Video game

Road Redemption Review: Road Rash su steroidi

Ai vecchi tempi, avevamo dei giochi fantastici da fare. Contra, Sonic, Prince of Persia, Road Rash, Mario, la lista non finisce qui. Pensarci ti fa ricordare tutte quelle ore sprecate in quei divertenti giochi, ma ti fa anche desiderare un rifacimento della gen attuale, non è vero? Il compito di riportare un gioco polveroso ma leggendario è un compito difficile, semplicemente a causa di tutte le aspettative che ne derivano. Un gioco molto popolare e di successo a suo tempo, potrebbe non essere in grado di avere lo stesso impatto nell’attuale tendenza dei giochi. E se si cambia il nucleo principale, beh, allora questo fa di nuovo perdere al gioco le sue fondamenta. Come tale, molti sviluppatori di giochi hanno semplicemente abbandonato l’idea di fare un sequel o un remake ai loro giochi una volta di grande successo.

Questo è ciò che dà origine al concetto di successore spirituale. Un successore spirituale o sequel è semplicemente un remake nell’era moderna, condividendo lo stesso nucleo con un vecchio gioco. Sulla base di questo concetto, nasce il sequel di Road Rash. Sì, l’hai letto bene. Grazie a Pixel Dash Studios e a EQ Games, finalmente possiamo vedere cosa avrebbe visto Road Rash nella generazione attuale, sotto forma di Road Redemption. Ma questa nostalgia è tutto ciò che il gioco offre? O ha una sua roccaforte? Scopriamolo.

Riesame dei rimborsi stradali

Nota: Abbiamo recensito il gioco su un PC Windows 10 con NVIDIA GTX 1060 e a 2016 MacBook Pro. Mentre il gioco è supportato su Windows, macOS e Linux, una GPU dedicata è necessaria per far funzionare bene il gioco.

Grafica e presentazione

Anche se Pixel Studios e EQ Games lo chiamano Road Redemption, non si può negare il fatto che il gioco è effettivamente costruito dalle ceneri di Road Rash. Road Redemption spera di mantenere lo stesso aspetto fondamentale, ma con una revisione grafica. Questa generazione fornisce ai graphic designer alcuni potenti moduli con cui lavorare, ma piuttosto che renderlo un gioco molto impegnativo dal punto di vista grafico, il team di sviluppo ha scelto di attenersi alla grafica in stile arcade. Certo, la grafica è molto più bella rispetto al Road Rash originale, ma anche in questo caso la base del gioco è sempre la stessa.

Ambientato nelle desolate terre desolate dell’American Westlands, Road Redemption porta avanti lo stile grafico arcade, solo per elevare la qualità grafica al 3D puro. Le moto, così come i modelli dei giocatori, sono stati progettati molto bene, al fine di garantire una grafica nitida. L’ambiente circostante e le terre desolate mostrano uno scorcio del classico Road Rash, ma si sentono decisamente attuali. La graficacroccante e stravagante dell’arma aggiunge divertimento, e l’intero contorno della parte grafica è stato realizzato per mantenere l’atmosfera arcade del gioco.

VEDI ANCHE  Shadow of the Tomb Raider Review: Una feroce fine alla crociata di Lara

Gameplay

Se state riprogettando la storia di successo di un gioco d’altri tempi, il vostro obiettivo principale non è la grafica, ma l’intero gameplay. Questo è il punto in cui considererei Road Redemption come un borsa mista. Offre un ottimo gameplay, beh, per lo più. Parliamo prima delle cose positive, va bene?

Il gioco offre una pletora di armi tra cui scegliere, che vanno da pistole, asce, spade, pipistrelli e cosa no. Oh, e distruggere (leggi annichilimento) i tuoi nemici con questi sembra così soddisfacente. Mentre si giocava a Road Rash, si doveva scegliere tra l’assalto e la corsa. Con Road Redemption, puoi fare entrambe le cose allo stesso tempo. Forse sono solo io, ma potrei continuare a uccidere i miei nemici per tutto il giorno. Insieme alla tastiera, l’utente può usare il mouse per controllare la telecamera e squadrare contro gli avversari. E come la maggior parte dei giochi là fuori, Road Redemption ha il pieno supporto del controller. Così, si può facilmente godere il gioco mentre si gioca con la facilità del vostro Xbox 360 Controller o il Logitech Gamepad F310.

Ma è davvero tutto così grande? Il gioco soffre di alcuni difetti. In primo luogo, nonostante gli anni di sviluppo dietro il gioco,manca di ottimizzazione. Sì, non è così male come PUBG, ma richiede alcune modifiche per funzionare meglio su un segmento più ampio di sistemi. Inoltre, avendo giocato sia la versione Early Review che la versione finale, posso assicurarvi che, anche se i controlli sono stati resi più facili, il gioco soffre ancoradi una cattiva sterzata del veicolo. Mentre il gioco è andato con la grafica in stile arcade, la metà dei modelli in pista hanno una forma strana, in cui il giocatore si schianta in modo anomalo. Anche se c’è un pulsante di reset per tornare in pista, sarebbe stato fantastico se non fosse esistito un tale problema.

Nonostante i suoi difetti, il gameplay complessivo è ancora buono. Non è grande in alcun modo, ma non è nemmeno così male. La parte negativa è la mancanza di ore di gioco, un problema che affronterò più avanti.

Modalità di gioco

Il gioco viene fornito con 4 modalità,Campagna, Campaign+, Campaign+, Classic Quick Play, e Online. Mentre la maggior parte della parte del gameplay rimane invariata, ci sono ovviamente alcune differenze tra le modalità di gioco. Parliamo di ognuna di esse in dettaglio, va bene?

  • Campagna e Campagna+

Come suggerisce il nome, la modalità Campagna è la modalità Storia di Road Redemption. La storia ruota intorno al concetto di un assassino che ha ucciso il leader di un gruppo, e il gruppo offre ora una taglia per la morte dell’assassino. Lei è un membro del gruppo di motociclisti Jackal, uno dei tanti gruppi di motociclisti che si contendono la ricompensa. I tuoi principali concorrenti sono i Mietitori, i Sigma e i gruppi di motociclisti Phantom. La modalità campagna è divisa in più fasi, e le tracce con i loro obiettivi sono generate in modo casuale ad ogni livello.

VEDI ANCHE  Razer Core V2 contro Razer Core: Confronto rapido

La campagnasegue il concetto di una “vita unica”, dove devi uccidere gli avversari per aumentare la tua salute. Una volta morto, la tua campagna è finita lì, e devi ricominciare dall’inizio. Ad ogni morte, si guadagna XP, e si può usare quell’XP che sblocca le competenze migliori. La cosa buona è che, nonostante le morti multiple, le abilità sbloccate rimangono con voi.

Ora, mentre ad alcuni potrebbe piacere la caratteristica di una singola vita, a me, per esempio, non piaceva molto. Immaginate di dover passare attraverso più fasi di lotte, solo per morire all’ultimo secondo, e di dover ricominciare tutto da capo. Certo, ora potrei avere una maggiore capacità di salute, potrei essere in grado di infliggere più danni ai miei nemici. Ma a costo di perdere tutti i miei progressi nella campagna? Umm, decisamente no. Anche se il gioco è sicuramente divertente, il fatto di perdere tutti i tuoi progressi è sicuramente cringy.

Ora, chi non ama le sfide? Venendo alla modalità Campaign+, se vi aspettavate qualcosa di grande, mi dispiace deludervi. La modalità Plus non è altro che l’intera modalità Campagna con una modalità di difficoltà migliorata. Potrete giocare alla modalità Campagna+ una volta che avrete completato con successo la normale Campagna. Come se rinunciare ai propri progressi nella modalità normale non fosse sufficiente, la modalità Plus rende ancora più difficile continuare attraverso le varie fasi.

  • Classico gioco veloce

Il Classic Quick Play è la semplice modalità di gara, in cui si seleziona una moto e un pilota, e poi scegliere da una lista di 16 piste. Inizialmente, l’utente può scegliere tra soli 3 tracciati, e si lavora per sbloccare più tracciati durante la corsa per le medaglie. I tracciati si basano su deserti, montagne e traffico cittadino. Ci sono anche gli stravaganti circuiti sul tetto, che ho trovato essere i migliori di tutti.

La classica modalità di gioco rapido ha anche il supporto per una modalità locale a 4 giocatori a schermo diviso. Mentre gareggiare contro l’IA è fantastico, avere la capacità di far piovere sangue sui propri amici è ancora meglio. Purtroppo, si perde un po’ di funzionalità nel processo. Il gameplay balbetta in modalità split-screen, e a meno che non si giochi su un grande televisore, lo schermo compresso non rende giustizia alla spietata guerra in moto. Forse avrebbero dovuto imparare dalla serie Call of Duty, che negli ultimi anni ha abbandonato l’idea dello split-screen a 4 giocatori per passare allo split-screen a 2 giocatori. Anche se questo significa meno amici da giocare alla volta, almeno il fattore esperienza rimane invariato in questa modalità.

  • Online

La modalità online inclusa funziona in modo simile alla modalità gara veloce, tranne che per alcune modifiche. Per iniziare, oltre a scegliere il tuo personaggio, puoi anche selezionare le armi con cui vuoi iniziare. Inoltre, è anche possibile selezionare il tipo di armi che si desidera raccogliere durante la corsa in pista. Detto questo, c’è una svolta. Il vostro profilo online è completamente diverso da quello locale. Quindi, per sbloccare più personaggi e armi, è necessario lavorare sulla scala di livello. Questa potrebbe sembrare una buona opzione per alcuni, ma io preferirei molto di più la modalità Rocket League, dove la mia esperienza locale si traduce direttamente al mio livello, sia online che offline.

VEDI ANCHE  Top 3 Giochi per PC come Red Dead Redemption 2

Inoltre, un’altra differenza, rispetto alla modalità classica, è il fatto che i giocatori sono divisi in due squadre – Rossa e Blu. Ogni volta ha un set di corridori, e la vittoria si basa sulla posizione media della squadra in gara. Quindi, in sostanza, anche se hai finito per primo, se i membri della tua squadra sono rimasti indietro rispetto alla squadra avversaria, in sostanza, la tua squadra perde. Sì, dà un senso di lavoro di squadra, ma ad essere onesti, non potrebbe fregarmene di meno dei miei “compagni” su internet.

Nel complesso, il gameplay online funziona bene. Nonostante il supporto di uno sviluppatore indipendente, i server funzionano bene. Inoltre, il matchmaking di Steam è sempre stato ottimo, quindi questo è un altro punto a favore. Detto questo, fate attenzione a qualche piccolo ritardo qua e là.

Prezzi e disponibilità

Road Redemption è in cantiere dalla fine del 2014 ed era disponibile solo come gioco Early Access su Steam. La versione finale è stata rilasciata in tutto il mondo il 4 ottobre 2017. Il gioco funziona tramite Steam e supporta Windows, macOS e Linux. Detto questo, richiede una GPU dedicata per funzionare correttamente. Ad un prezzo di 19,99 dollari, il gioco è conveniente e offre un’esperienza decente per il suo prezzo. Detto questo, mi sarebbe piaciuto molto vedere una porta del gioco per console. Considerando che il mondo aperto Road Rage, anch’esso basato sulle stesse fondamenta di Road Rash, uscirà a fine novembre, sarebbe stata una buona idea per Pixel Dash Studios catturare in anticipo il mercato delle console.

Piattaforme: Windows, macOS, Linux (tutti via Steam)

Acquistare Road Redemption: ($19.99)

VEDERE ANCHE: 13 I migliori giochi come PlayerUnknown’s Battlegrounds (PUBG)

Riscatto della strada: Quindi dovreste comprarlo?

Allora, cosa ne penso? Beh, la modalità campagna, tranne che per un paio di lotte con i boss, è gli stessi tre o quattro obiettivi su una serie di binari diversi. La modalità multiplayer, invece, è ottima e dovrebbe fare bene per farti divertire. Quindi, il gioco vale i vostri soldi o no? Beh, secondo me, sì, lo è. Anche se la modalità single-player ti lascia il desiderio di qualcosa di più, l’esperienza in sé è grande. Una volta che sei in gara, anche se è per lo stesso obiettivo ripetitivo, ci si sente così bene. E poi c’è anche quel valore nostalgico. Per un giocatore di vecchia data o per un nuovo giocatore appassionato di giochi di corse, Road Redemption è un facile consiglio. Sicuramente non ci si può perdere molte ore, ma qualunque sia la quantità che si fa, ci si diverte di sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *