Windows

Il 61% di Malicious Ads Target Windows: Segnala

Il sistema operativo Windows è senza dubbio uno dei sistemi operativi più utilizzati al mondo. La società di analisi web Statcounter rileva che Windows ha quasi il 77% di quota di mercato come sistema operativo desktop. Questo rende Windows un facile bersaglio per le campagne pubblicitarie dannose.

Secondo un recente rapporto della società di sicurezza informatica Devcon, il 61% delle campagne pubblicitarie dannose osservate dall’11 luglio al 22 novembre di quest’anno erano rivolte agli utenti Windows. Se vi state chiedendo cosa sia una campagna pubblicitaria dannosa, si tratta di annunci pubblicitari online progettati per manipolare l’utente per scaricare software dannoso. Sono sicuro che molti di voi potrebbero essersi imbattuti in diversi siti web di questo tipo che offrono qualcosa che suona troppo bello per essere vero.

Google’s ChromeOS è il prossimo nella lista con il 22,5% di annunci di target dannosi. È seguito da MacOS con quasi la metà degli annunci target al 10,5%. Questa tendenza suggerisce che Chrome OS è più vulnerabile ai tentativi di attacco malware quando viene affiancato a macOS.

VEDI ANCHE  Come recuperare file cancellati usando il nuovo strumento di recupero di Windows

iOS e Android si assicurano le loro posizioni con il 3,2% e il 2,1% di annunci malevoli, rispettivamente. Il nuovo concorrente Apple iPadOS ha lo 0,8% di annunci di malware.

Detto questo, diamo un’occhiata al sistema operativo con le campagne pubblicitarie meno dannose. Sì, hai indovinato bene. Non è altro che Linux. Il sistema operativo ha solo lo 0,3% di annunci mirati malevoli. Impressionato, vero?

Non è necessario farsi prendere dal panico come utente di Windows dopo aver guardato queste statistiche. Finché non si è vittima di pratiche dannose trovate su Internet, si è probabilmente al sicuro.

Gli esperti di sicurezza informatica della Devcon suggeriscono di utilizzare un software antivirus aggiornato, di pulire la cache del browser di tanto in tanto, di utilizzare browser orientati alla sicurezza, di evitare la pratica di salvare le password nei browser web e di utilizzare invece un gestore di password.

VEDI ANCHE  Montare un'immagine ISO in Windows 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *