Video game

Fortnite su Android è un terribile pasticcio, e non sembra migliorare

Due mesi fa, con il lancio del Galaxy Note 9, Fortnite ha finalmente fatto il suo atterraggio nel vasto mondo dei dispositivi Android dopo essere rimasto un’esclusiva iOS su smartphone per quella che sembrava un’eternità (anche se è andato in onda su iOS solo nel marzo di quest’anno). Al momento del lancio, il gioco era un’esclusiva del Note 9, e di altri dispositivi Galaxy di Samsung, mentre noi semplici mortali con il OnePluses e i Pixel abbiamo dovuto aspettare che gli inviti iniziassero a partire.

Ho giocato a Fortnite su Android sin da quando è stato lanciato per la prima volta sulla Note 9, e nelle mie prime impressioni del gioco, ho menzionato “La graficaè notevolmente peggiore qui, ma questo è probabilmente perché è una beta e sono sicuro che le cose miglioreranno man mano che il gioco si estende a più dispositivi“. Sono passati due mesi. Il gioco è ora privo di inviti e chiunque abbia uno smartphone Android compatibile può installarlo e giocarci. Ma è ancora un casino.

Quindici giorni su Android: è passato un po’ di tempo, epico

Alcuni di voi probabilmente si staranno chiedendo perché sto farneticando su questo adesso. Dopo tutto, sono passati due mesi dall’arrivo del gioco. Ma è proprio per questo che sto farneticando. Ascoltatemi.

Dire che è passato un bel po’ di tempo da quando Fortnite è arrivato sulla scena Android è un eufemismo. Sono passati più di due mesi, abbiamo attraversato dalla Stagione 5 alla Stagione 6 in quel periodo, abbiamo visto il gioco completare le scaramucce estive e iniziare le scaramucce autunnali di questa stagione. Abbiamo visto armi a volta, abbiamo visto nuove armi aggiunte, e abbiamo visto non una, ma DUE veicoli farsi strada nel gioco in quel tempo. Eppure, per qualche motivo, Fortnite su Android rimane lo stesso goofy-graphic-low-law-laggy-frame-laggy-frame-dropping-stuttering-mess.

VEDI ANCHE  Red Dead Redemption 2 è il gioco migliore in questo momento, e probabilmente di sempre

Eppure, per qualche ragione, Fortnite su Android rimane la stessa goffa-grafica-basso-tessuto-basso-tessuto-laggy-frame-dropping-stuttering-mess

Non fraintendetemi, ottimizzare un gioco per Android non è sicuramente un compito facile, visto il numero di dispositivi disponibili, ognuno con una propria tacca, dimensione dello schermo, densità di pixel, processore e configurazione della RAM e quant’altro. Epic aveva tutto il diritto di prendersi il suo dolce tempo migliorando Fortnite per Android, che è esattamente il motivo per cui ho detto nelle mie prime impressioni che “La grafica fa certamente sentire come se Epic si fosse affrettata a rilasciare questo gioco in tempo per il lancio di Note 9, ma per fortuna è qualcosa che sono sicuro sarà migliorato man mano che il gioco uscirà dalla beta. È solo questione di tempo”.

Non sto chiedendo un porto Fortnite dall’aspetto perfetto in questo momento. Tutto quello che chiedo, e onestamente tutto quello che mi aspettavo, è un miglioramento visibile delle prestazioni del gioco su Android. Questo non è successo; semmai, a volte peggiora con una nuova patch.

La mia esperienza con Fortnite su Android, iOS, PC e PS4

Ho giocato a Fortnite fin dalle estremità vestigiali della Stagione 4, quando non ero in contatto con la progressione del Battle Pass, e come i vari fucili differivano l’uno dall’altro. Ho iniziato a giocare sulla mia PlayStation 4 a casa, passando a giocare sul Mi Gaming Laptop durante il tempo libero al lavoro, e poi, una volta arrivato su Android, sul mio OnePlus 5. Ho giocato a Fortnite anche su un iPhone SE, un iPhone 8 Plus, l’iPhone X e l’iPhone XS (sfortunatamente il mio vecchio iPhone 5s non ha i 2GB di RAM necessari), e quello che ho notato mi ha portato a essere molto arrabbiato con Epic per aver spinto fuori quella che può essere chiamata solo una porta poco cotta di Fortnite verso i dispositivi Android.

VEDI ANCHE  4 Red Dead Redemption 2 Consigli e trucchi per conquistare il selvaggio West

Fortnite su PS4 è fantastico, è divertente giocare, e anche se odio giocare con un controller perché semplicemente non posso mirare o costruire in quel modo, posso collegare una tastiera e un mouse alla mia PS4, farmi abbinare con i lettori PC e giocare in quel modo, è divertente. La grafica della PS4 è alla pari con quella del PC (o almeno è molto simile), e il gameplay è fluido. Su PC, il gioco è più o meno lo stesso – c’è da aspettarselo, e sono perfettamente felice di giocare a Fortnite su PC o sulla PS4. #tdi_3_747 .td-doubleSlider-2 .td-item1 { background: url(https://LeeCounty.com/wp-content/uploads/2018/10/fortnite-pc-80×60.jpg) 0 0 0 no-repeat; } #tdi_3_747 .td-doubleSlider-2 .td-item2 { background: url(https://LeeCounty.com/wp-content/uploads/2018/10/fortnite-android-80×60.jpg) 0 0 no-repeat; }

Il fatto è che Fortnite è quasi altrettanto buona anche su iOS. La grafica è davvero buona, il gameplay è davvero fluido, e per l’amor del cielo, l’iPhone SE gestisce il gioco alla perfezione. QuindiNon credo sia irragionevole aspettarsi una qualità simile dalla versione per Android del gioco, soprattutto sugli smartphone di punta con più di 6GB di RAM e processori Snapdragon 845. Quindi immaginate la mia sorpresa quando, a due mesi di distanza, Fortnite gioca come un casino sul Galaxy Note 9, il Pixel 3 XL, il OnePlus 6 (variante da 8GB), il Galaxy S9 Plus, e ogni altra ammiraglia Android sulla faccia della terra, compresi i telefoni da gioco come il BlackShark.

Non solo Fortnite su Android non è vicino a quello che è sulle ammiraglie di iOS come l’iPhone XS e l’iPhone X, ma non è nemmeno vicino agli iPhone di 2 anni come l’iPhone SE

VEDI ANCHE  Come attivare la modalità Streamer su Discordia

Non solo Fortnite su Android non è vicino a quello che è sulle ammiraglie di iOS come l’iPhone XS e l’iPhone X, ma non è nemmeno vicino agli iPhone di 2 anni come l’iPhone SE! Pensateci, davvero. L’iPhone SE ha 2GB di RAM, e un A9 SoC (che è tre generazioni dietro l’attuale chipset A12 sull’iPhone XS) e fa funzionare Fortnite meglio dei colossi di Android come il Galaxy Note 9 o il OnePlus 6; non perché sia un telefono migliore o più veloce, ma perché Fortnite su iOS è un gioco molto migliore di quello che è su Android.

Fortnite su Android: Cosa possiamo aspettarci in futuro?

Personalmente, penso che 2 mesi siano un periodo di tempo piuttosto lungo per un gioco che è migliorato drasticamente rispetto al suo stato al momento del rilascio, e finora Fortnite non è riuscito a farlo su Android. Tuttavia, ogni speranza non è perduta, o almeno è quello che continuo a ripetermi. Epic è senza dubbio consapevole dei vari problemi che i giocatori di Fortnite affrontano giocando su dispositivi Android, e anche se gli sviluppatori potrebbero non essere stati in grado di risolvere il problema finora, sono sicuro che stanno cercando di risolvere le cose.

Possiamo dar loro un po’ di tregua di sicuro, visto che l’ecosistema Android dei dispositivi è un gigantesco pasticcio di versioni Android, dimensioni dello schermo, configurazioni del processore e della RAM e quant’altro, ed Epic ha bisogno di garantire che Fortnite funzioni senza problemi su quanti più dispositivi possibile. Forse i miglioramenti grafici hanno preso un posto in secondo piano negli uffici della Fortnite, mentre cercano di garantire un gameplay fluido almeno sui dispositivi Android più capaci là fuori. Speriamo per il meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *