Windows

Come risolvere l’utilizzo della CPU ad alto utilizzo dopo l’aggiornamento di Windows 10 KB4512941

Come sempre, con un nuovo aggiornamento di Windows arrivano nuovi bug. Proprio di recente, il 30 agosto Microsoft ha rilasciato un aggiornamento cumulativo denominato KB4512941, che ha iniziato a causare importanti picchi di CPU con un utilizzo anormalmente elevato. Molti utenti di Windows stanno affrontando questo problema soprattutto dopo l’installazione dell’aggiornamento KB4512941. Quindi, se siete uno di quegli utenti interessati e state cercando una soluzione, siete venuti nel posto giusto. Qui, abbiamo fornito due semplici modi per risolvere l’elevato utilizzo della CPU che si verifica dopo l’aggiornamento di Windows 10 KB4512941. Entrambi i metodi sono semplici e diretti, quindi non c’è da preoccuparsi. Ora, senza ulteriori indugi, passiamo ai passi.

Correggere l’utilizzo della CPU ad alto utilizzo dopo l’aggiornamento KB4512941

Prima di risolvere il problema, cerchiamo di capire cosa sta causando un picco anomalo nella CPU. Con l’aggiornamento KB4512941, Windows ha integrato Cortana con SearchUI.exe a livello di sistema. Di conseguenza, Cortana continua a funzionare in background, mangiando troppe risorse di sistema e causando il picco della CPU. Ora che abbiamo analizzato la causa, risolviamo il problema. Ci sono due modi semplici per risolvere l’alto utilizzo della CPU sull’ultimo Windows 10. O possiamo disinstallare completamente l’aggiornamento KB4512941 o sostituire la ricerca Cortana con la ricerca Bing. All’inizio, passeremo attraverso il primo metodo e poi passeremo al secondo metodo. Detto questo, ecco come fare.

VEDI ANCHE  Come cancellare la cartella WinSxS su Windows 10

Nota: Con entrambi i metodi non si perde alcun dato, quindi non c’è nulla di cui preoccuparsi.

  • Disinstallare l’aggiornamento KB4512941

1. Aprire Impostazioni Windows o semplicemente premere il tasto di scelta rapida Windows + I per aprirlo. Dopodiché, aprire Update e Sicurezza.

2. 2. Qui, cliccate su “Visualizza la cronologia degli aggiornamenti”.

3. Ora, cliccate su “Disinstallare gli aggiornamenti” in alto.

4. Qui troverete l’aggiornamento KB4512941. Cliccare con il tasto destro del mouse su di esso e selezionare “Disinstallazione”.

5. 5. Chiederà la vostra conferma. 6. Cliccare su “Sì”.

6. Ora riavvia il tuo PC e il tuo computer tornerà alla build stabile 18362.295. In seguito, non dovrete affrontare un elevato utilizzo della CPU su Windows 10.

  • Disattivare la ricerca di Cortana

Qui, useremo il Registro di Windows per disabilitare Cortana Search e sostituirlo con Bing Search. La cosa buona è che sarai ancora sull’ultima build di Windows 10, ma senza problemi di prestazioni. Ecco i semplici passi da seguire.

VEDI ANCHE  Come prendere screenshot in Windows 10

1. 2. Premere una volta il tasto Windows e digitare Regedit. Apparirà in alto. 2. Apritelo.

2. Ora, navigate manualmente su questo percorso o potete incollare l’indirizzo del Registro di sistema sulla barra degli indirizzi per aprire rapidamente il suddetto menu.

3. Qui, cerca la parola chiave “BingSearchEnabled”. Generalmente, dovrebbe essere in cima. Fate doppio clic su di essa e cambiate “Value Data” a 1 e cliccate sul pulsante “OK”.

4. Una volta fatto questo, chiudere il Registro di sistema e riavviare il computer. Voilà, ora Bing Search dovrebbe essere tornato e non si dovrebbe affrontare alcun picco di CPU insolito.

VEDERE ANCHE: Come velocizzare Windows 10 nel 2019 [Metodi efficaci].

Risolvere l’utilizzo di CPU ad alto utilizzo su Windows 10 con semplici passi

Questa è stata la nostra guida rapida su come risolvere il problema dell’elevato utilizzo della CPU dopo l’installazione dell’aggiornamento KB4512941 su Windows 10. Come ho già detto, il problema è semplice e lo è anche la soluzione. Ho accennato a due modi semplici per affrontare il problema in modo da poter scegliere di conseguenza. È possibile disinstallare completamente l’aggiornamento o rimanere sull’ultima build dopo aver modificato il Registro di sistema. In ogni caso, questo è tutto da parte nostra. Se avete altri problemi su Windows 10, commentate qui sotto e fatecelo sapere. Saremo lieti di dare un’occhiata.

VEDI ANCHE  Come deframmentare Windows 10 nel 2020 (Guida completa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *