Software

Intel Coffee Lake ou Kaby Lake: Confronto rapido

Il recente annuncio dell’ottava generazione di processori Core di Intel ha entusiasmato molti giocatori e appassionati di PC in tutto il mondo. Questo perché il mercato mainstream dei PC di fascia alta sta finalmente vedendo una seria concorrenza dopo ben oltre un decennio di traffico virtualmente a senso unico, dato che Intel ha dominato il panorama con le generazioni successive della sua linea di processori Core. Tutto questo è cambiato all’inizio di quest’anno quando AMD ha annunciato la sua potente lineup Ryzen che ha superato di un bel margine tutte le parti mainstream esistenti, con un prezzo simile a quello di Intel. Tuttavia, con l’annuncio dei suoi processori ‘Coffee Lake’ all’inizio di questa settimana, Intel è tornata a fare i conti, poiché si dice che la nuova lineup porti il più grande salto di prestazioni in una lineup Intel Core dai tempi di Sandy Bridge. Quindi, come si collocano i chip rispetto al loro immediato predecessore, il Kaby Lake? Scopriamolo!

Che cos’è Coffee Lake?

Coffee Lake è il nome in codice dell’ultima linea di processori Intel che viene prodotta con un processore leggermente più raffinato (14 nm++) rispetto ai suoi due immediati predecessori, Kaby Lake (14 nm+) e Skylake (14 nm). I nuovi chip offrono anche più core su tutta la linea, e una diversa allocazione delle risorse di cache insieme ad alcune nuove funzionalità per modder e overclocker. Si tratta essenzialmente di un perfezionamento rispetto alla linea di Kaby Lake dello scorso anno, che è stato a sua volta un miglioramento iterativo rispetto ai chip a 14 nm di prima generazione della compagnia conosciuti come Skylake. Come parte del pacchetto, l’azienda di Santa Clara ha annunciato 6 diverse CPU che includono tre processori overclockable serie ‘K’ con moltiplicatori sbloccati e tre chip non overclockable con moltiplicatori bloccati.

Dando prima un’occhiata ai chip della serie K, il top di gamma i7-8700K è dotato di 6 core fisici e 12 thread insieme a 12MB di cache L3 e un clock boost fino a 4,7GHz. Il mid-range i5-8600K presenta anche 6 core fisici con clock a 3.6GHz out-of-the-box, ma a differenza del fratello di fascia alta, non ha l’iperthreading. Viene fornito con 9MB di cache L3, e ha un clock boost fino a 4,3 GHz. Per quanto riguarda i chip i3, non solo guadagnano due core in più, ma il più premium dei due viene fornito anche con un moltiplicatore sbloccato. Il i3-8350K è dotato di 4 core con clock a 4 GHz, e ha una cache L3 da 6MB. Per quanto riguarda i chip con moltiplicatori bloccati, sono caratterizzati da velocità di clock leggermente inferiori e sono un po’ più leggeri sulla tasca.

VEDI ANCHE  Top 10 App gratuite per l'apprendimento delle lingue Android

/Fili

Orologio

(Tutti i cores)

(Singola)

Cache

Coffee Lake o Kaby Lake: Specifiche tecniche

Sia che si tratti di una reazione impulsiva al Ryzen di AMD o che si tratti di una reazione organica, Intel ha introdotto più di 4 core nella sua linea di processori mainstream per la prima volta nella sua storia. In precedenza, qualsiasi cosa con più di quattro core era classificata come “high-end” (HEDT), ed era commercializzata con la linea di processori premium serie E e serie X dell’azienda che costavano molto di più dei processori mainstream. Tuttavia, con l’avvento di questi chip di ottava generazione, il numero minimo di core-count è salito da due a quattro nei chip i3, mentre le CPU i5 e i7 hanno ora tutte 6 core fisici ciascuno, con quest’ultimo che, grazie all’hyperthreading, presenta in realtà 12 thread. Le velocità di clock hanno visto un leggero aumento su tutta la linea, ma le GPU integrate (Intel UHD 630) non dovrebbero essere molto migliori delle loro controparti dell’ultima generazione. Non è ancora chiaro come tutto questo si tradurrà in prestazioni reali, ma dovremmo conoscere tutto questo nelle settimane a venire. Fino ad allora, diamo una rapida occhiata alle specifiche chiave delle patatine Coffee Lake sbloccate e vediamo come si confrontano con le loro controparti Kaby Lake.

Coffee Lake o Kaby Lake: Gioco e prestazioni multi-filettate

Intel sostiene che l’ammiraglia i7-8700K offrirà fino al 25% di prestazioni migliori nei giochi, mentre le velocità di “mega-tasking” miglioreranno apparentemente di ben il 45% rispetto al Core i7-7700K, che è certamente qualcosa a cui aspettarsi. Dovremo anche vedere se questi chip sono davvero molto più bravi nei giochi rispetto ai loro omologhi Ryzen, dato che una delle maggiori critiche contro gli ultimi chip di AMD è la loro performance relativamente bassa nei giochi rispetto ai loro omologhi Intel.

Per quanto riguarda il multi-tasking, si prevede che i core aggiunti e l’aumento delle frequenze siano utili in applicazioni multi-thread come la modellazione 3D e il rendering, quindi dovrebbe essere un confronto molto interessante con i chip Ryzen se si ha intenzione di eseguire 3ds Max o Maya sulla propria workstation. Mentre dobbiamo ancora mettere le mani sui benchmark verificati, i rapporti iniziali sembrano essere estremamente favorevoli, ed è per questo motivo che non possiamo aspettare che questi chip siano ancora più affidabili in futuro.

VEDI ANCHE  15 Trucchi di VLC che dovreste conoscere

Coffee Lake o Kaby Lake: Prezzi e disponibilità

Mentre il core-count, le velocità di clock e altri miglioramenti sono decisamente benvenuti, i prezzi sono in aumento su tutta la linea, e anche se le escursioni non sono troppo ripide, dovrete comunque sborsare di più per questi chip che avreste dovuto per i loro predecessori immediati. Per esempio, l’i7-8700K costa 359 dollari, in aumento rispetto al prezzo di lancio di 305 dollari dell’i7-7700K, mentre l’i5-8600K costa 257 dollari, in aumento rispetto ai 217 dell’i5-7600K. Per quanto riguarda l’i3-8350K, costa 168 dollari, che non è male per un quad-core Intel di ultima generazione, sbloccato, con clock a 4GHz, ma è comunque più costoso del suo immediato predecessore, il Core i3-73350K che ha un prezzo di 149 dollari. I processori Coffee Lake lanceranno ufficialmente il 5 ottobre, e si prevede che saranno disponibili sia nei negozi locali che presso i rivenditori online con effetto immediato.

Coffee Lake o Kaby Lake: Controversie di compatibilità

Mentre l’aumento dei prezzi è un fastidio per molti, la lamentela più comune sugli ultimi chip di Intel sembra riguardare la loro mancanza di compatibilità con le attuali schede madri nonostante l’uso dello stesso socket LGA 1151 dei loro predecessori. Quindi chiunque voglia costruire un rig basato su Coffee Lake-based dovrà investire in una nuova scheda madre della serie 300, dato che le attuali schede della serie 200 non eseguiranno questi nuovi chip nemmeno con gli aggiornamenti del firmware. Dato che le piattaforme Z270 e Z370 sono abbastanza simili, molti hanno pianto per quella che considerano l’obsolescenza pianificata di Intel della sua piattaforma serie 200. Inoltre, anche le schede madri della serie 300 non saranno retrocompatibili con i chip Kaby Lake e Skylake, alimentando ulteriore rabbia tra gli appassionati e i costruttori di PC fai da te.

Alla domanda sulla mancanza di compatibilità, la ragione ufficiale di Intel è stata che, “Per ottenere il massimo dal processore a 6 core sono state necessarie modifiche alle nostre schede madri, in particolare per fornire una migliore erogazione di potenza ai nuovi processori a 6 core”. L’azienda ha anche detto che le nuove schede miglioreranno le capacità di overclocking dei processori Coffee Lake “migliorando l’erogazione di potenza del pacchetto alla CPU”. Un’altra nuova caratteristica che, secondo Intel, ha reso necessario il cambiamento è stata l’aumento della larghezza di banda della memoria a 2.666MHz, che apparentemente, ha richiesto un altro miglioramento del layout della scheda madre.

VEDI ANCHE  12 migliori applicazioni di traduzione linguistica per Android e iOS

Molti esperti di hardware, tuttavia, hanno sommariamente respinto tale ragionamento, perché, secondo loro, la maggior parte delle schede madri Z270 di fascia alta sono dotate di circuiti di alimentazionesovradimensionati che le rendono più che in grado di gestire i requisiti aggiuntivi di questi ultimi processori. Le schede di fascia alta sono dotate di VRM potenziati per consentire elevati overclock, che dovrebbero essere in grado di soddisfare qualsiasi ulteriore requisito di alimentazione. Tutto sommato, i nuovi chip raggiungono ancora il massimo a 95 watt TDP, e sebbene abbiano un numero di core più elevato rispetto alle loro controparti Kaby Lake, l’assorbimento di potenza aggiuntiva non dovrebbe essere eccessivamente elevato.

VEDERE ANCHE: Intel Coffee Lake o AMD Ryzen: Un rapido confronto

Intel Coffee Lake o Kaby Lake: I migliori processori Mainstream mai prodotti da Intel?

Mentre la giuria sta ancora valutando se Coffee Lake rappresenti il meglio che Intel abbia mai avuto da offrire in termini di processori desktop mainstream (non X, non-E), la maggior parte dei rapporti iniziali sembra indicare questa strada. In realtà, la maggior parte delle persone sembra essere dell’opinione che la gamma rappresenti il più grande salto di prestazioni generazionali che abbiamo visto dall’azienda dopo Sandy Bridge, che è stato lanciato nel 2011. Tuttavia, anche se la maggior parte degli appassionati si rallegra della prospettiva di una vera competizione tra Intel e AMD dopo circa un decennio e mezzo di traffico a senso unico, la mancanza di compatibilità con le schede madri più vecchie e il leggero aumento dei prezzi sono alcuni dei punti dolenti che possono gettare una chiave di volta nelle speranze di Intel di fermare la marcia di AMD alimentata da Ryzen. Essendo uno che sta cercando di costruire un nuovo impianto da zero, il Coffee Lake mi sembra piuttosto redditizio, ma che mi dici di te? Stai prendendo in considerazione un aggiornamento a Coffee Lake, o la mancanza di compatibilità all’indietro è per te un motivo di rottura? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto, perché ci piace sentirvi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *