Windows

Microsoft lavora su MacOS-like Spotlight Feature su Windows 10

Se dovessi nominare una caratteristica del mio Mac di cui non posso fare a meno, sarebbe molto probabilmente la ricerca Spotlight. Da quando sono passato al Mac un anno fa, la ricerca di applicazioni e file con Spotlight è diventata per me una seconda natura. Apple ha reso quasi troppo facile la ricerca e la localizzazione dei file su MacOS e mi ha rovinato per sempre. Ora non organizzo nemmeno le mie nuove app, perché so di poter accedere istantaneamente a quella che voglio usando la ricerca Spotlight.

Questa è l’unica caratteristica che io, come utente Windows, in passato avrei voluto avere. Naturalmente c’era la barra di ricerca in basso a sinistra, accessibile con il tasto Windows, ma la ricerca era lenta e non funzionava bene la metà del tempo. Le cose sono migliorate con l’integrazione di Cortana in Windows 10, ma la funzione di ricerca su Windows era ancora molto indietro rispetto alla ricerca Spotlight su Mac. Ora, sembra che anche Microsoft se ne sia resa conto, dato che l’ultima build 17040 di Windows Insider, appena rilasciata la scorsa settimana, ha una nuova funzione di ricerca segreta che assomiglia molto alla funzione Spotlight su macOS.Immagine cortese: Aggiornamenti Lumia

VEDI ANCHE  Aumenta la tua produttività su Windows 10 con Hotkey Utility

La funzione è stata scoperta per la prima volta da un blog italiano Aggiornamenti Lumia ed è citata come “ImmersiveSearch” all’interno della chiave di registro. Quando si preme la combinazione di tasti dedicata, il box di ricerca si apre proprio al centro dello schermo, proprio come con Spotlight. Potete digitare del testo all’interno della casella di ricerca e questa cercherà gli elementi corrispondenti sul vostro PC e sul web. La nuova casella di ricerca appare sicuramente più elegante e utile di quella che attualmente adorna tutti i portatili Windows.Immagine cortese: Aggiornamenti Lumia

Non è un segreto che Microsoft si sia ispirata a questa nuova casella di ricerca, ma è anche riuscita a integrare le proprie caratteristiche per renderla più unica. Ad esempio, mentre macOS mantiene la ricerca Spotlight e Siri come entità diverse, l’ImmersiveSearch on Windows si integra perfettamente con Cortana. Inoltre, la casella di ricerca presenta quattro suddivisioni in basso che includono All, Web, Documenti e Impostazioni. Selezionando l’opzione corretta, le ricerche saranno sicuramente più veloci.

VEDI ANCHE  Come disattivare Windows Defender Antivirus su Windows 10

Così, come si può vedere, anche se il nuovo ImmersiveSearch on Windows prende in prestito pesantemente in prestito da Spotlight, porta alcune caratteristiche originali. Sono felice che Microsoft abbia finalmente deciso di aggiornare la sua funzione di ricerca e quando sarà finalmente disponibile al pubblico, anche gli utenti di Windows potranno utilizzare la fantastica funzione di ricerca simile a Spotlight sui loro PC.

Caratteristica Immagine cortesia: Aggiornamenti Lumia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *