Musica Amazzonica

Amazon Music, precedentemente noto come Amazon MP3, è il primo negozio di musica online che offre musica digitale senza DRM. Oltre al negozio di musica, Amazon Music offre anche un armadietto per la musica online. È possibile caricare, scaricare e accedere alla loro musica digitale nel cloud tramite l’applicazione Amazon Cloud Player. Attualmente, ci sono circa 30 milioni di canzoni nella libreria Amazon Music.

Amazon offre anche servizi di streaming in abbonamento chiamati Amazon Prime Music. Questo servizio fa parte dell’abbonamento ad Amazon Prime che comprende una più rapida spedizione del prodotto, lo streaming di film, il prestito di libri digitali e altro ancora.

I servizi di streaming

Pandora

Pandora è uno dei veterani del business dello streaming musicale e anche uno dei più popolari. Iniziato nel 2000, Pandora è un servizio di streaming musicale e di raccomandazione musicale automatizzato e ora ha ampliato la sua base di utenti fino a circa 80 milioni di utenti attivi. La prima cosa da fare è scegliere i generi o gli artisti preferiti, quindi fornire un feedback positivo o negativo alla selezione delle opere di Pandora. Utilizzando questi dati, Pandora può costruire una playlist migliore per i futuri consigli sulle canzoni.

Il piano libero limiterà la possibilità di saltare le canzoni, e alcuni annunci suonano tra una canzone e l’altra. L’abbonamento mensile, con caratteristiche migliori, è disponibile al prezzo di USeuros 5. Purtroppo, a causa delle norme DMCA, Pandora è disponibile solo negli Stati Uniti, in Australia e in Nuova Zelanda.

VEDI ANCHE  Castr consente lo streaming in diretta simultaneo su più piattaforme

Deezer

Deezer è un servizio di streaming musicale in francese che permette di ascoltare canzoni, creare e valutare playlist personalizzate in base ai propri preferiti e di raggruppare canzoni o artisti in “stazioni radio”. Potete anche creare una lista “Hear This” in base alla musica della vostra collezione che avete ascoltato di recente. Deezer ha attualmente più di 40 milioni di brani con licenza nella sua biblioteca, oltre 30.000 canali radio e circa 16 milioni di utenti attivi al mese.

Il servizio è disponibile gratuitamente. Ma per rimuovere le pubblicità tra una canzone e l’altra, riprodurre la musica offline e ascoltare le canzoni sui dispositivi mobili, è necessario passare al piano a pagamento per 6 dollari al mese.

Musica della mela

Apple Music è la risposta di Apple alla crescente tendenza al consumo di musica in abbonamento. Poiché utilizza la stessa collezione musicale di iTunes Store, gli abbonati di Apple Music avranno accesso alla più grande libreria musicale del mondo. Offre inoltre una profonda integrazione con altri dispositivi e funzionalità in ambiente Apple, come la possibilità di utilizzare il comando vocale Siri per cercare, navigare ed eseguire altre azioni. Offre anche la possibilità di ascoltare la radio in diretta Beats 1, trasmessa in tutto il mondo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 dagli studi di Los Angeles, New York e Londra.

Ma ciò che rende Apple Music diversa dagli altri servizi di musica in streaming è la cura umana. Apple assume i migliori nomi dell’industria musicale non solo per trasmettere la radio in diretta, ma anche per curare altre stazioni a tema. Inoltre, è possibile costruire le proprie stazioni basate su canzoni o artisti di proprio gradimento.

Potete provare Apple Music gratuitamente per tre mesi. Poi la quota di abbonamento è di 9,99 USD al mese per un individuo o di 14,99 USD al mese per una famiglia fino a 6 membri. Batte 1 live la radio è sempre gratuita per tutti.

Marea

Tidal è un servizio di streaming musicale in abbonamento, di proprietà della star del rap Jay-Z, che combina l’audio senza perdite e i video musicali ad alta definizione con l’editoriale curato. Il servizio è orgoglioso di fornire agli utenti la più alta qualità di file musicali possibile, e anche di dare la più alta percentuale di royalties agli artisti musicali e ai compositori tra gli altri fornitori di musica in streaming. Attualmente il servizio conta oltre 40 milioni di brani e 130 mila video musicali nella sua biblioteca con oltre 3 milioni di abbonati.

Se sei un vero audiofilo che non ha problemi a pagare un extra per una musica di migliore qualità, e hai accesso a una buona connessione internet, allora potresti voler provare Tidal. Il servizio costa 9,99 dollari al mese per la qualità standard e 19,99 dollari al mese per la musica ad alta fedeltà. C’è una prova gratuita di 30 giorni.

Ultimo.fm

Last.fm prende il modello di stazione radio in streaming invece di fornitore di musica on-demand. È possibile riprodurre musica online, ma non è possibile creare playlist personalizzate. È possibile personalizzare la propria esperienza di ascolto taggando le canzoni come e non piace, scegliendo i propri artisti preferiti e non scegliendo quelli che non ti piacciono. Last.fm costruirà la tua playlist in base alle tue preferenze.

VEDI ANCHE  Come aggiungere facilmente la musica ai video di Instagram

La caratteristica unica del servizio è la musica Charts. È la classifica musicale semiautomatica generata dall’abitudine e dalle preferenze di ascolto degli utenti. Sono disponibili diverse classifiche, tra cui Top Artists, Top Tracks e Top Album, così come Weekly Top Artists e Weekly Top Tracks.

Il servizio offre una buona qualità del suono e un’ampia scelta di musica. L’ultima statistica su Wikipedia afferma che ci sono oltre 12 milioni di brani disponibili nella libreria Last.fm. Gli utenti possono scegliere il piano gratuito con annunci pubblicitari, o l’aggiornamento alla versione gratuita per 3 dollari al mese.

Tira fuori il Bollywood

Gaana.com

Gaana si è affermata come la stazione musicale indiana numero uno. Offre sia contenuti musicali indiani che internazionali. Mentre il catalogo indiano è disponibile per gli utenti di tutto il mondo, la collezione di musica internazionale su Gaana è disponibile solo per gli utenti indiani. Il servizio offre 21 lingue tra cui l’inglese, l’hindi e altre lingue regionali indiane. Gli utenti di Gaana possono rendere pubbliche le loro playlist in modo che gli altri utenti possano vederle. È anche possibile preferire le playlist altrui.

Ci sono circa 10 milioni di canzoni nella biblioteca di Gaana, e si possono ascoltare gratuitamente. Ma per eliminare gli annunci, ascoltare la qualità ad alta definizione e sbloccare la possibilità di scaricare musica da ascoltare offline sul tuo cellulare, puoi passare a Gaana Plus a partire da 9,99 dollari al mese.

Saavn.com

Saavn è un altro servizio di streaming musicale che si concentra sugli amanti della musica indiana o indiana. È anche il distributore per Bollywood e la musica indiana in oltre 200 paesi. Simile ad altri servizi di streaming musicale, Saavn offre anche lo streaming musicale illimitato e la ricerca. Inoltre, aggiunge al servizio un elemento di social network permettendo agli utenti di seguire il profilo e le playlist di amici e celebrità. Gli utenti possono anche condividere canzoni, album e playlist con i loro amici; e chattare sulla musica con loro in tempo reale.

Ad oggi, il servizio ha acquisito i diritti di oltre 7 milioni di canzoni e 13 milioni di utenti attivi mensili. Inoltre, costruisce partnership con Shazam, Twitter, Facebook, le principali etichette musicali e le aziende legate al mondo della musica e del mobile. Il servizio è gratuito, ma se si desidera ascoltare l’audio in HD senza interruzioni pubblicitarie e la possibilità di scaricare le canzoni per l’ascolto offline, si può optare per il piano pro per 3,99 dollari al mese.

VEDERE ANCHE: Apple Music Vs Spotify Premium Vs Pandora One: Qual è il migliore?

Avete provato una di queste alternative di Spotify? O preferite acquistare le canzoni invece di trasmetterle in streaming? Sentitevi liberi di condividere i vostri pensieri utilizzando il commento qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *