Windows

Come creare un’unità o un disco di recupero in Windows 10

Windows ha l’abitudine di incorrere in problemi quando meno te lo aspetti e questo può creare un sacco di problemi. Quindi, è importante mantenere un backup di tutti i vostri file e cartelle importanti;Mentre il backup dei file e delle cartelle è una buona idea, Windows consente di creare un backup dell’intero sistema operativo, che può aiutare a ripristinare o riparare un PC Windows in condizioni di lavoro.

Windows 7 ha introdotto la possibilità di creare un’unità o un disco di recupero e anche Windows 10 include questa funzione. Tuttavia, l’opzione è un po ‘sepolto nel Pannello di controllo. Quindi, senza ulteriori indugi, ecco come si può creare un’unità o un disco di recupero in Windows 10:.

Nota: Un’immagine di ripristino a 64 bit può essere usata solo per riparare o ripristinare PCs che esegue la versione a 64 bit di Windows 10. Lo stesso vale anche per la versione a 32-bit. 

Quello di cui hai bisogno:

  • 1 GB o più (a seconda dei dati) chiavetta USB o un disco vuoto.
  • Unità CD/DVD (if utilizzando il metodo del disco)
  • Una versione funzionante di Windows 10

Creazione di a Unità di recupero

1. Apri Pannello di controllo e cerca “Recovery” attraverso la casella di ricerca in alto a destra. 2. Dai risultati, cliccare su “Create a recovery drive” opzione, sotto la sezione System.

2. Dopo aver accettato le richieste, si aprirà la finestra di dialogo Recovery Drive. Qui, è possibile scegliere se eseguire il backup dei file di sistema o meno.

Nota: Vi raccomandiamo di eseguire il backup dei file di sistema, tuttavia ciò comporterà un processo che richiederà più tempo. Per esempio, quando abbiamo eseguito il backup dei file di sistema, la dimensione del ripristino era inferiore a 4 GB e quando abbiamo deselezionato l’opzione per il backup dei file di sistema, la dimensione era inferiore a 512 MB.

VEDI ANCHE  Come rendere Windows 10 più accessibile alle persone con problemi di vista

3. Poi, dovrete selezionare la chiavetta USB. Basta selezionare selezionare l’unità e fare clic su “Next”.  Poi, un avviso vi verrà mostrato suggerendovi che l’unità flash USB sarà formattata e si perderà qualsiasi file che avete nel disco. Quindi, è importante assicurarsi di non avere alcun file importante nel drive.

4. Il processo di recupero si avvia. Ci vorranno circa 20 minuti se si sta eseguendo il backup dei file di sistema e meno di 5 minuti altrimenti.

5. Dopo aver finito, vedrete la vostra chiavetta USB rinominata “Recovery”, con i file di recupero.

Creazione di un disco di recupero

1. Aprire Pannello di controllo su Windows 10 e cercare “Backup and Restore”. Selezionare i primi risultati che dicono “Backup and Restore (Windows 7)”..

2. Nella pagina Backup & Restore, cliccare sull’opzione nella barra di sinistra che dice “Crea un disco di riparazione del sistema”.

VEDI ANCHE  Come bloccare applicazioni specifiche in Windows 10

3. Poi, selezionare l’unità DVD e cliccare su “Crea disco”.

4. Il processo si avvia e viene creato il disco di recupero.

VEDERE ANCHE: Come visualizzare le password WiFi salvate in Windows 10

Ripristinare o riparare il vostro PC Windows 10 con l’unità o il disco di recupero

Una volta completato il processo, è possibile utilizzare l’unità o il disco di recupero per ripristinare o riparare il PC Windows nel caso in cui le cose andassero male. Per farlo, dovrete avviare direttamente attraverso il disco o il disco di recupero e andare su Opzioni di sistema avanzate-Troubleshoot-Recover.

Il disco o l’unità di recupero dovrebbe molto probabilmente riparare il vostro  PC, ma in caso di guasto potrebbe essere necessario resettare il PC. Bene, questo è tutto quello che dovete sapere quando si tratta di creare unità e dischi di recupero. Fateci sapere se avete dei dubbi nella sezione commenti e potete sicuramente aspettarvi una risposta da noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *