Internet

Google Maps ora consente di salvare la posizione del parcheggio

Google Maps è sempre stata una delle migliori app per la navigazione, leader da sempre, con l’aggiunta di nuove funzionalità con una frequenza così alta, sembra che l’app sia stata fatta per essere aggiornata ogni due settimane. Google ha appena recentemente ha aggiunto un’altra comoda nuova funzionalità, ovvero la possibilità di salvare la posizione del parcheggio, to l’applicazione molto popolare, risolvere uno dei maggiori problemi che la gente si trova ad affrontare nelle città piene con parcheggi a più livelli e su più acri. Mentre la versione beta di Google Maps su Android ha avuto questa funzionalità per un bel po’ di tempo, è solo ora che la funzionalità è stata rilasciata per tutti.

Quando si parcheggia l’auto da qualche parte, è sufficiente toccare l’indicatore blu “La tua posizione” sulla mappa per poterlo contrassegnare come posizione di parcheggio. Non solo, nell’applicazione Android avrete anche accesso ad altre funzioni dove potrete aggiungere note al parcheggio posizione, e se siete parcheggiati a un parchimetro, potrete inserire l’ora che vi resta. Le mappe vi avviseranno anche 15 minuti prima che il vostro parchimetro si esaurisca, in modo da poter evitare i biglietti. Inoltre, è possibile aggiungere foto del parcheggio al marcatore stesso.

VEDI ANCHE  12 Etichette e-mail di base che tutti dovrebbero seguire

Su iOS, mentre voi potete salvare la posizione di parcheggio, non ci sono opzioni per aggiungere note ad essa, o aggiungere un timer per il parchimetro. È possibile, tuttavia, aggiungere foto al contrassegno del parcheggio. Questo viene fornito come aggiunta alla funzione di rilevamento automatico del parcheggio nell’applicazione iOS che salva la posizione di parcheggio se il telefono è collegato al Bluetooth dell’auto o al dispositivo audio USB.

Google ha sicuramente prestato molta attenzione alle esigenze degli utenti e come sempre, come sempre, ha ideato modi&nbsp puliti, intuitivi e facili da usare modi per risolvere i loro problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *