Windows

Come creare un backup completo di Windows 10

Windows 10 è un grande sistema operativo con funzioni di sicurezza avanzate e molte misure di sicurezza. Tuttavia, non possiamo escludere la possibilità di un guasto del sistema con qualsiasi dispositivo elettronico. Ci possono essere problemi hardware o software che possono paralizzare completamente il sistema. In questi casi, si raccomanda vivamente di effettuare un backup e lo diventa ancora di più se si considera che Windows è stato soggetto a guasti di sistema e ad errori BSOD in passato. Mentre il ripristino di Windows 10 può risolvere alcuni di questi problemi, nella maggior parte dei casi, si rischia di perdere i dati. Quindi, per evitare tali guasti imprevisti, dovremmo prendere un backup di Windows 10 e memorizzarlo su un dispositivo di memoria separato come un disco rigido esterno. Per questo articolo, abbiamo fatto una ricerca approfondita e abbiamo trovato alcuni ottimi strumenti nativi e di terze parti per creare il backup di Windows 10. Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo con la guida.

Creazione di backup di dispositivi Windows 10 nel 2020

In questo articolo parleremo di soluzioni native e di terze parti per la creazione di backup delle vostre macchine Windows 10 in modo che non dobbiate perdere i vostri dati.

Metodo nativo

Microsoft offre tre modi per creare un backup di Windows 10. Il metodo più semplice è la Cronologia dei file, che consente di eseguire il backup dei file importanti su un dispositivo di memoria separato. Il secondo modo è quello di creare un’immagine completa del sistema che vi aiuterà a recuperare il vostro PC da guasti hardware o danni al sistema operativo. Il terzo è un backup basato sul cloud attraverso OneDrive. Quindi, dopo aver parlato brevemente dei diversi modi, immergiamoci in profondità e conosciamo tutti i metodi in dettaglio.

Eseguire il backup di Windows 10 utilizzando la cronologia dei file

Utilizzando la funzione di cronologia dei file, possiamo creare copie esatte delle unità e salvarle su un dispositivo di memoria separato. Tenete presente che questo processo esegue il backup dei vostri file e non del sistema operativo Windows. Nel caso in cui si voglia creare un backup completo di Windows 10, inclusi i file di sistema, passare alla sezione successiva. Inoltre, avrete bisogno di un ulteriore dispositivo di memoria per memorizzare il backup. È possibile utilizzare un disco rigido portatile o una pen drive per memorizzare il backup.

1. 1. Prima di tutto collegate il vostro dispositivo di memorizzazione esterno. Ora aprite le impostazioni di Windows premendo contemporaneamente i tasti “Windows” e “I”. Qui, aprire “Aggiornamento e sicurezza”.

2. Dopo di che, passare alla scheda “Backup” nel riquadro di sinistra. 3. Sotto “Backup utilizzando la cronologia dei file”, fare clic sull’opzione “Aggiungi un’unità”.

VEDI ANCHE  Windows 10 Ora permette di modificare il tasso di aggiornamento dal menu Impostazioni

3. Qui si trova il dispositivo di memoria rimovibile. Cliccate su di esso e siete tutti impostati per eseguire automaticamente il backup dei vostri file.

4. Nella pagina successiva,è possibile personalizzare varie impostazioni come ad esempio quali cartelle eseguire il backup e la frequenza dei backup.

Creare un backup completo di Windows 10 con backup e ripristino

È possibile creare un backup completo di Windows 10 con la funzione Backup e Ripristino. Consente di creare una copia esatta del disco rigido, incluso il sistema operativo. Nel caso in cui in futuro si verifichino guasti hardware o problemi al sistema operativo, l’immagine completa del sistema può aiutarvi a ripristinare il vostro PC allo stato di lavoro con tutti i vostri file personali intatti. È interessante notare che Backup and Restore è stato rilasciato per la prima volta con Windows 7, ma non è in sviluppo attivo al momento. La stessa funzionalità è stata fornita con Windows 10 senza grandi cambiamenti. Ora, detto tutto questo, cominciamo con i passi.

1. 2. Aprire il pannello di controllo e cliccare su “Backup e ripristino (Windows 7)”. sotto Sistema e Sicurezza.

2. Qui, cliccare su “Crea un’immagine di sistema”.

3. 3. Selezionare ora l’unità in cui si desidera salvare l’immagine completa del sistema e cliccare sul pulsante “Avanti”. Si consiglia di salvarla su un dispositivo di memoria separato per recuperare il PC da danni imprevisti.

4. Successivamente, è possibile scegliere le unità aggiuntive da includere nell’immagine di sistema. Dopo di che, cliccare su “Avvia il backup”. Questo è tutto. Il processo di backup inizierà in background e sarete avvisati una volta terminato.

Backup con OneDrive

Se si vuole eseguire il backup di tutti i file e le cartelle importanti nel cloud allora si può usare OneDrive. Viene fornito preinstallato su Windows 10 in modo da non doverlo installare manualmente. Ecco come si può usare per sincronizzare i file senza soluzione di continuità con il cloud.

1. Premere una volta il pulsante “Windows” e digitare OneDrive. Troverete l’app in cima al risultato della ricerca. Fare clic su di essa.

2. 2. Qui, accedi al tuo account Microsoft. Se non avete un account Microsoft, andate qui e createne uno.

3. Dopo di che, troverete la cartella OneDrive nella vostra cartella “User”. Qui, è possibile spostare qualsiasi file o cartella e sarà immediatamente sincronizzata con OneDrive. Se si desidera accedere ai file sul cloud, è possibile farlo seguendo questo link. Hai finito.

Strumenti di terze parti

In questa sezione, impareremo a conoscere alcune grandi applicazioni di terze parti che possono creare backup completi di Windows 10 in pochi click. Parleremo di due fantastiche applicazioni che possono creare un’immagine di sistema completa e un’applicazione separata per il backup dei file nel cloud. Detto questo, iniziamo con la prima app.

Macrium Reflect Free

Macrium Reflect è il modo migliore per clonare il disco rigido su un dispositivo di memoria esterna. Funziona in modo molto simile alla funzione Backup e Ripristino, ma fornisce un sacco di personalizzazione e caratteristiche. Il bello è che è possibile creare una singola immagine di sistema che può essere montata su una pen drive o un disco rigido come supporto avviabile. Fondamentalmente, sarete in grado di clonare il vostro sistema su altri PC in pochi click. Ora passiamo ai passi successivi.

VEDI ANCHE  Come aggiungere, rimuovere e cambiare lingua in Windows 10

1. Scarica la versione gratuita di Macrium Reflect da qui. Puoi anche scegliere la versione a pagamento che costa 69,95 dollari per le funzioni extra. Tuttavia, la versione gratuita è abbastanza buona e ha tutte le caratteristiche necessarie necessarie per un backup completo di Windows 10.

2. 3. Eseguite il programma di installazione e otterrete una serie di opzioni. 3. Mantenerlo così com’è e cliccare sul pulsante “Download”. Il programma di installazione inizierà a scaricare il file di installazione. Inoltre, cliccate su “Next” dove necessario.

3. È necessario registrare il proprio ID e-mail e fornire la chiave per continuare l’installazione.

4. 4. Al termine dell’installazione, Macrium Reflect si aprirà. Qui, selezionare i drive di cui si desidera eseguire il backup e cliccare su “image this disk”.

4. Dopo di che, scegliere la cartella di destinazione per salvare l’immagine di backup di Windows 10. Ora, cliccate su “Avanti”.

5. Qui, scegliete il modello per il vostro piano di backup. In sostanza, significa come e quando si verificherà il piano di backup. Il piano migliore è “Differential Backup Set” quindi scegliete quello e cliccate semplicemente sul pulsante “Next”.

6. Qui viene mostrato il riepilogo delle unità di backup, delle regole e delle pianificazioni. Cliccate su “Fine” e siete tutti impostati per eseguire il backup di Windows 10 senza problemi.

7. Si consiglia di spostare il file di backup su un dispositivo di memoria separato o semplicemente scegliere un supporto rimovibile separato come cartella di destinazione. In caso di rottura dell’hardware in futuro, si eviteranno molte seccature.

8. Nel caso in cui stiate scambiando un nuovo disco rigido o passando ad un nuovo PC, vi consiglio di scegliere l’opzione “Clona questo disco”. Copierà tutto dalla partizione di avvio al tipo di disco incluso il sistema operativo e i file personali. Ma avrete bisogno di un disco rigido separato per clonare il vostro sistema.

9. Ci sono anche varie funzioni disponibili in Macrium Reflect, tra cui scheduler, backup per cartelle specifiche, backup delle immagini di sistema, ecc. È possibile esaminarle e trovare il modo migliore per creare un backup completo di Windows 10.

AOMEI Backupper

AOMEI Backupper è un’altra grande utilità per creare un backup completo di Windows 10. L’USP di questa applicazione è la sua interfaccia user-friendly. Se trovate Macrium Reflect travolgente, potete andare per AOMEI Backupper. Ha quasi tutte le caratteristiche, incluso il backup del disco, dei file, del sistema e delle partizioni. Ecco come potete usarlo.

1. Scarica la versione gratuita di AOMEI Backupper da qui. Se vuoi funzioni avanzate, puoi anche scegliere l’edizione professionale a 49,95 dollari.

2. 2. Installare il programma e aprirlo. Troverete queste due opzioni nella schermata iniziale. 3. Cliccare su “Backup”.

3. Qui, scegliete il tipo di backup che volete fare. Se volete creare un backup di Windows 10 solo per il sistema operativo, scegliete “System Backup” e cliccate su “Avanti”.

VEDI ANCHE  10 Migliori applicazioni Cleaner e Booster per Android

4. 4. Selezionare qui la cartella di destinazione per salvare il file di backup e cliccare su “Start Backup”. È possibile utilizzare entrambi, locale o unità esterna per memorizzare l’immagine di backup di Windows 10.

5. Nel caso in cui si desideri eseguire il backup di cartelle specifiche, è possibile scegliere “File Backup”. E per il backup completo del disco rigido, scegliere “Backup del disco”. Se si desidera eseguire il backup di cartelle in un determinato momento automaticamente, scegliere “File Sync”. Infine, se si desidera mantenere il Master Bootloader con la partizione di ripristino, scegliere “Partition backup”. In questo modo sarà possibile eseguire il backup del sistema operativo di ripristino principalmente sui computer portatili.

6. Ecco come è possibile creare un’immagine di backup di Windows 10 utilizzando il Backupper di AOMEI. È anche possibile utilizzare la funzione “Clone”, nel caso in cui si stia scambiando un nuovo disco rigido o si stia passando a un SSD.

Backup e sincronizzazione da Google

Anche se il backup locale è ottimo, a volte le soluzioni di cloud storage rendono molto più facile l’archiviazione e la ricerca dei nostri file. Se state cercando di eseguire il backup di file importanti nel cloud senza soluzione di continuità, il backup e la sincronizzazione da Google è un’ottima opzione. È possibile utilizzarlo per caricare i file e le cartelle su Google Drive all’istante. Ecco come si può usare Backup e sincronizzazione su Windows 10.

1. Prima di tutto, scaricare Backup e Sync da qui ed eseguirlo. 2. Ora, accedi al tuo account Google.

2. Dopo di che, vi chiederà di selezionare cartelle predefinite di cui eseguirà automaticamente il backup. 3. Cliccare su “Avanti” e si è tutti impostati per il backup dei file di Windows 10.

3. Una cartella di Google Drive viene creata anche sulla cartella “User”. Se si desidera eseguire immediatamente il backup di un file su Google Drive, basta incollarlo nella cartella Google Drive e il gioco è fatto. Potete trovare tutti i vostri file e cartelle sincronizzati su Google Drive.

Eseguite un backup di Windows 10 e salvatevi da perdite di dati impreviste

Così finisce il nostro articolo su come creare un backup completo di Windows 10. Come abbiamo visto, Windows 10 ha due grandi modi per creare un backup. Se si desidera eseguire il backup di file e unità importanti, allora la Cronologia dei file può fare le cose. Tuttavia, se si teme che un giorno il proprio PC possa fallire, è possibile creare un’immagine completa del sistema. Vi aiuterà a lungo termine. E nel caso in cui, se non siete soddisfatti con gli strumenti nativi di Windows, allora si può andare per le applicazioni di terze parti. Raccomanderei Macrium Reflect in quanto è una potente app con molteplici funzionalità. Quindi questo sarà tutto da parte nostra. Se vi è piaciuto l’articolo o volete condividere il vostro metodo preferito per il backup di Windows 10, fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *