Software

10 Trucchi per il Cool Finder per Mac che dovreste usare

È facile pensare al cercatore di Mac solo come a un gestore di file, ma in realtà è molto di più. L’icona blu e bianca di Mac felice incorpora una pletora di trucchi sotto il suo viso sempre sorridente. Quindi, che tu sia un principiante Mac o un pro utente, ti copro io. Oggi, ti parlerò di 10 trucchi del Finder per Mac che dovresti conoscere:

1. Ritagli di testo

Immaginate lo scenario quando avete bisogno di salvare a citazione che state leggendo online. Il tuo primo istinto sarebbe quello di selezionare e copiare il testo, accompagnandolo con l’incollatura da qualche parte in un editor di testo e salvandolo. Perché passare attraverso così tante seccature quando si può semplicemente selezionare e trascinare il testo in qualsiasi finestra del Finder o desktop? Sì, è così naturale che ti chiedi come hai fatto a non accorgertene.

Si possono anche salvare immagini dal web usando lo stesso trucco del drag and drop. L’estensione dell’immagine salvata sarebbe la stessa dell’immagine web. Nel caso del testo, l’estensione sarebbe “.textClipping”. Può sembrare un’estensione di fantasia, ma in realtà è solo un semplice file di testo.

2. 2. Cartelle in alto

Per tutto questo tempo, non c’era un modo integrato per ordinare le cartelle in cima quando si ordinano per nome in Finder. Questo può sembrare banale, ma ha fatto impazzire un gran numero di persone. Infine, con macOS Sierra, è possibile tenere le cartelle in cima, seguite da file ordinati per nome.

VEDI ANCHE  Come copiare/trasferire file su iPad

Navigate fino a “Finder” (nella barra dei menu in alto) – “Preferenze”“Avanzate”  e spuntate l’opzione dove dice “Mantenete le cartelle in alto quando ordinate per nome“.

Ad essere onesti, mi sento un po’ in imbarazzo a riconoscere che Apple ci ha messo così tanto tempo per portare finalmente questa ambientazione. Comunque, ora che c’è, dovresti iniziare ad usarla.

3. 3. Bloccare i file o le cartelle

Lasciate che vi dica di cosa si tratta e non: Bloccare i file con una password. Si tratta invece di bloccare un file o una cartella per evitare lo spostamento o la cancellazione accidentale.

Per bloccare un file/cartella cliccate con il tasto destro del mouse su di esso e cliccate su “Get Info”. Spuntate la casella dove dice “Bloccato”. Il vostro file/cartella visualizzerà ora una piccola icona a forma di lucchetto per indicare che è bloccato.

Ora, se provate a spostare o cancellare questo file, vi chiederà una conferma.

In questo modo ci si assicura di non cancellare accidentalmente i file importanti. Per sbloccare un file, basta deselezionare la stessa casella in “Get Info”.

4. 4. Unire le finestre di ricerca aperte

Se avete molte finestre Finder aperte in giro, il vostro spazio di lavoro potrebbe diventare presto un casino. Fortunatamente, c’è un’opzione che può riorganizzare tutte le finestre aperte in schede in un’unica finestra.

Questo è quello che sembra con tre finestre Finder aperte:

Ora mi basta cliccare su “Finestra” dalla barra dei menu – “Unisci tutte le finestre“.

Così è come sembra ora. Piuttosto pulito, eh?

5. 5. Saltare rapidamente a un percorso di file

Windows rende superfacile navigare direttamente attraverso un percorso di file con la funzione breadcrumb come mostrato di seguito:

macOS ha una funzionalità simile, anche se non in modo molto evidente. In macOS, un singolotocco con due dita sull’icona della finestra più in alto.

VEDI ANCHE  10 Migliori software di recupero dati

Da qui è possibile navigare direttamente in qualsiasi posizione del percorso del file. L’immagine sottostante dovrebbe renderlo chiaro.

6. 7. Rimuovere gli articoli dal cestino dopo 30 giorni

Questa funzione è il risultato dell’impegno di Apple per una migliore gestione dello storage con macOS Sierra. Come suggerisce il nome, quando questa piccola impostazione è selezionata, macOS elimina automaticamente i file dal cestino in 30 giorni. Questo può aiutare a declutterizzare tutti i file che sono stati buttati nel cestino. Sfortunatamente, non è possibile modificare il numero di giorni, per ora.

Navigare a “Finder” – “Preferenze” – “Avanzate” e spuntare la casella dove dice “Rimuovi elementi dal Cestino in 30 giorni“.

7. Nuova cartella con selezione

Di solito, quando è necessario spostare più file, si selezionano i file, li si taglia e si incolla in una nuova cartella. macOS rende due passaggi più facili, eliminando la necessità di creare una nuova cartella e di incollarla. Selezionare i file che si desidera spostare. Cliccare con il tasto destro del mouse su uno di essi e selezionare “Nuova cartella con selezione“.

Ecco fatto, un processo in un unico passaggio per lo spostamento dei file in una nuova cartella.

8. Cartelle intelligenti

“Cartelle intelligenti” è una caratteristica piuttosto sottovalutata in macOS. Queste cartelle sono in realtà cartelle virtuali che salvano una ricerca in una nuova scheda Finder. Può essere utile per organizzare i vostri file e vederli in un unico posto. Per esempio, qui ho salvato una ricerca per trovare tutti i miei file MP3s file. Questa Smart Folder mi mostra tutti i file MP3 che ho memorizzato in qualsiasi punto del mio Mac, in un unico posto.

Per impostare una Smart Folder, andare nella barra del menu del Finder, cliccare su “File” – “Nuova Smart Folder”.

Cliccare sul pulsante“+” accanto al pulsante “Salva”. Digitare i criteri di ricerca desiderati. Potrebbe essere il tipo di file, il nome del file, la dimensione del file, la data di creazione o qualsiasi altra cosa.

VEDI ANCHE  Come usare Dubsmash, Video Selfie App

Guardate alcuni dei filtri che potete impostare:

Potete aggiungere tutti i criteri di ricerca che volete, utilizzando l’icona “+“. Successivamente, cliccate sul pulsante “Salva” per salvare la vostra configurazione.

9. 9. Rinominare più file

macOS fornisce una soluzione robusta per rinominare più file. Selezionare i file multipli, cliccare con il tasto destro del mouse su uno di essi e cliccare “Rinomina gli elementi X“.

Da qui in poi, si ottiene quasi ogni possibile opzione per rinominare quei file. Si può aggiungere del testo, sostituire il testo o formattarlo usando il proprio schema di denominazione. Questo dà a tutto il controllo su cosa e come rinominare i file.

10. 10. Scorciatoie da tastiera

Non è un segreto che l’utilizzo di scorciatoie da tastiera può migliorare notevolmente il vostro flusso di lavoro. Oltre alle consuete funzioni Copia (Cmd+C) e Taglia (Cmd+X), ecco alcune utili scorciatoie da tastiera che potete usare in Finder:

  • Option+Space : Apre una presentazione automatica di tutti gli elementi selezionati.
  • Cmd+F : Ricerca di file.
  • Cmd+Z : Annullare l’ultima operazione.
  • Cmd+[ : Torna indietro nel cercatore.
  • Cmd+] : Vai avanti nel cercatore.
  • Cmd+del: Cestina un file / cartella
  • Commuta le viste del Finder (Icona, elenco, colonna, flusso di copertura) : Cmd+1, Cmd+2, Cmd+3, Cmd+4, Cmd+3, Cmd+4 rispettivamente.
  • Cmd+T : Apre una nuova scheda.
  • Cmd+W : Chiude la scheda.

Un elenco esaustivo di scorciatoie da tastiera è disponibile sul sito di Apple.

VEDERE ANCHE: 8 Consigli e trucchi della posta Apple per iOS e macOS

Pronto all’uso Out These Finder Tricks?

Secondo me, questi sono alcuni dei migliori trucchi del Finder. Il Finder è parte integrante di macOS e spero che ne trarrete il massimo da tutti questi trucchi. Quali altri trucchi del Finder usate? Mi piacerebbe sentirvi nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *