Software

Come rendere Windows 10 più accessibile alle persone con problemi di vista

I sistemi operativi degli smartphone potrebbero essere diventati molto più avanzati, ma la verità è che abbiamo ancora bisogno di computer. Anche se le vendite dei PC Windows potrebbero essere in calo, la piattaforma Windows rimane un nome familiare ed è usata da milioni di persone. Ci sono alcuni compiti che solo un computer può gestire e con la crescente penetrazione della tecnologia nella nostra vita, è importante che tutti noi, comprese le persone con disabilità come ipovedenti possiamo usare i PC in modo efficiente.

Quindi, è giusto che l’ultima iterazione di Windows, cioè Windows 10, sia dotata di alcune impostazioni di accessibilità davvero utili e utili per le persone con disabilità visive. Quindi, se avete problemi di vista o conoscete qualcuno che li ha, ecco alcuni consigli per rendere Windows 10 più accessibile:

1. 2. Utilizzare Narratore (lettore di schermo)

Narrator è una funzione di Windows 10 che legge il contenuto dello schermo. Quindi, se avete problemi a visualizzare lo schermo, potete usare Narrator per essere sicuri di cliccare le opzioni giuste. Potete attivare Narrator andando su WindowsImpostazioni-Facilità di accesso-Narratore e attivando la funzione “Narrator”. Potete anche fare in modo che Narrator si avvii automaticamente ogni volta che accendete il PC accendendo la levetta “Avvia Narrator automaticamente”.

Anche se la funzione funziona bene nel farvi conoscere i vari elementi dell’interfaccia utente di Windows 10, è incompatibile con software e applicazioni di terze parti, il che è una delusione.

VEDI ANCHE  Come aggiungere facilmente la musica ai video di Instagram

2. 3. Impostare il riconoscimento vocale per controllare Windows 10

Windows 10 include una fantastica funzione di riconoscimento vocale che permette di controllare l’intera interfaccia con una pletora di comandi. Per impostare il riconoscimento vocale, andare suPannello di controllo-Facilità di accesso e cliccare sull’opzione che dice“Avvia riconoscimento vocale”. Quindi, impostare il microfono del PC. Una volta impostato, è possibile controllare vari comandi per controllare Windows 10. Potete anche parlare “Cosa posso dire?” per ottenere una lista di tutti i comandi in qualsiasi momento. Inoltre, vi consigliamo di seguire il tutorial di Windows 10 per utilizzare varie funzioni di riconoscimento vocale.

Il riconoscimento vocale in Windows 10 è disponibile in lingue come inglese (Stati Uniti e Regno Unito), francese, tedesco, giapponese, mandarino (cinese semplificato e cinese tradizionale) e spagnolo.

3. 3. Prova a parlare con il testo e usa Cortana

Windows 10 porta Cortana, che potrebbe non essere mirato per migliorare l’accessibilità ma porta comunque alcune pratiche funzionalità per un’esperienza a mani libere. Utilizzando il comando “Hey Cortana”, si può facilmente svegliare l’assistente virtuale e chiederle di svolgere varie attività come l’apertura delle applicazioni, i promemoria delle impostazioni, gli allarmi, gli eventi; controllare il meteo, le notizie e altro ancora. Inoltre, è anche possibile utilizzare Cortana per spegnere o riavviare il PC.

Inoltre, Windows 10 consente di abilitare funzioni di text to speech in Pannello di controllo-Facilità di accesso-Riconoscimento vocale. Una volta abilitato, è possibile utilizzare Narrator per utilizzare le funzioni text to speech. Tuttavia, si consiglia di utilizzare vari software Text to speech per Windows, che offrono molte più funzionalità e opzioni.

VEDI ANCHE  10 Migliori applicazioni gratuite per Android per lettori di ebook

4. Cambia DPI

Se si ritiene che gli elementi dell’interfaccia utente di Windows 10 siano un po’ più piccoli, c’è un’opzione per aumentare il DPI dell’interfaccia. Per farlo, si può andare su ImpostazioniSistema-Visualizza e poi utilizzare la barra di scorrimento per aumentare la dimensione del testo, delle applicazioni e altro ancora. Questo dovrebbe sicuramente aiutare a rendere le cose più visibili se si hanno problemi con la visione. Tuttavia, alcune app potrebbero non scalare correttamente alle modifiche DPI.

5. 5. Attivare la lente d’ingrandimento

La lente d’ingrandimento consente di ingrandire temporaneamente l’interfaccia per visualizzare più facilmente il testo o gli elementi. Per abilitare l’ingrandimento, andare su Impostazioni-Facilità di accesso-Magnifier e accendere la lente d’ingrandimento. Una volta abilitata, vedrete una lente d’ingrandimento fluttuare attraverso l’interfaccia, che quando viene cliccata diventa la finestra di dialogo della lente d’ingrandimento. È quindi possibile ingrandire e rimpicciolire con facilità facendo clic sui pulsanti più e meno. Ci sono anche opzioni per ingrandire l’intero schermo, ingrandire una porzione di schermo o usare un dock per mostrare il contenuto ingrandito (come visto sotto).

Nel complesso, la funzione Magnifier su Windows 10 è certamente molto ben congegnata e facile da usare. È facile da usare e dovrebbe diventare un buon uso per le persone ipovedenti.

6. 7. Accendere l’audio Descrizione

La descrizione audio è una funzione di Windows che descrive gli eventi in corso in un video, quando disponibile. Per accenderla, andare su Pannello di controllo-Facilità di accesso e inserire il Centro di facile accesso. Poi, cliccate su “Rendi il computer più facile da vedere” e spuntate l’opzione “Accendi descrizione audio”. Anche se questa è certamente una grande caratteristica per le persone con problemi di vista, non ci sono molti video che supportano la descrizione audio, il che è un peccato.

VEDI ANCHE  11 Tweaks per rendere Waze una guida migliore

7. 8. Impostare temi ad alto contrasto

Windows 10 include quattro temi ad alto contrasto per le persone ipovedenti, in quanto le persone ipovedenti possono distinguere più facilmente gli elementi quando le cose sono nere o bianco. Quindi, per abilitare i temi ad alto contrasto, andate su Impostazioni-Facilità di accesso-Alto contrasto e selezionate uno dei quattro temi dal menu a tendina e cliccate su “Applica“.

Mentre i temi ad alto contrasto funzionano bene nell’interfaccia utente di Windows 10 ma apps & i siti web con elementi di design scadenti rendono le cose ancora più difficili per le persone ipovedenti.

8. Aumentare le dimensioni del puntatore e lo spessore del cursore

Ci sono momenti in cui si perde la traccia del puntatore del mouse, quindi non c’è da stupirsi che le piccole dimensioni del puntatore possano essere un problema per le persone ipovedenti. Fortunatamente, Windows 10 consente di aumentare le dimensioni del puntatore in Impostazioni-Facilità di accesso-Mouse. È anche possibile cambiare il colore del puntatore in nero per una maggiore visibilità.

C’è anche un’opzione per aumentare lo spessore del cursore, se si hanno problemi a localizzare il cursore durante la digitazione. È possibile aumentare lo spessore del cursore in Impostazioni-Facilità di accesso-Altre opzioni.

VEDERE ANCHE: Come disinstallare programmi e software in Windows 10

Migliorate l’esperienza di Windows 10 per l’ipovisione con queste opzioni

Apprezziamo sicuramente gli sforzi di Microsoft nell’incorporare queste fantastiche funzionalità di accessibilità in Windows 10 e speriamo che il gigante di Redmond continui a innovare. Quindi, provate queste opzioni e fateci sapere se hanno migliorato l’esperienza dell’utente per voi o per chiunque conosciate con un handicap visivo. Non dimenticate di farcelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *