Video game

La nuova modalità Deathmatch a squadre di PUBG Mobile: Prime impressioni

PUBG Mobile è un fenomeno di mobile gaming che tutti noi conosciamo bene e che forse ha passato un sacco di tempo a cercare di ottenere quella cena a base di pollo. Beh, PUBG Mobile è riuscito a mantenere l’interesse dei giocatori aggiungendo regolarmente nuovi contenuti, sia in modalità zombie che in altre modalità di guerra. Beh, sembrano essere popolari tra i giocatori che non vogliono investire un sacco di tempo in partite di battaglia royale, ma provano anche un’intensa emozione.

In linea con lo stesso, PUBG Mobile ha oggi pubblicato un nuovo aggiornamento per la build 0.13.0 e porta una nuova modalità di gioco a rimorchio. Già, proprio sulla scia della terminazione della beta chiusa di Call of Duty Mobile in India, PUBG Mobile ha aggiunto una modalità Team Deathmatch per consentire agli utenti di sperimentare un nuovo tipo di gioco. Bene, ho provato la modalità Team Deathmatch ed ecco le mie prime impressioni dopo aver giocato una manciata di giochi:

PUBG Mobile Team Deathmatch: Le basi

Togliendo le basi, è stata aggiunta la modalità Deathmatch a squadre in PUBG Mobile nella sezione EvoGround che già ospita lo Zombie: Modalità Notte più buia e Sopravvivere fino all’alba. Non è una modalità di gioco a tempo limitato ed è aperta a tutti in ogni momento – con entrambe le opzioni in terza persona (TPP) e in prima persona (FPP) disponibili per giocare.

La modalità Deathmatch a squadre è un allontanamento dal concetto di “ultimo uomo rimasto in piedi” del genere royale e vede i giocatori essere riuniti in gruppi di quattro. Questo significa checon la vostra squadra vi vedrete combattere con un altro gruppo di quattro utenti per ottenere il massimo numero di uccisioni in un periodo di tempo limitato – che è impostato a 10 minuti.

VEDI ANCHE  5 App per iPhone e iPad con la migliore modalità notturna

I Deathmatch a squadre potrebbero però finire prima, visto che la squadra che riesce a raggiungere per prima i 40 kills sarà incoronata vincitrice. E di solito è così (le mie partite duravano di solito circa 4-6 minuti) se non si gioca in ultra-difensiva senza correre rischi.

Oltre alla modalità di gioco che è la novità, qui c’è una mappa completamente nuova al seguito. Potete dare un’occhiata alla nuova mappa allegata sopra, che sembra essere una parte di Sanhok ma che è stata ridisegnata e ha aggiunto elementi come rampe, e posti dove nascondersi e nascondersi dietro. Non è una mappa enorme, ma di dimensioni decenti. Non è buona come Killhouse o Crash, ad essere onesti, ma mi piace molto quello che PUBG Mobile ha realizzato.

Se non volete giocare con utenti casuali, ma con la vostra cerchia di amici, potete usare le carte della camera per un’esperienza privata senza interruzioni. Questo sarà molto utile anche per gli streamer di PUBG Mobile, che possono invitare gli spettatori ad unirsi a loro in un rapido Deathmatch a squadre.

Il gioco sembra familiare, ma anche diverso!

Il gameplay non è molto diverso dal tradizionale Deathmatch a squadre, che potreste aver giocato nel franchise Call of Duty nel corso degli anni. Anche PUBG Mobile ha adottato la stessa modalità di gioco per offrire una nuova e diversa esperienza di gioco rispetto ai soliti combattimenti royale da 100 giocatori. E mi piace molto il gameplay del Team Deathmatch, dove posso correre intorno alla mappa e confrontarmi con il nemico all’istante.

VEDI ANCHE  7 I migliori notebook NVIDIA Max-Q che si possono acquistare

Per quanto riguarda l’armeria, beh, nel gioco del Deathmatch a squadre si riproduce con un’arma (può essere una Scar-L, AKM o qualsiasi altra cosa) e una barca di munizioni. Tuttavia, non sono tutte le armi o le munizioni che si possono portare. Il luogo dove si respawn, che è a uno degli estremi della mappa, ha un’armeria dove si sceglie un numero illimitato di nuove armi, munizioni, accessori e altro ancora. Potete portarne con voi solo 2, come al solito.

Inoltre, troverete la possente M249 incandescente e seduta al centro della mappa. Questo vi darà la potenza di fuoco necessaria per entrare in tutti i cannoni che sparano in territorio nemico. Ci sono anche granate a frammentazione lungo la strada, quindi se avete voglia di usarle, beh, potete anche raccoglierle.

Non c’è molto da dire sulla meccanica delle armi, dato che sono le stesse e si potrebbe già avere familiarità con tutte le armi, i loro accessori e tutto il resto del gioco. Dal momento che si tratta di un’avventura familiare confezionata in un nuovo stile, con le funzioni di salto e di accovacciamento facilmente accessibili, ho trascorso molto tempo lontano dal gioco di Battle Royale oggi.

VEDI ANCHE  Fortnite su Android è un terribile pasticcio, e non sembra migliorare

Si respira con la stessa arma in mano con cui si è morti, il che è una figata, e si scopre che i nemici non saranno in grado di uccidervi per i 5 secondi successivi al respawn, il tutto grazie alla durata dell’invincibilità. Mi piace questa aggiunta perché i nemici non saranno in grado di abbatterti quando si saranno infiltrati nella tua posizione di respawn, ma tu puoi farlo. Fantastico, vero?

Bene, se sei un giocatore di PUBG Mobile come me o più di un estimatore della modalità Team Deathmatch, allora sarai in grado di segnare il numero massimo di uccisioni e vedere la nuova schermata MVP che è stata aggiunta in questo aggiornamento. A me e ai miei compagni di squadra abituali è piaciuto molto giocare in modalità Team Deathmatch, assicurandosi un numero di vittorie, e così anche a voi.

E’ divertente e super veloce, insieme a una tonnellata di azione dal momento in cui si salta nella partita. Non c’è bisogno di passare il tempo a cercare un buon bottino prima di combattere i nemici e si può entrare direttamente nell’azione.

Allora, hai provato la modalità Team Deathmatch in PUBG Mobile? Ti è piaciuta o no, e pensi che sia migliore dell’esperienza di gioco di Call of Duty Mobile? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *