Video game

Microsoft Project xCloud ou Google Stadia: Chi è più bravo nel Cloud Gaming?

Il gioco sta prendendo una svolta fondamentale in questo momento grazie ai servizi di streaming di giochi come Microsoft Project xCloud e Google Stadia. Per molto tempo i giochi desktop sono stati limitati a console costose e non molti potevano permetterselo. Tuttavia, con gli ultimi progressi, ora è possibile giocare ovunque e su qualsiasi dispositivo con un abbonamento mensile. Almeno, questo è quanto dicono i due giganti della tecnologia – Google e Microsoft. Quindi, in questo articolo, analizziamo le loro nuove piattaforme di gioco in streaming e vediamo chi vince la guerra tra Microsoft Project xCloud o Google Stadia. Ora, detto questo, andiamo avanti e diamo un’occhiata dettagliata ad entrambi i servizi.

Microsoft Project xCloud o Google Stadia: un confronto dettagliato

In questo confronto, ho spiegato molti aspetti di entrambe le piattaforme, dalle basi ai loro componenti hardware. Ho anche discusso la fattibilità del cloud gaming e se sia possibile in questo momento. Detto questo, si può saltare attraverso le sezioni come lo si trova rilevante. Quindi, senza ulteriori indugi, cominciamo.

1. 1. Le basi

Prima di andare avanti, cerchiamo prima di tutto di capire cos’è questa nuova ondata di cloud gaming e cosa offrono entrambi questi giganti. Innanzitutto, il cloud gaming non è una novità ed è in fase di sperimentazione da oltre un decennio. A causa della mancanza di silicio più veloce e di infrastrutture cloud, nessuna azienda potrebbe permettersi di portare il cloud gaming istantaneo alle masse. Tuttavia, Microsoft e Google lanceranno il loro servizio di streaming di giochi a partire dal mese prossimo e sarà un’emozionante sfida a viso aperto.

La premessa di base di entrambi i servizi è: giocare ovunque e senza un box per console di gioco. Potrai giocare a giochi di alto livello sul tuo smartphone e poi continuare a giocare sul tuo televisore o tablet indipendentemente dall’hardware del dispositivo su cui stai giocando. È molto simile a Netflix, ma per giocare ai videogiochi. Chiaramente, le aziende stanno cercando di portare tutti nel mondo dei giochi, compresi quelli che non hanno accesso a costose console di gioco. Ora, dopo aver esaminato le basi, facciamo un tuffo in profondità e troviamo chi vince lo scontro tra Microsoft Project xCloud o Google Stadia.

2. 2. Supporto della piattaforma

Dato che entrambi i servizi affermano di essere piattaforme-agnostiche, mettiamoli alla prova. Microsoft Project xCloud è entrato nella beta pubblica e attualmente permette di giocare su smartphone Android. Inoltre, il dispositivo deve essere dotato di Bluetooth 4.0 e dovrebbe funzionare Marshmallow o superiore. Per capire come funziona, diciamo che se avete giocato un gioco sulla vostra console Xbox One a casa, allora potete continuare lo stesso gioco sul vostro smartphone Android da qualsiasi parte del mondo. Infatti, anche se non avete una console a casa, potete comunque abbonarvi a Microsoft Project xCloud e divertirvi giocando in movimento. Tuttavia, tenete presente che Microsoft non ha ancora annunciato il supporto per PC o tablet e questo è sorprendente. Ma ci aspettiamo che Microsoft annunci il supporto nel prossimo futuro.Google Stadia

VEDI ANCHE  Come condividere i giochi Steam usando la condivisione della famiglia Steam

Parlando di Stadia, Google sostiene che è davvero una piattaforma-agnostica. È possibile eseguire lo streaming e giocare su PC, laptop, smartphone Android, tablet, browser Chrome, Chromebooks, TV e Chromecast Ultra. Si tratta di una lunga lista di dispositivi, tuttavia, durante il lancio a novembre, supporterà solo gli smartphone Google Pixel, tranne il telefono originale Pixel. Inoltre, è possibile giocare su tablet con Chrome OS. Ciononostante, il capo degli Stadia Doronichev ha detto a The Verge: “Vogliamo essere ovunque e arriveranno più dispositivi Android” quando gli è stato chiesto se gli Stadia arriveranno su dispositivi iOS e Apple TV. Fate di questo quello che volete, ma non suona bene per i dispositivi al di fuori dell’ecosistema di Google, almeno per ora.

3. 3. Hardware

Bene, Google ha creato un potente server per la gestione dei giochi con tecnologia a bassa latenza. Hanno realizzato un processore x86 personalizzato con clock a 2,7GHz e 16GB di RAM totale. Sembra un po’ eccessivo, ma non è tutto. Google ha fatto una partnership con AMD e ha creato una GPU personalizzata che è molto potente e può ricaricare fino a 10,7 teraflop. È assolutamente pazzesco, vero? Per darvi una prospettiva, le console più potenti Xbox One X e PS4 Pro possono raggiungere un massimo di 6 e 4,2 teraflop rispettivamente. Beh, una cosa è certa: avrete un’esperienza di gioco molto migliore su Google Stadia rispetto a qualsiasi altra piattaforma di gioco in streaming sul mercato. Inoltre, per gli utenti che vogliono sapere, il server Stadia funziona su Linux.

4. 4. Qualità dello streaming

Come abbiamo osservato dalle specifiche di cui sopra, la qualità dello streaming su entrambi i servizi sarà certamente ottima, ma Google ha il sopravvento grazie alla sua potente GPU. A parte questo, Microsoft Project xCloud non ha svelato ulteriormente il requisito di velocità di internet, tranne che è necessaria almeno una connessione a 10Mbps per iniziare. Beh, 10Mbps è abbastanza buono, ma non possiamo valutare come gestirà la latenza, la qualità grafica e il frame rate. Tuttavia, il reporter di The Verge Tom Warren ha testato alcuni giochi sulla piattaforma xCloud, quindi ecco un frammento per voi da decidere. Ricordate, il progetto xCloud è ancora in beta.

– Tom Warren (@tomwarren) 15 ottobre 2019

Venendo a Google Stadia, l’azienda ha già annunciato i dettagli specifici sulla qualità dello streaming. 10Mbps è la velocità minima consigliata di cui si ha bisogno sulla piattaforma Stadia e si otterrà una risoluzione di 720p con 60fps e suono stereo. E se si dispone di una connessione ad almeno 20Mbps si può ottenere una risoluzione di 1080p con video HDR, 60fps e 5.1 effetto surround. E infine, se la vostra connessione internet è oltre i 35Mbps allora potrete giocare in 4K con HDR, 60fps e 5.1 effetto surround. Tenendo conto di tutti questi numeri, è davvero fantastico che si possa avere un gameplay decente a soli 10Mbps. Per non parlare del fatto che avrete bisogno anche di un router a 5GHz per un miglior controllo e una giocabilità più fluida.

VEDI ANCHE  Top 13 siti web legali per trovare offerte di gioco a buon mercato

Per concludere, dato che Microsoft non ha annunciato i dettagli più precisi, non sapremo quanto sarà buono o cattivo il suo streaming. Tuttavia, Google ha fatto un lavoro impressionante con la latenza e credo che supererà anche questo segmento. In questa battaglia di Microsoft Project xCloud o Google Stadia, sembra che Google abbia davvero fatto il suo dovere questa volta.

5. 5. Controllore

Beh, per giocare su Microsoft Project xCloud, avrete bisogno di un controller, ma se avete già un controller Xbox allora non è necessario acquistarne uno separatamente. xCloud è progettato per supportare quasi tutti gli accessori Xbox. Oltre a questo, è possibile giocare ad alcuni giochi Xbox supportati senza un controller. C’è anche un accessorio montabile separatamente che permette di attaccare il vostro smartphone al controller. Purtroppo, avrete comunque bisogno di un cavo per collegare il vostro dispositivo.

Per giocare su Google Stadia, è possibile acquistare un controller da Google e costa solo euros69. È progettato molto simile ai controller Xbox eè dotato di una porta USB-C, un jack per cuffie da 3,5 mm e un pulsante per Google Assistant. Utilizzando Google Assistant, è possibile catturare video del vostro gameplay o chiedere suggerimenti rapidamente. Detto questo, è anche possibile utilizzare altri controller HID-compliant con Stadia, tuttavia, si potrebbero verificare problemi di audio con alcuni dispositivi. Oltre a questo, Google ha ritardato a portare il supporto wireless al suo controller, quindi c’è questo.

6. 6. Titoli di gioco

Quando si tratta di titoli di gioco, Microsoft è molto al di sopra di Google a causa del suo predominio nell’industria del gioco per molti anni. Avrete tutti i giochi Xbox su Project xCloud e questo è eccellente. Microsoft ha anche confermato che non dovrete acquistare i giochi separatamente se li avete già con il vostro Xbox Pass. Inoltre, i giochi salvati verranno spostati su Project xCloud senza soluzione di continuità, in modo che possiate continuare a giocare. A parte questo, Microsoft ha rilasciato un elenco di giochi a pagamento che saranno disponibili senza alcun addebito durante l’anteprima della beta: Guns Ready, Sparatutto intergalattico, Combo breaker e Sail the Seas. Se vi state chiedendo dei giochi di terze parti su xCloud, Microsoft ha chiarito che inizialmente si concentrerà solo sui titoli interni.

Parlando di titoli di gioco su Google Stadia, beh, Google non è mai entrato nel mondo dei giochi prima d’ora, quindi non ha una libreria di giochi di prima qualità. Tuttavia, ha collaborato con molti grandi studi tra cui Ubisoft, Bethesda e Q-Games per creare giochi esclusivi per la piattaforma Stadia. Oltre a questo, Stadia lancerà con molti giochi popolari come Destiny 2, Assassin’s Creed Odyssey, The Division 2, Metro Exodus e altri ancora. Nel caso in cui siate confusi su come Google supporterà i giochi di diversi distributori, beh, Stadia è stato progettato per supportare più motori di gioco in modo che sia fantastico.

Considerando tutti i punti, Microsoft è in testa a questo round grazie ai suoi eccellenti titoli di primo livello. Tuttavia, Google sta anche collaborando con molti studi popolari e si dice che stia sviluppando i suoi giochi interni. Detto questo, dovremo aspettare e vedere dove ci porterà questa feroce concorrenza dopo un anno o due.

VEDI ANCHE  15 I migliori giochi di vapore gratis che dovresti assolutamente giocare

7. 7. Abbonamento e disponibilità

  • Progetto Microsoft xCloud

Dopo aver parlato delle caratteristiche e dell’hardware, parliamo ora dei prezzi. Finora Microsoft non ha divulgato alcun dettaglio relativo ai prezzi, ma ha lasciato intendere che sarà in linea con gli standard del settore. A parte questo, attualmente, l’Xbox Game Pass costa 9,99 dollari al mese e molti esperti hanno suggerito che Microsoft unificherà tutti i servizi di abbonamento ai giochi sotto un unico ombrello e che sarà Project xCloud. Quindi, è possibile aspettarsi che l’abbonamento a xCloud costerà all’interno del ballpark di euros10 al mese.

Il progetto xCloud è finalmente entrato nell’anteprima pubblica della beta e potete testarla subito. Tuttavia, non è aperta a tutti e è necessario ottenere un invito a partecipare al programma beta. Attualmente, gli utenti di Stati Uniti, Regno Unito e Corea del Sud possono iscriversi al link di invito. Se siete di qualsiasi altra regione, non c’è motivo di rimanere delusi. Il VP di Microsoft Gaming Kareem Chowdhury si è impegnato a portare il progetto xCloud in Europa, Asia e Nord America nel maggio del prossimo anno.

  • Google Stadia

Venendo ai prezzi di Google Stadia, le cose sono un po’ complicate. In precedenza, è stato pubblicizzato come Netflix per i videogiochi, dove basta sottoscrivere un piano mensile e si può giocare a cuore aperto. Tuttavia, dopo recenti annunci, è stato chiarito che si può giocare gratuitamente solo una manciata di giochi con il piano mensile standard. Se volete giocare a più giochi, dovrete acquistarli separatamente. Questo è un po’ una seccatura, ma Google è riuscito a portare alcuni giochi popolari sotto il livello gratuito, quindi c’è questo. Tuttavia, ecco come appare il prezzo degli Stadia.

Stadia Pro: euros10 al mese. Risoluzione 4K con HDR e 60fps. 31 popolari giochi gratuiti tra cui Destiny 2. Disponibile a novembre.

Edizione del Fondatore degli Stadi: Acquisto una tantum di 129 dollari. Copre tre mesi di Stadia Pro. Viene fornito con il controller Night Blue in edizione limitata e Chromecast Ultra. Tre mesi buddy-pass per aver invitato un amico su Stadia gratuitamente. Puoi anche scegliere il tuo nome utente prima di chiunque altro. Iscriviti ora

Base degli Stadi: Libero. Risoluzione 1080p con 60FPS. Lanci nel 2020. Acquista e gioca anche sul browser Chrome.

In termini di disponibilità, Google Stadia sarà lanciato il 19 novembre negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Canada e in altre 14 regioni, compresa la maggior parte dell’Europa.

VEDERE ANCHE:  Apple Arcade o Google Play Pass: Un rapido confronto

Microsoft Project xCloud o Google Stadia: quale sceglieresti?

Questo è stato il nostro sguardo dettagliato su entrambi i servizi di streaming del gioco e su come reggono l’uno contro l’altro. Abbiamo fatto un’analisi approfondita di entrambi i servizi, in modo che possiate scegliere la piattaforma più adatta alle vostre esigenze. Mentre molti utenti potrebbero optare per Project xCloud, credo che Google potrebbe cambiare il panorama di gioco con l’impeccabile tecnologia a bassa latenza di Stadia. In ogni caso, questo è tutto da parte nostra. Cosa ne pensa di entrambe queste piattaforme? Fateci sapere la vostra opinione nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *