Internet

Cos’è Sarahah e perché è l’App più calda della città?

Non è stato molto tempo fa, quando le uniche cose che sono diventate virali erano i video di gatti carini e “Charlie bit my Finger”. Quello, e forse anche qualche catena di email che ti minacciava di conseguenze disastrose se non le avresti inoltrate a 20 anime sfortunate nella tua lista di contatti entro le prossime 24 ore. Tuttavia, con l’avvento dei social media online, il tipo di materiale che diventa virale si è ampliato enormemente, dai memi ai tweet e dalle teorie di cospirazione alle app e a tutto ciò che sta in mezzo. Una di queste app, che recentemente è diventata virale e ha fatto parlare tutti, è “Sarahah” e, se i reportage sono da credere, è destinata a diventare una delle app più scaricate di sempre. Quindi, che cos’è Sarahah e perché c’è così tanto brusio intorno ad essa?

Che cos’è Sarahah e perché è in prima pagina?

L’app Sarahah è stata creata dallo sviluppatore saudita Zain al-Abidin Tawfiq, che ha originariamente creato Sarahah.com per consentire ai dipendenti di condividere in modo anonimo il loro onesto feedback sulla loro azienda senza sentirsi in alcun modo trattenuti. Ha chiamato la sua app Sarahah perché in arabo, significa “candore”, “onestà” o “apertura”. Solo in seguito ha avuto l’idea di sviluppare un’app che facesse più o meno la stessa cosa, ma invece dell’uso aziendale, il target di riferimento dell’app era costituito da utenti individuali che potevano condividere i loro pensieri su amici, famiglia e vicini senza dover rivelare la loro identità.

Così è nata Sarahah – l’applicazione di messaggistica anonima che ora sta creando ondate in tutto il mondo. Per essere del tutto precisi, però, la versione consumer-centrica di Sarahah non è nata come app. Invece, è nata come sezione separata del sito web di Sarahah, ma ha guadagnato popolarità così rapidamente che Tawfiq ha deciso di lanciare un’applicazione mobile. L’app è stata lanciata lo scorso giugno sia su Android che su iOS e, nel giro di poche settimane, è salita in cima alle classifiche su entrambe le piattaforme. Secondo la società di ricerca leader nel settore delle app, App Annie, Sarahah si trova attualmente al numero uno dell’App Store in oltre 30 paesi in tutto il mondo. È anche estremamente popolare sui dispositivi Android, visto che è stata scaricata tra i 5 milioni e i 10 milioni di volte dal Google Play Store.

VEDI ANCHE  Le 5 migliori piattaforme di blogging

Come funziona Sarahah e come ricevere un feedback anonimo?

Secondo un post sul sito ufficiale di Sarahah, l’obiettivo fondamentale della piattaforma è quello di permettere agli utenti di lasciare un feedback onesto e costruttivo sia per i loro capi, amici o conoscenti senza doversi preoccupare delle ripercussioni. Come utente, puoi scegliere di leggere i commenti solo di persone con un account Sarahah, o di chiunque, indipendentemente dal fatto che si sia iscritto o meno a Sarahah. Ma nel caso sia il primo, dovrai scegliere questa opzione manualmente, in quanto, per impostazione predefinita, riceverai commenti da tutti. Inoltre, poiché non si tratta di una vera e propria applicazione di social networking nel senso stretto del termine, gli utenti non possono seguire o fare amicizia con nessuno di per sé. Non c’è anche nessuna opzione per rispondere a nessuno dei messaggi, anche se, a quanto pare, l’azienda sta seriamente considerando di introdurre la funzione ‘Rispondi’ se un post sul sito web ufficiale di Sarahah è qualcosa da seguire.

Se sei interessato a ricevere un feedback anonimo, puoi accedere al sito web ufficiale di Sarahah e creare il tuo account, oppure scaricare l’app andando su Google’s Play Store o Apple’s App Store. Una volta iscritto al servizio, potrai inviare il link del tuo profilo ai tuoi amici (o postarlo pubblicamente se vuoi un feedback da chiunque e da tutti). Una volta pubblicato il tuo link, chiunque abbia accesso a quel link potrà lasciare i propri pensieri su di te in completo anonimato. Puoi anche collegare il tuo account Snapchat all’app condividendo il link del tuo profilo tramite i tuoi ‘snaps’.

Perché Sarahah è così polemica?

Come già detto in precedenza, Sarahah è diventata immensamente popolare in pochissimo tempo, soprattutto tra gli adolescenti. Ciò ha suscitato nei genitori, negli assistenti sociali e negli psicologi infantili la preoccupazione che possa essere un terreno fertile per il cyber-bullismo sotto il manto del completo anonimato. Mentre l’azienda dietro Sarahah sostiene che la piattaforma permette alle persone di scoprire i loro “punti di forza e le aree di miglioramento”, altri criticano il fatto che permette alle persone di dire cose che non avrebbero detto di persona. E come tutti sappiamo, il tipo di cose che non si possono dire direttamente agli altri sono quasi sempre, abbastanza spiacevoli.

VEDI ANCHE  Top 10 App gratuite per l'apprendimento delle lingue Android

Stando così le cose, Sarahah ha voti estremamente bassi per un’app così popolare. È valutata un basso 3.0 su Play Store e un abissale 2.3 su App Store, con centinaia di recensori che si lamentano delle molestie e delle minacce ricevute attraverso l’app. Almeno un recensore su Play Store ha persino affermato che la loro sorella tredicenne ha effettivamente ricevuto una minaccia di morte rivolta al fratello di due anni attraverso questa app. Un altro recensore, Keeran Williams, ha avuto una parola di cautela per i genitori. Secondo lei, “I bambini usano questa app per fare i prepotenti con gli altri bambini. Non c’è modo di dire chi sono, così pensano di poter dire qualsiasi cosa”. Mia figlia di 13 anni ha avuto un diluvio di abusi nauseanti e molestie sessuali. L’ho cancellato dal suo telefono. I Devs devono mettere in atto una maggiore protezione”.

Detto questo, nessuno se l’aspettava. Come ha scritto una recensione sull’App Store: “Cosa pensavi che sarebbe successo se avessi lasciato che la gente mandasse SMS ad altre persone in forma anonima? Punto preso. Le cose sono degenerate così rapidamente che molti stanno paragonando l’app a piattaforme come Ask.fm e Formspring (Spring.me), che all’inizio di questo decennio si sono trovati sotto tiro all’apice della loro popolarità per non essere riusciti a fermare le molestie dilaganti online e il cuber-bullismo.

Tuttavia, ci sono sempre due lati in ogni storia, quindi, come ci si aspetterebbe, un sacco di persone sono state anche di supporto a Sarahah. Prendiamo Ilona Jobson, per esempio, la cui recensione su Play Store sottolinea che la scelta di iscriversi o meno è a discrezione dell’utente. Secondo lei, “Le persone diranno quello che pensano e può essere dura, ma è una tua scelta se vuoi iscriverti”. Altri, come Sarah Eleanor, sono semplicemente felici di aver ricevuto opinioni “folli”, “carine” e “umoristiche” su di loro.

VEDI ANCHE  10 Estensioni Awesome Chrome da installare

VEDERE ANCHE: Cos’è Hyperloop e come può rivoluzionare i trasporti

Sarahah: l’ultima applicazione di messaggistica anonima

Conoscendo il modo in cui le persone si comportano quando sono anonime, non c’è dubbio che il cyber-bullismo sia in atto tramite Sarahah, ma semplicemente non c’è modo di capire chi di questi recensori sia sincero sulle proprie esperienze e chi invece sia solo un troll. Stando così le cose, probabilmente è meglio tenere lontani i bambini e gli adulti vulnerabili non solo da questa particolare app, ma anche da altre simili che potrebbero esporli ad abusi da fonti anonime.

Sarahah forse in questo momento va su tutte le furie, ma andando avanti, sarà interessante vedere come eviterà alcune delle insidie di piattaforme simili che una volta avevano creato scalpore, ma che da allora si sono ripiegate in seguito alle accuse di promuovere consapevolmente le molestie e il cyber-bullismo. Un’applicazione chiamata ‘Secret’ è un classico esempio, essendo diventata virale già nel 2014. All’apice della sua popolarità, l’app aveva apparentemente oltre 15 milioni di utenti ed era valutata oltre 100 milioni di dollari. Tuttavia, dopo essere stata coinvolta in varie controversie legali tra le accuse di aver incoraggiato il bullismo, l’app è stata ritirata dal Play Store e dall’App Store appena un anno e mezzo dopo il suo lancio.

Anche altre piattaforme di messaggistica anonima, come PostSecret, Whisper e Yik Yak si sono trovate di tanto in tanto sotto tiro per non aver protetto la privacy dei loro utenti o per non aver fermato l’incessante bullismo, le molestie e le minacce attraverso le loro piattaforme. Mentre Yik Yak ha chiuso i battenti all’inizio di quest’anno a causa della sua popolarità in calo e di una base di utenti in costante diminuzione, gli altri due continuano ad essere disponibili per il download su Android e iOS. Sarà interessante vedere se Sarahah subirà la stessa sorte di Yik Yak e Secret, o se sarà in grado di dimostrare che i suoi critici si sbagliano andando avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *