Software

Cos’è la memoria Intel Optane? Tutto quello che dovete sapere

Se avete seguito le ultime notizie di Intel, avrete probabilmente sentito parlare della memoria Optane. Se siete confusi su cosa sia e perché sia importante, siete venuti nel posto giusto. Optane è l’imminente tecnologia di storage di Intel che può competere con gli SSD a un prezzo accessibile. Ogni volta che pensiamo alle SSD, ciò che ci viene in mente è la velocità. Dall’essere in grado di fornire velocità di 500 MB/s su SSD basate su SATA, all’essere in grado di fornire velocità fino a 2500 MB/s su SSD NVMe basate su PCIe, le unità a stato solido hanno fatto molta strada. Queste unità ad alta velocità stanno cercando di sbarazzarsi dei buoni vecchi dischi rigidi meccanici che offrono terabyte di spazio di archiviazione per meno di cento dollari. Questo è il punto in cui Intel Optane fa il suo ingresso ed è esattamente quello di cui parleremo in dettaglio oggi. Quindi, senza ulteriori indugi, lasciate che vi dica prima cosa è la memoria Intel Optane:

Cos’è la memoria Intel Optane?

La tecnologia Optane Memory di Intel è un prossima tecnologia di storage che mira a rendere i vostri hard disk meccanici molto più veloci per un prezzo accessibile, utilizzando una tecnologia di memoria non volatile nota come 3D XPoint. Con Optane, Intel vuole fornire alta velocità e reattività del sistema senza compromettere la capacità di storage del sistema dell’utente. Il loro modo di farlo è quello di utilizzare una memoria cache super-veloce per lavorare in combinazione con il tradizionale disco rigido meccanico. Quindi, fondamentalmente, i dati di accesso più recenti vengono messi in una cache SSD ad alta velocità, che include i file del sistema operativo Windows, i dati di gioco e molto altro ancora. Questo, a sua volta, aiuta ad accelerare notevolmente i sistemi che utilizzano ancora hard disk meccanici senza rompere il banco.

VEDI ANCHE  13 Migliori portatili RAM da 8 GB che si possono acquistare

Cos’è il 3D XPoint?

3D XPoint è una tecnologia di memoria non volatile che promette di colmare l’enorme divario tra DRAM e NAND flash, offrendo enormi miglioramenti nella latenza e nelle prestazioni. 3D XPoint è stato annunciato da Intel e Micron Technology già nel luglio 2015, anche se lo sviluppo è iniziato 3 anni prima. Intel sostiene che 3D XPoint è 1000 volte più veloce di NAND Flash, ma prendete questo con un granello di sale. È stato considerato come la soluzione ai vincoli fisici e al costo delle DRAM che hanno limitato la progettazione dei data center per anni. I primi dispositivi di storage ad utilizzare la tecnologia 3D XPoint sono le unità Optane&nbsp di Intel. Anche se non così veloci come alcuni degli SSD NVMe di fascia alta presenti sul mercato, la memoria basata su Optane è ancora considerata come una delle più veloci attualmente in produzione.

Come si comporta Optane?

Le unità Optane iniziali sono state annunciate da Intel all’inizio di quest’anno al CES nelle varianti da 16GB e 32GB, che promettevano di servire come memoria cache e di velocizzare i dischi rigidi tradizionali. Anche se questo è il caso, Intel ha anche una maggiore capacità SSD basati su memoria Optane nei lavori, come l’Intel Optane SSD DC P4800X Series,  che ha una capacità di 375GB. Intel ha recentemente condiviso i benchmark sulle unità Optane con capacità maggiore e li ha confrontati con gli Intel SSD DC P3700 basati su NAND flash, che hanno ormai quasi 3 anni. Sebbene i benchmark hanno indicato che i drive Optane non raggiungeranno i livelli di performance che Intel ha affermato, almeno nell’uso reale, mostra abbastanza potenziale e potrebbe finire come la tecnologia di storage del futuro.

Secondo i benchmark di Intel, il P4800X basato su Optane era quasi 7-8 volte più veloce del vecchio P3700 in un blocco dati standard con il 70% di carico e il 30% di scrittura. Intel ha sostenuto che Optane mostra il suo vero potenziale quando esegue letture e scritture casuali, con velocità che raggiungono fino a dieci volte più veloci delle tradizionali SSD quando l’utilizzo è massimizzato.

VEDI ANCHE  10 Migliori applicazioni Cleaner e Booster per Android

Un’altra cosa in cui Optane guida eccellono è la latenza. Oggi, c’è un divario significativo tra le latenze di NAND flash e DRAM. Optane colma il divario tra NAND e DRAM, offrendo latenze molto più basse rispetto a NAND flash e latenze appena 10 volte superiori a DRAM. Questo è un enorme miglioramento, considerando che Optane è una memoria non volatile.

Oltre a questo, Intel sostiene che la memoria Optane fornirà fino a 4,42 volte l’I/O operazioni al secondo, rispetto a qualsiasi SSD NVMe basato su NAND.

Perché l’Intel Optane è importante?

Uno dei motivi principali per cui la memoria Optane di Intel è un grande problema è che può rendere i nostri vecchi dischi rigidi meccanici nuovamente rilevanti. Usando Optane come memoria cache e l’hard disk come memoria primaria, può velocizzare significativamente il nostro sistema e migliorare la reattività più volte ad un prezzo accessibile. Sì, non è più necessario spendere centinaia di dollari per gli SSD NVMe basati su PCIe. Queste unità di cache Optane sono in formato M.2 e possono essere facilmente inserite nello slot M.2 della scheda madre del computer. D’altra parte, il drive a stato solido basato su Optane da 375GB è abbastanza veloce da poter essere utilizzato come RAM. Beh, se questo non vi eccita abbastanza, non ho idea di cosa lo farà.

Date di rilascio e prezzi

Come abbiamo discusso in precedenza, la memoria cache Optane sarà disponibile nelle varianti da 16GB e 32GB in un fattore di forma M.2 per un prezzo dieuros44 e euros77rispettivamente. Ora questo è un prezzo accessibile per qualcosa che può velocizzare il buon vecchio hard disk meccanico fino a 14 volte più veloce. Può anche migliorare la velocità complessiva del vostro PC basato su HDD del 28%. Questi dischi dovrebbero essere disponibili a partire dal 24 aprile.

VEDI ANCHE  5 Clipboard Manager gratuiti per Mac

Ci sono anche unità più costose basate su Optane in cantiere. Prendiamo l’Intel SSD DC P4800X Series per esempio, che costa un enorme euros1520 che che rende molto più costoso anche l’SSD NVMe più veloce del mondo – il Samsung 960 Pro. Il P4800X è attualmente disponibile solo per selezionare i clienti Intel nel programma di spedizione iniziale, con una più ampia disponibilità da parte del seconda metà del 2017. Ci saranno anche varianti di capacità più elevate – 750GB e 1,5TB che dovrebbero essere disponibili in formato PCIe e U.2 entro la fine di quest’anno.

Supporto del dispositivo per Octane

Intel Optane sarà supportato da quasi tutti i processori Kaby Lake, ad eccezione delle CPU Pentium e Celeron basate su Kaby Lake. Anche i processori Skylake di fascia più alta non sono compatibili con la memoria Intel Optane. Anche la maggior parte delle schede madri più vecchie non sono supportate. I produttori di schede madri come ASUS, MSI e Gigabyte hanno aggiornato il loro BIOS sulle loro recenti schede madri per fornire supporto alla tecnologia di memoria Optane. Potete consultare l’elenco completo delle compatibilità proprio qui.

Inoltre, la memoria Intel Optane Memory è inizialmente destinata all’utilizzo di PC desktop e il supporto per Notebook e smartphone arriverà in una fase successiva.

VEDERE ANCHE: Come migrare Windows 10 verso un nuovo SSD

Optane è il futuro dell’archiviazione?

Questa è la domanda che probabilmente avete in mente ora, dopo aver letto l’intero articolo. Secondo me, la risposta è che, sebbene Optane mostri un serio potenziale, solo il tempo ci dirà se sarà la tecnologia di storage preferita per il futuro. Una volta rilasciato, saremo in grado di fare alcuni test di performance nel mondo reale per vedere di cosa sono effettivamente capaci. Per ora, non possiamo fare nient’altro che fidarci della le audaci affermazioni di Intel. Allora, cosa ne pensa della tecnologia Optane di Intel? Sei emozionato? Fatecelo sapere sparando le vostre opinioni nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *