Software

Come creare un’unità USB avviabile per Mac OS X 10.11 El Capitan The Easy Way

Se sei un utente abituale di uno dei computer Mac di Apple, allora è probabile che tu sia sempre aggiornato sulle novità e gli annunci relativi all’hardware e al sistema operativo sottostante. Non c’è bisogno di essere troppo “tecnici” per voler sapere quando sono disponibili versioni nuove e aggiornate di OS X, ad esempio. Parlando di nuove versioni, l’ultima versione principale di OS X, che ha ricevuto il nome di El Capitan ed è stata inizialmente introdotta alla WWDC di quest’anno a giugno, è ora disponibile al pubblico per il download dal Mac App Store.

E’ logico supporre che la maggior parte dei possessori di Mac con un computer compatibile vorranno semplicemente passare attraverso il processo automatizzato di aggiornamento da un’installazione corrente di OS X Mavericks o Yosemite all’ultima versione di El Capitan. E non c’è niente di sbagliato in questo. Tuttavia, se siete come me, allora è probabile che vogliate cogliere l’occasione per fare il backup dei dati richiesti e utilizzare la versione El Capitan come un’opportunità per eliminare e ricominciare da capo con una nuova e pulita installazione della piattaforma. Se rientrate in questa categoria, allora siete venuti nel posto giusto, perché daremo un’occhiata a come realizzare una chiavetta USB avviabile di OS X El Capitan utilizzando il metodo più semplice e facile da usare possibile.

Pre-requisiti

Prima di poter procedere con la creazione di una chiavetta USB avviabile OS X 10.11 El Capitan, ci sono alcuni elementi essenziali di cui ci si deve occupare.

  • Innanzitutto, è necessario disporre di una chiavetta USB di riserva che offra una capacità minima di 8 GB. Questa unità sarà formattata come parte del processo, quindi è imperativo garantire che tutti i dati necessari che possono essere stati memorizzati su di essa viene eseguito il backup in un luogo sicuro.
  • Avrete bisogno di una macchina Apple Mac compatibile, il che dovrebbe davvero andare da sé. Abbiamo compilato una lista di hardware Mac compatibili sotto la voce “OS X El Capitan Compatible Macs“.
  • Avrete bisogno del programma di installazione di OS X 10.11 El Capitan che viene scaricato quando scaricate la piattaforma dal Mac App Store di Apple. Si noti che se si passa effettivamente attraverso il processo di installazione del nuovo OS X El Capitan sulla vostra macchina tramite il Mac App Store, il programma di installazione verrà cancellato. Tuttavia, è possibile ottenerlo di nuovo.
  • Per rendere le cose il più semplici possibile, avrete bisogno della gratuita e molto pratica piccola Diskmaker Xutility app. Questo ci evita di doverci addentrare nella linea di comando e ci evita di dover astrae molta della natura complessa del processo. Come la maggior parte delle cose, ci sono diversi modi per scuoiare un gatto, come dice il vecchio detto, ma noi scuoieremo questo particolare felino nel modo più semplice e facile da usare possibile per soddisfare tutti i livelli. DiskMaker X è stato in giro per un po’ di tempo ed è attualmente il metodo più semplice e visivamente amichevole per creare una chiavetta di avvio per OS X.
VEDI ANCHE  Prova le applicazioni senza installarle con Cameyo

Mac compatibili con OS X El Capitan

Se siete interessati a creare una chiavetta USB avviabile contenente l’OS X El Capitan di Apple, allora è logico supporre che sia perché alla fine volete installare una nuova copia della piattaforma su uno dei vostri computer Mac. Oppure è perché volete una copia a portata di mano nel caso in cui qualcosa vada storto con la vostra macchina. In entrambi i casi, avrete bisogno di un Mac compatibile. La lista dell’hardware Mac supportato è la seguente:

  • iMac (Da metà 2007 in poi).
  • MacBook Air (Dalla fine del 2008 in poi).
  • MacBook (Alluminio fine 2008, o inizio 2009 o più recente).
  • Mac mini (Dall’inizio del 2009 in poi).
  • MacBook Pro (metà/fine 2007 o più recente).
  • Mac Pro (Dall’inizio del 2008 in poi).
  • Xserve.

Se l’hardware del tuo Mac cade sotto uno di questi punti puntati, allora sei a posto e puoi continuare.

VEDI ANCHE  10 Migliori Clienti MacOS Email che dovreste usare

Rendere la chiavetta USB di Bootable El Capitan

Siamo tutti qui per una cosa, quindi immergiamoci in profondità e iniziamo il processo.

1. Abbiamo bisogno prima di tutto del programma di installazione di OS X El Capitan a cui abbiamo alluso come parte dei “Pre-requisiti” di cui sopra. Lanciare il Mac App Store e cercare El Capitan. Richiamare il processo di download, ma quando si tenta di installare il software uscire dal programma di installazione. Questo impedirà l’installazione del sistema operativo, ma lascerà il programma di installazione presente sul Mac.

2. Dobbiamo prima di tutto ottenere l’applicazione di utilità Diskmaker X che, come abbiamo accennato prima, rende l’intero processo molto più facile da usare. Diskmaker X è fatturato come “il modo più semplice per fare un disco avviabile dell’OS X”. Considerando i metodi alternativi che generalmente coinvolgono qualche foo a riga di comando, è difficile sostenere questo punto. Andate al sito web ufficiale Diskmaker X website e scaricate l’ultima versione del software. Al momento della scrittura questo era Diskmaker X 5 e scarica as DiskMaker_X_5.dmg.

3. Decomprimere il contenuto del file compresso scaricato se il download è arrivato sotto forma di zip, e tenere l’eseguibile di DiskMaker X in un luogo sicuro.

4. Inserire l’unità flash USB da 8 GB o superiore in una porta USB di riserva sul computer Mac compatibile ed eseguire l’applicazione DiskMaker X dalla sua posizione salvata.

5. Le moderne installazioni di Apple OS X sono tutte dotate di un software di protezione chiamato Gatekeeper. Esso esiste essenzialmente per proteggere il computer da applicazioni e software non affidabili che provengono da luoghi sconosciuti. Se Gatekeeper emette un avviso con un avvertimento, fare clic per eliminarlo prima di cliccare con il tasto destro del mouse sull’applicazione Diskmaker X e selezionare Apri.

6. DiskMaker X è stato costruito per offrire supporto per OS X 10.8, 10.9, e 10.10, e ora 10.11. Selezionare l’opzione El Capitan (10.11) in DiskMaker X. Il software dovrebbe quindi tentare automaticamente di rilevare il programma di installazione che si trova nella cartella /Applications sul Mac. Il sistema fornirà un avviso per dire che ha trovato il relativo file di installazione.

VEDI ANCHE  10 Migliore Wunderlist di applicazioni alternative che puoi usare

7. All’avviso modale risultante, selezionare il pulsante “Una chiavetta USB da 8 GB”. Leggere le avvertenze prima però, poiché ribadisce il fatto che qualsiasi unità selezionata sarà interamente formattata e pulita come parte del processo.

8. Ancora una volta, verrà presentato un altro avviso. Meglio essere sicuri che dispiaciuti. Selezionare l’opzione  “Cancella e poi crea il disco”.

9. DiskMaker X visualizzerà quindi l’ennesimo avviso informativo che informa che l’applicazione chiederà i privilegi di amministratore nella fase successiva. Scegliere “Continua” per procedere e poi inserire la password di amministratore per il Mac quando richiesto.

10. DiskMaker X ha ora abbastanza informazioni e l’accesso necessario per svolgere il suo lavoro in background. Un nuovo avviso vi informerà che “DiskMaker X prepara il vostro disco….vi preghiamo di attendere! Permettetegli di continuare attraverso i suoi processi interni fino a quando non fornisce un altro avviso che vi dirà che ha finito di creare il disco di avvio.

Ed ecco fatto. Ci possono essere un bel po’ di informazioni da digerire, e una serie di passi da compiere, ma è davvero semplice come sembra. Come la maggior parte delle cose, ci sono metodi più complessi che possono richiedere qualche passo in meno per portare a termine il lavoro, ma semplicemente non sono adatti a persone che non sono tecnicamente preparate. Il nostro compito è quello di offrire ottimi consigli su grandi argomenti che possano interessare un pubblico il più ampio possibile. Fortunatamente, con l’esistenza dell’installatore El Capitan di Apple e dell’utility DiskMaker X, questo processo dovrebbe essere abbastanza semplice da essere seguito da chiunque.

VEDERE ANCHE: 10 I migliori pacchetti antivirus per il tuo Mac

Godetevi OS X El Capitan, gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *