Windows

Come fermare l’installazione automatica degli aggiornamenti di Windows 10

Windows 10 è uno dei sistemi operativi più utilizzati, secondo solo al proprio Windows 7 di Microsoft. Mentre è un progresso in quasi tutti i domini rispetto ai suoi predecessori, è ben lungi dall’essere perfetto. Essendo l’ultima versione di Windows, riceve aggiornamenti frequenti, il che può essere piuttosto fastidioso. La parte triste è che Windows 10 non permette di controllare questi aggiornamenti e, a volte, questi aggiornamenti si installano automaticamente. Tuttavia, anche se non si trova alcuna impostazione per disabilitare gli aggiornamenti di Windows 10 di per sé, ci sono altri modi per gestirli. Prima di discutere i diversi modi, cerchiamo di capire perché si vuole fermare Windows 10 updates in primo luogo.

Perché vuoi interrompere gli aggiornamenti

Mentre gli aggiornamenti forniscono una migliore sicurezza e stabilità al sistema operativo an operativo, Windows 10 li fornisce a costo della vostra convenienza. A volte, gli aggiornamenti lanciati da Microsoft vengono scaricati e installati sul vostro computer senza alcuna notifica. Questo può comportare un rallentamento di Windows e richiedere frequenti riavvii, eliminando con la vostra convenienza. As tutto avviene in background, arrivano anche molti aggiornamenti che altrimenti non avreste scaricato. Questi possono anche cambiare un’impostazione o rimuovere una funzione che vi piaceva usare.

Dopo essere stato criticato per questo da un gran numero di loro utenti, Microsoft alla fine ha lanciato alcune opzioni che è possibile modificare per fermare gli aggiornamenti di Windows. Purtroppo, queste opzioni sono profondamente radicate nell’architettura di Windows, rendendo così difficile trovarle. Fortunatamente per voi, non solo le abbiamo trovate, ma le abbiamo anche testate per concludere che funzionano davvero. Quindi, senza perdere altro tempo, ecco come fermare l’installazione automatica degli aggiornamenti di Windows 10:

VEDI ANCHE  La barra dei giochi Xbox in Windows 10 consente ora di accedere a una calcolatrice e a un browser

Nota: I passi menzionati di seguito sono stati testati su un sistema con Windows 10 Pro. Alcuni o tutti potrebbero non funzionare con altre edizioni di Windows 10.

Interrompere gli aggiornamenti automatici di Windows 10 utilizzando il servizio di aggiornamento di Windows

Dal momento che non ci saranno più nuove versioni rilascio nella serie Windows, Microsoft ha deciso di cambiare Windows 10 in un servizio. Detto questo, tutti gli aggiornamenti che ricevete ora fanno parte di questo servizio. Quindi, fermarli del tutto significherebbe interrompere uno dei servizi di Windows. Per scoprire quale e come fermarlo, leggete i passi indicati di seguito.

  • Aprire il comando Esegui  premendo Windows + R sulla tastiera. Qui, digitate “services.msc” e cliccate su “OK”.
  • In questo modo si aprirà la finestra dei servizi di Windows. Dall’elenco dei servizi che vedete, fate doppio clic su “Windows Update”.
  • Ora dovreste vedere il pop-up della finestra delle proprietà. Qui, nel menu a tendina di “Tipo di avvio”, selezionare “Disabilitato”. Ora potete cliccare su OK per salvare queste modifiche.

Per quanto semplice, è possibile sperimentare le diverse opzioni disponibili. E nel caso in cui si desideri aggiornare il proprio computer Windows 10, si può sempre cambiare il “Tipo di avvio” in “Automatico”.

Disattivare gli aggiornamenti di Windows 10 utilizzando l’Editor del Registro di sistema

Quasi ogni singola impostazione di Windows può essere modificata nell’Editor del Registro di sistema. La storia non è diversa quando si tratta di aggiornamenti di Windows. Con una modifica gratuita del Registro di sistema, si può prendere il pieno controllo degli aggiornamenti. Leggere i passi sottostanti per scoprire come.

  • Aprire il comando Esegui premendo Windows + R sulla tastiera. Qui, digitare “regedit” e premere Invio.
  • Si apre l’Editor del Registro. Se avete una Barra degli indirizzi abilitata qui, potete copiare il percorso sotto, e in caso contrario, dovrete navigarci manualmente.
  • Qui, nel riquadro sinistro dell’Editor del Registro di sistema, cliccare con il tasto destro del mouse su “Windows”, passare il mouse su “Nuovo” e infine cliccare su “Chiave”.
  • Questo creerà una nuova chiave. Rinominarla in “WindowsUpdate”. Una volta fatto, cliccate con il tasto destro del mouse su questa chiave, passate il mouse su “Nuovo”, e cliccate su “Chiave”.
  • Questo crea un’altra chiave – questa volta sotto “WindowsUpdate”. Rinominarlo in “AU”, fare doppio clic su di esso, e poi fare clic con il tasto destro del mouse su un punto qualsiasi nel riquadro di destra. Ora, passare il mouse su “Nuovo” e selezionare “DWORD (32-bit) Value”.
  • Rinominare questo tasto in “AUOptions”, e poi fare doppio clic su di esso per modificarlo. Scegliere la base come “Hexadecimal”, inserire il “Value data” da uno qualsiasi di quelli menzionati qui sotto, e poi cliccare su “OK”.
  • 3′: scarica automaticamente e notifica per l’installazione degli aggiornamenti
  • 4′: scaricare automaticamente e programmare l’installazione degli aggiornamenti
  • 5′: consentire all’amministratore locale di configurare queste impostazioni
VEDI ANCHE  Windows 10 Insider Build 19025 Tentativi di rendere più fluida la ricerca delle finestre

Questo metodo vi dà il controllo sugli aggiornamenti di Windows 10 più o meno come nella sua versione precedente. Personalmente, tengo i “dati di valore” come 2 poiché voglio decidere quali aggiornamenti voglio scaricare.

Bloccare gli aggiornamenti di Windows 10 utilizzando l’Editor delle politiche di gruppo locale

Come l’Editor del Registro di sistema, il Local Group Policy Editor vi offre più di un semplice modo per gestire gli aggiornamenti del sistema. In realtà, è molto più semplice del metodo precedente, ma non può essere implementato sull’edizione Home di Windows 10, in quanto l’edizione non viene fornita con il Local Group Policy Editor. Detto questo, di seguito sono riportati i passi per bloccare gli aggiornamenti di Windows 10 utilizzando il Local Group Policy Editor.

  • Apri il comando Run  premendo Windows + R sulla tastiera. Qui, digitate “gpedit.msc” e cliccate su “OK”.
  • Si apre il redattore delle politiche del gruppo locale. Qui, naviga verso il percorso menzionato di seguito.
  • Sotto la lista delle impostazioni che vedete, fate doppio clic su quella che dice “Configure Automatic Updates”.
  • Nelle finestre che si aprono, abilitare l’impostazione  e cercare un’opzione chiamata “Configura aggiornamento automatico” con un menu a tendina. Per interrompere il download automatico degli aggiornamenti, selezionare l’opzione che dice “2- Notifica per il download e l’installazione automatica”, e poi cliccare su “OK”.
VEDI ANCHE  Come rispondere ai messaggi da Windows 10 (Supporta WhatsApp)

Potete sperimentare le diverse opzioni del menu a tendina per soddisfare al meglio le vostre esigenze. Nel caso in cui si desideri tornare a quella predefinita, selezionare “3- Auto download e notifica per l’installazione”.

Soluzione rapida per arrestare gli aggiornamenti di Windows 10: Usa la connessione misurata

In questo metodo, farete credere a Windows che la vostra connessione a Internet è a metraggio, e quindi non scaricherà automaticamente tutti gli aggiornamenti su di essa. Si noti che alcuni aggiornamenti prioritari verranno comunque scaricati indipendentemente dall’uso di questo metodo. Se questo non è un problema per voi, leggete i passi seguenti per implementare questo metodo.

  • Aprite le impostazioni del vostro computer premendo Windows + I. Qui, cliccate su “Network & Internet”.
  • Sotto “Network & Internet”, vai su “Wi-Fi”, e poi clicca sul nome della rete a cui sei connesso. (Se volete fare questo per una rete diversa, potete trovare la lista delle reti a cui il vostro computer è stato precedentemente collegato cliccando su “Gestisci reti conosciute”. Se scegliete questa opzione, cliccate sul nome della rete desiderata e poi su “Proprietà”).
  • Qui, sotto “Connessione misurata”, troverete una levetta chiamata “Set as metered connection”. Accendete questo e avete finito.

Ora, Windows 10 supporrà che abbiate un piano dati limitato su questa rete e non scaricherà automaticamente tutti gli aggiornamenti su di essa.

VEDERE ANCHE: Come riprodurre un messaggio vocale personalizzato all’avvio di Windows 10

Spegni Aggiornamenti automatici in Windows 10

Anche se il download automatico degli aggiornamenti di Windows 10 potrebbe infastidire la maggior parte delle persone, ora sapete più di un semplice modo per fermarlo. Quindi andate avanti e prendete il pieno controllo degli aggiornamenti di sistema di Windows 10. Inoltre, se ci sono altri modi per fermare gli aggiornamenti di Windows 10 di cui siete a conoscenza, fatemelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *