Tecnologia

Seagate One Touch contro Samsung T5: quale unità SSD portatile si deve acquistare?

Se siete sul mercato per acquistare un grande SSD portatile per le vostre esigenze di archiviazione, è probabile che abbiate passato ore a setacciare tutte le opzioni disponibili sul mercato. Se c’è una cosa positiva dei dispositivi di memorizzazione esterna che si è verificata negli ultimi due anni, è il fatto che le SSD stanno diventando sempre più convenienti, e mentre ci sono un sacco di grandi SSD esterne è possibile controllare, l’SSD portatile T5 di Samsung e l’SSD portatile One Touch di Seagate sono due delle scelte più popolari là fuori. Quindi, quale si dovrebbe acquistare? Beh, ho testato entrambe le unità SSD in modo approfondito e qui ci sono tutte le differenze, i pro e i contro che dovreste conoscere prima di fare una scelta finale.

Prestazioni

L’aspetto più importante nella scelta di un SSD esterno sarà molto probabilmente la performance da loro offerta. Ci sono diverse cose da considerare in questa sede, tra cui per cosa si vuole utilizzare l’SSD e la tecnologia di connessione che l’SSD sta utilizzando. Questa è una delle aree in cui questi due SSD differiscono di molto.

L’SSD Samsung T5 SSD è dotato di una porta USB-C, e supporta i trasferimenti USB Type-C 3.2 Gen 2 il che significa che è possibile ottenere velocità molto più elevate rispetto alle normali connessioni USB 3.0. L’SSD OneTouch di Seagate OneTouch, invece, utilizza l’USB 3.0 per il collegamento con un computer o un portatile. È un po’ triste, perché questa porta qui sull’OneTouch SSD è quello strano cavo USB Micro-B che si trova sui dischi rigidi esterni.Samsung T5 (sopra) utilizza USB-C, mentre Seagate OneTouch (sotto) utilizza USB Micro-B

VEDI ANCHE  12 migliori custodie impermeabili per iPhone 11 Pro Max

Per questo motivo, anche le velocità dichiarate sull’unità OneTouch SSD di Seagate sono più lente di quelle dichiarate sull’unità SSD Samsung T5. Seagate dice che è possibile ottenere velocità fino a 400 MB/s sulla sua offerta, mentre Samsung dichiara invece velocità di 540 MB/s. Punti a Samsung per l’utilizzo di un tipo di connessione più avanzato e veloce.

Ovviamente, queste velocità teoriche non significano molto nel mondo reale, così ho testato entrambe queste SSD per le loro velocità di lettura/scrittura. #tdi_3_7dd .td-doubleSlider-2 .td-item1 { background: url(https://LeeCounty.com/wp-content/uploads/2020/01/samsung-t5-disk-speed-test-80×60.jpg) 0 0 0 no-repeat; } #tdi_3_7dd .td-doubleSlider-2 .td-item2 { background: url(https://LeeCounty.com/wp-content/uploads/2020/01/seagate-onetouch-ssd-read-write-speeds-80×60.jpg) 0 0 0 no-repeat; }

Come ci si aspettava, l’unità SSD Samsung T5 ha prestazioni costantemente più veloci rispetto all’unità OneTouch SSD di Seagate. L’unità SSD Samsung T5 ha raggiunto una velocità di scrittura di 467,8 MB/s e una velocità di lettura di 490,2 MB/s, mentre l’unità OneTouch SSD di Seagate ha raggiunto una velocità di scrittura di 219 MB/s e una velocità di lettura di 372,8 MB/s in media.

VEDI ANCHE  12 Cool iPhone 7 Accessori rossi che si possono acquistare

Si tratta di una differenza abbastanza grande in termini di velocità su entrambe le unità SSD, ed è tutto merito del fatto che Samsung utilizza USB Type-C 3.1 Gen 2 nel T5, mentre Seagate, per qualche motivo, utilizza invece USB 3.0.

Affidabilità

In generale, gli SSD sono più affidabili dei dischi rotanti, questo è un dato di fatto. Tuttavia, anche con la memorizzazione allo stato solido, ci sono possibilità che qualcosa possa andare storto e, in questi casi, avere una garanzia solida sarebbe utile. Fortunatamente, sia Samsung che Seagate offrono una garanzia limitata di 3 anni sui rispettivi SSD, il che significa che se l’SSD si guasta per qualche motivo, è possibile ottenere il supporto delle società.

Progettazione e costruzione

Normalmente, questa sezione non avrebbe importanza, ma se si lascia cadere da qualche parte intorno a ₹13.000 a ₹15.000 su un SSD esterno, è meglio che abbia un bell’aspetto e che duri abbastanza a lungo, giusto? Anche se il design è una cosa soggettiva di cui parlare, personalmente, mi piace il design rivestito in tessuto dell’unità OneTouch SSD Seagate rispetto a quello del corpo metallico del Samsung T5.

Tuttavia, la struttura in metallo rende l’unità SSD Samsung T5 un’unità SSD più resistente, quindi sarà sicuramente in grado di sopportare più cadute e urti rispetto all’unità OneTouch SSD di Seagate. In sostanza, se vi trovate a far cadere spesso i vostri prodotti, il Samsung T5 è probabilmente la scelta migliore.

VEDI ANCHE  Xiaomi Mi Travel Backpack Review: Soddisfazione ad un prezzo accessibile

Samsung T5 o OneTouch SSD Seagate: Conclusione

Seagate ha una cosa in mente, però, il fatto che il prezzo della variante da 1 TB è di ₹12.999 rispetto al prezzo di ₹14.999 della variante da 1 TB dell’unità SSD Samsung T5.

Tuttavia, resta il fatto che in cambio per salvare ₹2.000 sul vostro SSD, state rinunciando a molta velocità, alla qualità di costruzione e alla USB-C. Personalmente, preferirei l’SSD Samsung T5 all’SSD OneTouch di Seagate.

Detto questo, ci sono anche altre opzioni che potete verificare. C’è il 1TB Seagate Fast SSD (₹14,999) che viene fornito con connettività USB-C che si può andare con se si preferisce Seagate per le soluzioni di memorizzazione. C’è anche l’SSD SanDisk da 1 TB con USB-C (₹13,465). C’è anche il Lexar Professional SL100 Pro 1TB SSD (₹9,999) con velocità di lettura/scrittura incredibilmente veloce fino a 950 MB/s, che è un ottimo affare.

Chiaramente, ci sono molte scelte, ma se è il Samsung T5 o il OneTouch SSD Seagate che vi confonde, vi suggerirei di scegliere il Samsung T5 SSD perché offre una migliore struttura, connettività USB-C e velocità di lettura/scrittura più elevate rispetto al OneTouch SSD Seagate. Quindi, quale SSD esterno ha intenzione di acquistare? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *