Software

15 Consigli e suggerimenti per velocizzare Windows 10

Windows 10 dovrebbe portare molti miglioramenti nelle prestazioni rispetto ai suoi predecessori, tuttavia, questo potrebbe non essere il caso. Nonostante i duri sforzi di Microsoft, l’ultima iterazione di Windows potrebbe non riuscire a soddisfare le aspettative di performance a causa di applicazioni pesanti, impostazioni configurate in modo errato, ecc. Per aiutarvi a ottenere le migliori prestazioni dal vostro PC Windows 10, vi forniamo i migliori 15 consigli e trucchi per eliminare la lentezza delle prestazioni e migliorare la reattività del vostro sistema. Ecco qui:

1. 1. Evitare l’accaparramento delle risorse del software

Diversi software utilizzano troppe risorse di sistema, degradando le prestazioni delle altre applicazioni e persino le prestazioni complessive del sistema. Ecco perché, è necessario disinstallare tali applicazioni e utilizzare le loro alternative più leggere per ottenere i migliori risultati. Ad esempio, Google Chrome richiede più memoria di Mozilla Firefox, Adobe Acrobat utilizza più risorse di Foxit Reader, Windows Media Player richiede più memoria di VLC Media Player, ecc.

2. 3. Ridurre al minimo il carico del browser

Le estensioni del browser possono essere utili a volte, ma degradano anche le prestazioni del sistema, specialmente se ne sono state installate molte. L’utilizzo di pacchetti di estensioni del browser e di componenti aggiuntivi utilizza troppe risorse di sistema e quindi, si traduce in un sistema lento. Ecco perché, disabilitare le estensioni e i componenti aggiuntivi, che non sono molto utilizzati, dovrebbe essere una buona idea per migliorare le prestazioni complessive.

Per disattivare/rimuovere le estensioni indesiderate in Google Chrome, seguire questi passi:

Aprire Cromo e cliccare sul pulsante del menu in alto a destra.

Andate su ‘Altri strumenti‘ e cliccate su ‘Estensioni‘.

Cancellare/disattivare individualmente le estensioni indesiderate.

Per disattivare/rimuovere i componenti aggiuntivi indesiderati in Mozilla Firefox, seguire questi passi:

Aprire Firefox, fare clic sul pulsante del menu e fare clic su ‘Add-ons‘.

Togliere/disattivare individualmente le estensioni.

3. 3. Disattivare le applicazioni in background

Le applicazioni in esecuzione in background spesso tendono a rallentare il PC perché mantengono in esecuzione in background anche se non sono in uso  ad un certo punto. Questo si traduce in un maggior consumo di RAM e in un maggior utilizzo della CPU, creando problemi di riscaldamento e, in ultima analisi, peggiorando le prestazioni del sistema. Quindi, spegnere tali applicazioni è meglio.

Per chiudere tutte le applicazioni in background, seguire questi passi:

Aprire il menu Start e andare su Impostazioni-Privacy.

Scegliere ‘Background apps‘ dal menu di sinistra.

Disattivare le singole applicazioni che non è necessario eseguire in background.

4. 4. Disinstallare il software indesiderato

Le app e i giochi indesiderati consumano eccessivamente lo spazio sul vostro hard disk e inoltre, potrebbero essere in esecuzione in background, consumando il prezioso spazio RAM e i cicli di CPU. Il risultato è un PC Windows 10 lento, con le altre (forse importanti) applicazioni non che funzionano al massimo delle loro potenzialità. Quindi, ripulire il software e i giochi inutili velocizza notevolmente le prestazioni di Windows 10.

VEDI ANCHE  Preparare il PC per l'aggiornamento di Windows 10

Si prega di seguire i seguenti passi per disinstallare i bloatware:

Aprire ‘Pannello di controllo‘ e andare in ‘Programma e caratteristiche‘.

Selezionare il programma/i non desiderato/i e cliccare ‘Disinstallare/modificare‘.

Seguire le istruzioni a schermo nelle finestre di dialogo di disinstallazione per disinstallare questi software.

5. 5. Pulizia dei dischi

L’uso eccessivo di software e applicazioni ingombra lo spazio su disco, che di conseguenza, porta ad un sistema più lento perché Windows trova difficile usare file temporanei o cache per velocizzare le prestazioni complessive. Quindi, la pulizia del disco aiuta a velocizzare il PC.

Per eseguire la pulizia del disco, seguire questi passi:

Cerca ‘disco’ e seleziona ‘Pulizia disco‘.

Selezionare il disco che richiede la pulizia.

Selezionare il tipo di dati/file che devono essere cancellati e cliccare su OK.

6. 6. Deframmentare le unità di memorizzazione

La deframmentazione è necessaria per ottimizzare i dischi rigidi del PC e organizzare i file e le cartelle in modo efficiente. Se si tiene a enorme quantità di file e soprattutto di grandi dimensioni nel vostro PC, poi questi si disperdono sul disco rigido in modo casuale, con conseguente accesso più lento. Così, si potrebbe trovare vari processi sul vostro PC più lento perché il sistema diventa lento nell’accesso ai file importanti dai drive.

Per deframmentare i dischi rigidi in Windows 10, seguire questi passi:

Cerca ‘deframmentazione’ in Cortana e apri ‘Deframmentazione e ottimizzazione dei drive‘.

Selezionare le unità (si desidera deframmentare) e fare clic su Ottimizza.

7. Attivare l’avvio rapido

L’avvio rapido è una caratteristica di Windows che combina la modalità di alimentazione ibrida alla modalità di ibernazione con le proprietà di spegnimento. La modalità di avvio veloce accelera il processo di avvio di Windows 10. Con essa abilitata, il vostro computer Windows presumibilmente impiegherà meno tempo ad avviarsi, permettendovi di arrivare al vostro desktop più velocemente che mai.

Per consentire un avvio rapido, seguire questi passi:

Vai a Windows 10 Impostazioni-Sistema.

Fare clic su ‘Power & sleep‘ dal menu di sinistra, quindi toccare ‘Impostazioni aggiuntive di alimentazione‘.

Dal menu di sinistra, fare clic su ‘Scegliere cosa fanno i pulsanti di accensione‘.

Fare clic su ‘Modificare le impostazioni che non sono attualmente disponibili‘ e selezionare l’opzione ‘Attivare l’avvio rapido‘.

Fare clic sul pulsante ‘Salva modifiche‘.

8. 8. Limitare i programmi di avvio

I programmi di avvio sono app che iniziano a funzionare in background non appena il vostro Windows 10 PC si accende. Mentre alcune di queste sono attività necessarie, altre no. Quindi, i task non così necessari risultano in un PC Windows 10 più lento, in quanto occupano già un’enorme quantità di RAM. Ecco perché, limitando il numero di programmi di avvio, le prestazioni di Windows 10 ne traggono vantaggio.

Per limitare i programmi di avvio, seguire la seguente procedura:

Fare clic sui tasti Ctrl+Alt+Del e aprire  ‘Task Manager‘.

Cliccare sulla scheda ‘Avvio‘.

Cliccare con il tasto destro del mouse su inutili programmi di avvio e cliccare ‘Disabilita‘ uno ad uno.

VEDI ANCHE  20 Migliori applicazioni essenziali per i telefoni Nokia Asha

9. 9. Ridurre al minimo i servizi di avvio

Come i programmi di avvio, i servizi di avvio sono servizi di background-running, che iniziano a funzionare con l’avvio di Windows 10. Questo influenza la velocità di caricamento degli altri software e la reattività complessiva di Windows’&nbsp. Ecco perché, riducendo al minimo il conteggio dei servizi di avvio velocizza le cose complessive.

Per diminuire il numero di servizi di avvio, seguire la seguente procedura:

Cerca ‘servizi‘ in Cortana e clicca su ‘Servizi‘.

Scegliete i servizi non necessari, cliccate con il tasto destro del mouse e cliccate uno per uno su ‘Proprietà‘.

Scegliere ‘Manuale‘ come tipo di avvio e cliccare su OK per i singoli servizi.

10. 10. Scegliere la modalità di massima prestazione

La modalità di risparmio energetico in Windows 10 tende ad essere utile quando il nostro PC è a basso consumo, ma anche diminuisce le prestazioni del computer per risparmiare energia. Questo ovviamente si traduce in un Windows 10 più lento, che può essere fissato utilizzando la massima potenza (che richiede più energia, naturalmente) per far funzionare il sistema. Si può optare per la modalità di risparmio energetico quando si utilizza la batteria, ma attenersi alla modalità di prestazione mentre il sistema è collegato ad una presa di corrente.

Per modificare le impostazioni di potenza al massimo delle prestazioni, seguire questi passi:

Andare su ‘Pannello di controllo‘ e cliccare su ‘Sistema e sicurezza‘.

Cliccate su ‘Opzioni di alimentazione‘ e scegliete ‘Alte prestazioni‘.

11. Disattivare l’indicizzazione della ricerca

L’indicizzazione della ricerca, anche se migliora le risposte di ricerca, può peggiorare le prestazioni di Windows 10, che a volte può anche essere evidente. Quindi, se non si effettuano molte ricerche di tanto in tanto, disabilitare la funzione di indicizzazione della ricerca è un’opzione migliore.

Per interrompere/disattivare il processo di indicizzazione della ricerca, seguire i seguenti passi:

Cliccare con il tasto destro del mouse su ‘This PC’ e cliccare su ‘Gestisci‘.

Fare doppio clic su ‘Servizi e applicazioni‘ e cliccare su ‘Servizi‘.

Cercare ‘Ricerca Windows‘ e fare doppio clic su di esso.

Scegliere il tipo di avvio ‘ ‘ su Manuale o Disabilitato e cliccare su OK

12. 13. Configurare le opzioni di Esplora file

Il file explorer di Windows 10 contiene una serie di opzioni per migliorare l’esperienza complessiva dell’utente. Anche se facilita alcune cose, questi miglioramenti influenzano le prestazioni del sistema e quindi, è meglio disabilitare queste opzioni (se non sono necessarie).

Per configurare le opzioni delle cartelle, seguire questa procedura:

Aprire ‘Esplora file‘ e fare clic sulla scheda ‘Visualizza‘.

Cliccate sul pulsante ‘Opzioni‘.

Si dovrebbe aprire la finestra di dialogo ‘Opzioni cartella‘. Qui, andare alla scheda ‘Visualizza‘ e deselezionare le seguenti opzioni:

Mostra sempre le icone, mai le miniature

Visualizza l’icona del file sulle miniature

Visualizzare le informazioni sulle dimensioni dei file nei suggerimenti delle cartelle

Mostra i file NTFS criptati o compressi a colori

Mostra la descrizione a comparsa per gli elementi della cartella e del desktop

Mostra i gestori delle anteprime nel riquadro delle anteprime

E controllare le seguenti opzioni:

Nascondere le unità vuote

VEDI ANCHE  13 Migliori portatili RAM da 8 GB che si possono acquistare

Nascondere le estensioni per i tipi di file noti

Nascondere i conflitti di fusione delle cartelle

Nascondere i file del sistema operativo protetti (Raccomandato)

Fare clic su OK all’ultimo momento.

13. 13. Disattivare le animazioni visive

Gli effetti visivi e le animazioni fanno sì che Windows 10 appaia liscio e reattivo, ma consumano anche troppe risorse di RAM e CPU e, di conseguenza, si traduce in un sistema più lento. Quindi, disabilitando le animazioni si accelera il PC.

Per disattivare le animazioni in Windows 10, seguire questo processo:

Aprire ‘Pannello di controllo‘ e scegliere ‘Sistema e sicurezza‘.

Cliccare ‘Sistema‘ e scegliere ‘Impostazioni avanzate di sistema‘ dal pannello di sinistra.

Fare clic su ‘Impostazioni‘ sotto la voce ‘Prestazioni‘.

Scegliere la scheda ‘Effetti visivi‘ nella finestra.

Controllare il pulsante di opzione ‘Regolare per le migliori prestazioni‘ e cliccare OK.

14. 14. Regolare la memoria virtuale

Se il vostro sistema ha una bassa quantità di RAM, allora il multitasking su Windows 10 potrebbe non essere così fluido come vorreste. L’opzione migliore è quella di aggiornare la memoria fisica (RAM), ma se questo non è possibile, è necessario aumentare la memoria virtuale del sistema. Questo si tradurrà in un più reattivo Windows 10 e un’esperienza complessiva più veloce per voi.

Per regolare la memoria virtuale di Windows 10, seguire questi passi:

Aprire ‘Pannello di controllo‘ e scegliere ‘Sistema e sicurezza‘.

Fare clic su ‘Sistema‘ e scegliere ‘Impostazioni avanzate di sistema‘ dalla sezione di sinistra.

Fare clic su ‘Impostazioni‘ sotto la voce ‘Prestazioni‘.

Scegliere la scheda ‘Avanzato‘ nella nuova finestra.

Fare clic sul pulsante ‘Cambia…‘.

Deselezionare ‘Gestisci automaticamente la dimensione del file di paginazione per tutte le unità.

Per l’unità ‘C:‘, fare clic su ‘Dimensioni personalizzate:‘ radio button, e impostare la dimensione iniziale alla dimensione della RAM e la dimensione massima al doppio della dimensione della RAM (per esempio, se la dimensione della RAM è 4GB, allora la dimensione iniziale dovrebbe essere 4000 MB e la dimensione massima dovrebbe essere 8000 MB)

Cliccare il pulsante ‘Imposta‘ e poi OK.

15. Non funziona niente? Reimposta il tuo PC

A volte i problemi più ostinati si rifiutano di essere risolti in Windows 10 anche dopo aver eseguito i passaggi sopra citati. In questo caso, l’unico modo per velocizzare il vostro  resettare il vostro Windows 10 è resettare il vostro PC.

Per resettare Windows 10, seguire questi passi:

Vai a Windows 10 Impostazioni-Aggiornamento e sicurezza-Ripristino.

Fare clic su ‘Get Started‘ sotto ‘Resetta questo PC‘.

Fare clic su ‘Mantieni i miei file‘ e fare clic su Avanti.

Quindi, seguire le istruzioni sullo schermo per continuare.

VEDERE ANCHE: 10 Problemi comuni in Windows 10 (con soluzioni)

Pronto a velocizzare il vostro PC Windows 10?

Bene, abbiamo coperto tutti i consigli e gli amplificatori di velocità; trucchi disponibili per Windows 10 e siamo abbastanza sicuri che questi trucchi aumenteranno le prestazioni del vostro PC. Quindi, provateli e diteci se questi trucchi speed up your Windows 10 PC. Inoltre, non dimenticate di condividere con noi tutti i consigli e i trucchi per Windows 10 che ci sono sfuggiti. Suonate nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *