Internet

15 siti web per ottenere musica Creative Commons gratis

Che si tratti dell’audio di sottofondo per la presentazione del vostro prossimo progetto, o di alcuni effetti sonori funky da usare nel gioco a cui state lavorando, o qualsiasi altra cosa, avere a disposizione musica di buona qualità è uno dei requisiti essenziali. Tuttavia, in generale, la maggior parte delle composizioni musicali sono coperte da copyright e non possono essere utilizzate senza licenza, il che spesso significa pagare ingenti somme di denaro ai detentori dei diritti d’autore. Un bel problema, vero?

Non proprio. Ci sono numerose fonti online dove è possibile ottenere composizioni musicali (incluso tutto, dalle tracce complete agli effetti sonori) rilasciate sotto licenza Creative Commons. Potete usarle liberamente in qualsiasi vostro progetto (commerciale o non commerciale), a patto che forniate un credito adeguato e seguiate le regole di attribuzione menzionate nei termini della licenza. Interessato? Diamo un’occhiata a 15 siti web di questo tipo dove è possibile ottenere musica Creative Commons gratuitamente.

Ottieni musica Creative Commons gratis

Libreria audio di YouTube

Si può pensare che YouTube sia solo video, ma il più grande e popolare sito di condivisione video al mondo (nonostante le numerose alternative) ha molto più di questo. Un esempio è il YouTube Audio Library, che fornisce centinaia di tracce audio con licenza Creative Commons che potete scaricare e utilizzare liberamente in qualsiasi vostro progetto, in conformità con i termini elencati di attribuzione elencati con le tracce.

La ricerca granulare permette di filtrare i risultati sulla base di numerosi parametri, come la durata, il genere, l’umore e persino instrument. Oltre alla musica, sono disponibili anche molti effetti sonori (ad es. voci umane). Basta trovare quello che stai cercando e premere l’icona Download freccia.

E se questo non bastasse, potete cercare su YouTube “Creative Commons Music”, e otterrete dozzine di canali, caricamenti individuali, ecc. che hanno la licenza creative commons per la musica, che potete usare nel vostro lavoro. Alcuni dei canali più popolari includono Creative Commons Free Music Library, e Best of Creative Commons.

Visita il sito web

2. SoundCloud

Probabilmente la più grande piattaforma di distribuzione e condivisione audio basata sul web, SoundCloud ha una vasta collezione di composizioni musicali originali, tra cui tutto, dalle tracce audio, agli album completi, ai podcast e molto altro ancora. E molte di queste opere musicali sono rilasciate/caricate con licenza Creative Commons, rendendo così SoundCloud una fonte sostanziale di musica Creative Commons.

Generalmente, tutte le composizioni musicali con licenza Creative Commons caricate su SoundCloud sono scaricabili, e si possono trovare licenza e dettagli di attribuzione insieme ad esse, rendendone super facile l’uso. Una semplice ricerca per “Creative Commons Music” fornirà in genere risultati sufficienti per farti partire. Inoltre, potete dare un’occhiata a numerosi grandi gruppi SoundCloud specificamente orientati a curare la musica con licenza Creative Commons, come Creative Commons e Crazy Language. Ed eccone un altro.

Visita il sito web

3. 3. Archivio musicale gratuito

Immagino che il nome dica tutto. Free Music Archive è una raccolta interattiva di musica legalmente scaricabile, creata e mantenuta da curatori di tutto il mondo. Free Music Archive ospita composizioni musicali (singoli brani, album, ecc.) sparse in un ampio spettro di generi, come l’elettronica, la storia, il parlato, il pop e il jazz.

Tutto quello che devi fare per iniziare è un account gratuito. Una volta fatto questo, potete usare la potente ricerca di Free Music Archive per ottenere il contenuto musicale che state cercando. I risultati della ricerca possono essere filtrati in base a una varietà di parametri come il titolo dell’album/canzone, il genere, la durata e, naturalmente, il tipo specifico di licenza Creative Commons. Ogni pagina di album/canzone elenca la licenza Creative Commons e i dettagli delle attribuzioni nell’angolo in basso a destra, ed è possibile scaricare singoli brani o l’intero album o gli interi album in una sola volta.

VEDI ANCHE  Bitcoin ha spiegato: Tutto quello che devi sapere

Visita il sito web

4. 4. Archivio Internet

Archiviazione di oltre 450 miliardi di pagine web, l’Archivio Internet è probabilmente una delle più grandi collezioni digitali di libri gratuiti, applicazioni software, film e musica, nonostante ci siano molte alternative. Come tale, è costituito da collezioni pre-curate che rendono la ricerca nel suo vasto archivio di contenuti digitali un po’ più facile.

Per esempio, si può iniziare con la collezione “Community Audio”, che comprende centinaia di migliaia di brani audio caricati dagli utenti, che coprono generi e tipi come l’hip-hop sperimentale, il jazz, la parola parlata e cose del genere. Quando si clicca su una qualsiasi composizione audio/musicale, la sua pagina dei dettagli elenca informazioni come la descrizione, la licenza di attribuzione Creative Commons e la data di pubblicazione. Inoltre, le varie opzioni di download sono elencate a destra.

Visita il sito web

5. ccMixter

Concentrandosi molto sul tipo di musica “remix” (da cui il nome), ccMixter è principalmente rivolto ad artisti che possono caricare le loro opere musicali e collaborare con altri artisti per creare remix e mashup delle loro creazioni.

Ma non è tutto. Tutti questi remix, mashup ecc. caricati su ccMixter sono disponibili sotto la licenza Creative Commons, e quindi possono essere liberamente scaricati, modificati e utilizzati dagli utenti nei loro progetti, a condizione che venga fornita la corretta attribuzione come indicato nelle informazioni della licenza. È possibile utilizzare la sottosezione dig.ccMixter del sito web per trovare la musica Creative Commons che si sta cercando, e le opzioni di ricerca avanzata consentono di filtrare i risultati della ricerca in base a parametri come genere, strumento e stile. La pagina di informazione di ogni brano elenca i dettagli della licenza Creative Commons, ed è possibile scaricare i brani con un solo clic.

Visita il sito web

6. Vimeo

Potrebbe non essere grande come il già discusso YouTube, ma Vimeo è ancora un sito di video sharing incredibilmente popolare, con una base di utenti dedicati. E indovinate un po’, Vimeo ha anche una collezione piuttosto consistente di composizioni musicali (e naturalmente di video) sotto licenza Creative Commons.

Trovare tali contenuti è semplice, e in genere basta fare una rapida ricerca per “Creative Commons Music”. Dall’animazione ai viaggi, dallo sport al cibo, sono disponibili contenuti musicali (e video) su una vasta gamma di argomenti. Inoltre, è possibile filtrare i risultati in base a parametri come la data di caricamento, la durata e il tipo specifico di licenza Creative Commons. Le informazioni sull’attribuzione e l’uso dei contenuti sono menzionate nel testo dettagliato che li accompagna. Per iniziare, consultate la sottosezione Creative Commons di Vimeo.

Visita il sito web

7. Bandcamp

In primo luogo, Bandcamp è inteso come piattaforma per artisti emergenti/indie per pubblicare e promuovere le loro opere musicali. Come tale, la disponibilità di musica Creative Commons su Bandcamp è un po’ scarsa. Tuttavia, consente agli artisti di caricare le loro composizioni musicali sotto licenza Creative Commons e di fornire i necessari sottotipi di licenza e i dettagli di attribuzione.

È possibile utilizzare la funzionalità di ricerca a livello di sito per la ricerca di contenuti musicali, in base a parametri come i generi, e la licenza Creative Commons. Generalmente, gli upload di ogni artista, come album, canzoni ecc., elencano i dettagli della loro licenza (Creative Commons) in fondo alle singole pagine informative. Quindi, se i dettagli della licenza permettono l’uso del contenuto, scaricatelo e utilizzatelo con le attribuzioni richieste.

Visita il sito web

8. Musopen

Ciò che probabilmente distingue Musopen Musopen dal resto dei siti web di questa lista è la sua attenzione nel rendere disponibili i contenuti musicali come risorsa educativa. La sua biblioteca vanta una ricca collezione di registrazioni musicali, oltre a spartiti e libri di testo, tra cui le opere di compositori musicali di fama mondiale come Bach, Beethoven e Mozart. Se siete alla ricerca di musica classica e orchestrale, Musopen merita sicuramente una visita.

È possibile cercare direttamente nel catalogo di Musopen, oppure navigare in modo specifico in base a parametri come il nome del compositore, lo strumento musicale e persino il periodo di tempo. La maggior parte della musica è royalty free, e il tipo di licenza Creative Commons di ogni pezzo musicale è elencato contro di essa. Tutto ciò che serve per scaricare (e poi usare) la musica è un account gratuito, ma è limitato a 5 download al giorno. Tuttavia, è sempre possibile richiedere un account a pagamento per ottenere download illimitati e di alta qualità.

VEDI ANCHE  Come aggiungere facilmente la musica ai video di Instagram

Visita il sito web

9. Jamendo

Chiamarsi “La comunità della musica indipendente”, Jamendo è perfetto per chi ama scoprire gli artisti indie e la loro musica. Ha anche alcune caratteristiche di condivisione basate sulla community, ed è possibile creare le proprie playlist curate, così come ascoltare la radio in streaming.

Dalla musica di sottofondo, ai brani strumentali, agli album completi, Jamendo ha una vasta gamma di contenuti musicali. E per quanto riguarda la musica Creative Commons, tutte le composizioni musicali Creative Commons elencate su Jamendo sono generalmente gratuite da scaricare per uso personale. Tuttavia, se si desidera utilizzarle per qualsiasi progetto commerciale, è necessario acquistare una licenza Jamendo. Ci sono diversi piani di licenza disponibili, in base a come si intende utilizzare le composizioni musicali disponibili su Jamendo.

Visita il sito web

10. 10. Musica freeplay

Volete un po’ di ottima musica gratuita da utilizzare nel vostro prossimo progetto su YouTube? Freeplay Music è quello che ti serve. Con oltre 15000 brani musicali, il vasto catalogo di Freeplay Music è composto da materiale che copre generi e temi come l’hip-hop moderno, il lounge, il terrore, la disperazione, la suspense e altro ancora. È anche possibile filtrare il catalogo in base a parametri come artista/compositore, stile, tempo, sensazione e strumenti.

Per ottenere contenuti da Freeplay Music è necessario creare un account gratuito. Una volta trovato il brano musicale che stai cercando, premi semplicemente Aggiungi al carrello e scegli il tipo di licenza dal menu a tendina. Anche se ci sono molti dettagli sul tipo di licenza, molti (ad es. uso personale su YouTube, in classe) non costano nulla e sono validi per ben 99 anni. Infine, è possibile scaricare la musica e utilizzarla in base ai termini della licenza selezionata. Facile come bere un bicchier d’acqua!

Visita il sito web

11. Freesound

E se non siete alla ricerca di tracce di sottofondo complete, e di qualcosa come effetti sonori specializzati, come quello di uno strumento musicale particolare? Freesound vi ha coperto. È un database collaborativo di migliaia di campioni musicali, effetti sonori, registrazioni audio ecc., tutti disponibili per il riutilizzo con licenza Creative Commons.

La ricerca di musica in Freesound è ridicolmente facile e persino divertente. Per esempio, puoi digitare “bird like” nella barra di ricerca, e ti verranno forniti i risultati della ricerca con effetti audio che corrispondono al suono prodotto da un uccello. Le opzioni di ricerca avanzate consentono di filtrare ulteriormente i risultati in base a parametri come la durata e i tag. La pagina di dettaglio di ogni brano musicale elenca il tipo di licenza Creative Commons, insieme a informazioni come la durata, il bit-rate e il tipo di file. Basta creare un account gratuito, e ottenere il download!

Visita il sito web

12. Bensound

Se siete alla ricerca di un po’ di musica da usare nel vostro prossimo spot, cortometraggio animato o qualcosa del genere, Bensound è qualcosa che dovreste assolutamente controllare. Dall’acustica/folk al cinema, e dall’elettronica al mondo/altro, Bensound ha praticamente tutto. E considerando che è il lavoro di un solo uomo, lo rende ancora più sorprendente.

Navigare in Bensound per trovare il pezzo musicale di vostra scelta è semplicissimo. La homepage stessa elenca i brani musicali royalty free di vari generi, ordinati per popolarità (impostazione di default) e puoi visualizzarli in anteprima/scaricarli con un click. Per una ricerca più granulare, potete usare le schede dei generi in alto. Per scaricare musica gratuitamente è necessario accreditare il creatore della musica (e del sito) mentre la si utilizza nel proprio progetto, come specificato nella licenza Creative Commons. Tuttavia, se volete alcune caratteristiche extra, come la possibilità di non fornire crediti, di scaricare in formati aggiuntivi, ecc. Per saperne di più, clicca qui.

VEDI ANCHE  10 Migliori applicazioni per iPhone e Android per imparare la musica durante l'autoquarantena

Visita il sito web

13. iBeat

Se sei un aspirante DJ, ti piacerà iBeat. Avendo una collezione diversificata di loop sonori, beat e altri effetti sonori specializzati, iBeat ha molto da offrire.

I brani musicali elencati su iBeat sono quasi tutti disponibili sotto la licenza Creative Commons, e i dettagli di attribuzione/utilizzo della licenza sono disponibili sulla pagina informativa di un brano musicale. Ci sono sottosezioni come Shots, Loops etc. sulla sinistra della homepage, che rendono facile la navigazione per specifici brani musicali. È anche possibile sfogliare le scelte dell’editore, gli ultimi upload e altro ancora. Una volta trovata la musica che state cercando, basta premere il link Download sulla sinistra, e sarete in grado di scaricare il brano musicale in più formati (se disponibili), come MP3 e WAV. Non potrebbe essere più facile di così!

Visita il sito web

14. Incompetech

Nome un po’ buffo a parte, Incompetech è una grande risorsa per chi cerca musica royalty free. Quasi tutti i brani musicali elencati su Incompetech possono essere scaricati e utilizzati liberamente nei vostri progetti, naturalmente dopo aver fornito una corretta attribuzione come indicato nei dettagli di licenza Creative Commons del contenuto.

La ricerca nel database di Incompetech è un gioco da ragazzi. È possibile utilizzare la funzionalità di ricerca completa, che consente di specificare in modo granulare i parametri di ricerca come il tempo, il genere, la lunghezza, ecc., oppure visualizzare le Collezioni precurate, se si cerca qualcosa di specifico come la musica legata alle bizzarrie, al mondo oscuro e persino a diversi stati d’animo per la classificazione dei film. La pagina dei dettagli di ogni brano musicale menziona ulteriori termini di licenza e di attribuzione da seguire durante l’utilizzo nel vostro progetto, quindi assicuratevi di esaminarli.

Visita il sito web

15. Ektoplazm

Orientato specificamente verso i generi e i tipi di musica psytrance, techno e downtempo, Ektoplazm è un tesoro non solo di contenuti musicali così originali, ma anche di informazioni aggiuntive ad esso correlate. Curato e mantenuto da un team super attivo di DJ, produttori ed etichette indipendenti, Ektoplazm è il vostro sportello unico per tutto ciò che riguarda la psistria e l’elettronica.

La barra laterale sinistra del sito web consente di sfogliare la musica sulla base di una varietà di sotto-stili, come Darkpsy, Techtrance e Ambient. E il fatto che tutta questa musica originale sia liberamente scaricabile è davvero sorprendente. Entrambi i singoli brani musicali, così come gli album completi possono essere scaricati in diversi formati (MP3, WAV, e FLAC), e sono rilasciati sotto una licenza Creative Commons non commerciale.

Visita il sito web

Bonus: Creative Commons Music On Reddit

Anche se il contenuto musicale Creative Commons che potete trovare sulle fonti sopra elencate è più che sufficiente per durare una vita, ma se avete ancora voglia di qualcosa di più, potete visitare il Creative Commons Music thread su Reddit. È una fonte quasi quotidianamente aggiornata di musica Creative Commons dove gli artisti indipendenti pubblicano (link a) le loro opere musicali, che potete usare per la vostra, naturalmente, con la giusta attribuzione e accredito. Andate a controllare!

VEDERE ANCHE: 14 Siti web di download di musica legale e gratuita

Pronti a trovare un po’ di fantastica musica gratis?

È vero che per usare/ascoltare la maggior parte delle composizioni musicali disponibili in commercio bisogna sborsare un po’ di (o molti) soldi. Ma come dimostrano i siti web discussi sopra, ci sono tonnellate di grande musica Creative Commons gratuita disponibile là fuori che potete usare nei vostri progetti, o semplicemente sedervi e ascoltare. Volete musica indie da artisti emergenti? Date un’occhiata a Jamendo o a SoundCloud. Cerchi qualche grande spartito musicale e capolavori classici? Musopen è il tuo amico. E se siete in giro a cercare qualche effetto sonoro funky o musica trance, Freesound e Ektoplazm vi serviranno benissimo. Controllateli tutti e vedete quali sono i più interessanti. Conoscete altre fonti di musica Creative Commons che potrebbero essere state incluse nell’elenco di cui sopra? Non dimenticate di menzionarle nei commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *