Internet

10 Strumenti gratuiti per creare i propri font

I font danno una forma potente al nostro contenuto, e possono influenzare il modo in cui viene percepito e interpretato. Al giorno d’oggi, la tipografia è particolarmente importante (e popolare come argomento) nel contesto del responsive web design. Ci sono così tanti meravigliosi font gratuiti disponibili online, ma cosa succede se si desidera modificarli o creare il proprio font?

Qui ci sono 10 grandi e gratuiti strumenti per creare i propri font.

1. FontArk

FontArk è un creatore di font basato su browser che permette di disegnare lettere per creare il proprio font. La caratteristica più pratica è il Generatore di contorni che crea automaticamente un contorno intorno al vostro disegno. È possibile modificarlo in seguito per modificare lo spessore e la rotondità delle lettere. È possibile modificare più caratteri contemporaneamente per garantire la coerenza. Per tipi di carattere speciali, FontArk offre le modalità Logotipo e Icona. I font creati vengono esportati come file OTF, e si può vedere come appaiono in un’anteprima in tempo reale.

FontArk ha un sacco di tutorial e video guide per i principianti, che spiegano i passi fondamentali per la creazione di un font. I designer e gli utenti esperti apprezzeranno tutta una serie di strumenti avanzati che FontArk contiene anche. Infine, ma non meno importante, ci sono modelli che si possono modificare per creare qualcosa di completamente nuovo.

Disponibilità: L’iscrizione è obbligatoria ma puoi provare la demo senza registrazione. Supporta solo Chrome e Safari.

2. PaintFont

PaintFont è un semplice strumento basato sul web che vi toglie tutto il lavoro dalle mani e vi dà un font finito basato sulla vostra scrittura. Basta scaricare il modello (file PDF o PNG) e compilarlo, a mano o in un software di editing di immagini come Gimp, Photoshop, o anche PaintFont. Poi caricatelo di nuovo su PaintFont, preferibilmente in scala di grigi, in uno dei diversi formati supportati (PDF, PNG, TIFF o JPG). Il file caricato verrà elaborato e si otterrà un font OTF o TTF gratuito. Con PaintFont non avete tanto controllo sul processo creativo quanto con gli altri strumenti di questa lista, ma è una soluzione pratica se volete solo un font molto velocemente.

VEDI ANCHE  I comandi vocali di Bixby ora in diretta in Corea del Sud

Disponibilità: Tutti i browser moderni.

3. BirdFont

BirdFont non è solo gratuito, ma anche open source, ed è uno strumento desktop ben documentato per la creazione di font. L’interfaccia è divisa in schede in alto, area principale al centro e una barra laterale con strumenti raggruppati per funzioni e spiegati qui.

Per creare font, è possibile disegnare sulla griglia, importare icone SVG per creare un font icona, o disegnare lettere a mano in un altro programma (o anche su carta), quindi importare quell’immagine in BirdFont come sfondo e disegnare sopra di essa, tracciando le forme delle lettere. BirdFont può importare disegni da Inkscape e Adobe Illustrator, ed esportare i progetti finiti come font TTF, EOT e SVG. I tutorial passo dopo passo possono essere trovati sul sito ufficiale.

Disponibilità: Linux, Mac OS X, BSD e Windows.

4. FontForge

FontForge è una soluzione software gratuita, open source e completa per la creazione di font. Con così tanti strumenti e opzioni, potrebbe sembrare travolgente per un principiante. Fortunatamente, c’è un tutorial per aiutarvi ad iniziare, insieme ad una dettagliata FAQ che può insegnarvi molto sulla tipografia.

In FontForge, si disegnano le lettere utilizzando le curve e si modificano la loro forma e posizione. Se siete abituati a disegnare con Photoshop o Gimp, non sarà troppo difficile. La modalità Spiro consente di eseguire regolazioni dettagliate sulle curve. Per un migliore controllo sui vostri disegni, FontForge offre i livelli, e proprio come BirdFont, può importare file SVG ed EPS da Illustrator e Inkscape. È anche possibile utilizzarlo per estrarre i font dai file PDF. Prima di esportare il nuovo font in uno dei molti formati supportati (OpenType, TrueType, AAT, SVG, PostScript, Multiple Master, dfont, BDF…), è possibile verificare la presenza di errori e incongruenze con l’opzione Find Problems e il Font Validation Tool.

VEDI ANCHE  OTT spiega come Xbox One e Xbox 360 coesistono

Disponibilità: Windows & Mac OS X, Ubuntu, altre distribuzioni Linux

5. FontStruct

FontStruct è uno strumento relativamente semplice in cui si costruiscono font combinando forme geometriche (chiamate “Mattoni”). I nuovi font possono essere realizzati da zero o basati sul lavoro di altre persone, che potete trovare nella Galleria. L’interfaccia di base è piuttosto semplice, con pochi strumenti. Tuttavia, questo cambia quando si passa alla modalità esperto. Qui si ha accesso a più opzioni, come il compositing di mattoni e i contorni. È possibile ingrandire e rimpicciolire l’area di lavoro, passare alla modalità a schermo intero e passare a diversi tipi di griglie e linee guida.

Il nuovo font viene esportato come TTF o in uno speciale formato .glyphs che può essere modificato su Mac OS X. FontStruct non può importare i font esistenti o trasformare la vostra scrittura a mano in un font, ma vi permette di sfogliare e scaricare decine di bellissimi font creati da altri utenti.

Disponibilità: È richiesta la registrazione. Supporta tutti i browser moderni, ma ha bisogno di Flash per funzionare correttamente.

6. 7. Glifo Studio

Questa bella, potente e pratica applicazione è disponibile in forma portatile – non c’è bisogno di installarla, funziona solo come file HTML. È possibile importare i contorni da Inkscape e Illustrator, o anche importare interi font SVG e modificarli. È possibile regolare crenatura e legature, e creare forme collegate che possono essere riutilizzate per disegnare lettere simili. Con Glyphr Studio, si ottiene un’anteprima live del font mentre lo si realizza con l’opzione Test Drive. I designer professionisti saranno deliziati dalla modalità a due schermi, che consente di dividere Glyphr Studio su due monitor.

Disponibilità: Tutti i browser moderni, ma funziona meglio in Chrome.

7. MyScriptFont

Un altro strumento basato sullo stesso principio di PaintFont. Se volete trasformare la vostra firma in un font, MyScriptFont lo rende facile – basta scaricare il modello, compilarlo con una penna blu scuro o nera e scannerizzarlo come immagine ritratto in scala di grigi a 300 dpi. Una volta caricata l’immagine, MyScriptFont vi darà un nuovo font da scaricare. Potete scegliere tra i formati TTF e OTF.

VEDI ANCHE  10 migliori alternative alimentari da utilizzare

Disponibilità: Tutti i browser moderni.

8. Fontastic

Probabilmente avete sentito parlare dei font delle icone – al posto delle lettere, contengono immagini di piccole dimensioni e sono particolarmente belli sui siti web. Fontastic è uno strumento per la creazione di font icona, e offre una breve guida per mostrarvi come. È possibile caricare le icone esistenti come file SVG e convertirle all’interno di Fontastic, costruire font multipli e collezioni di font, e modificare ogni carattere con CSS per aggiungere ombre e colori. Le icone nel vostro font si scaleranno automaticamente a seconda del dispositivo, in modo da poter essere sicuri che avranno un aspetto fantastico ovunque.

Disponibilità: È richiesta la registrazione. Funziona in tutti i browser moderni.

9. BitFontMaker di Pentacom

Ecco un altro strumento per un tipo di carattere speciale. BitFontMaker permette di creare font pixel, che potreste ricordare dai (vecchi) videogiochi. Potete sfogliare la galleria per vedere cosa hanno fatto gli altri, caricare file TTF o OTF e dipingerci sopra, o saltare direttamente nell’editor, dove potete disegnare ogni lettera selezionandola nella tabella a destra e dipingere i quadrati, cioè i pixel a sinistra. È facile e divertente, e si può condividere il prodotto finale con altri utenti.

Disponibilità: Supporta IE 9+, Firefox 2+, Safari 5+ e Chrome.

10. TTFEdit

Come ultimo strumento di questa lista, TTFEdit trova l’equilibrio tra strumenti complessi come FontForge e strumenti semplici che non fanno molto. Con TTFEdit, è possibile modificare i font TTF esistenti o crearne di nuovi da modelli. L’interfaccia è divisa in schede. Ogni scheda consente di eseguire diverse azioni sui caratteri selezionati. È possibile modificare la forma di ogni carattere spostando e ridimensionando le curve nel Glyph Editor. Questo è uno strumento desktop, quindi dovrete scaricarlo ed installarlo.

Disponibilità: Linux, Windows, Mac OS X.

VEDERE ANCHE: 20 Migliori applicazioni di design dei materiali e siti web per l’ispirazione

Ecco come creare i propri font con l’aiuto di questi strumenti gratuiti. Se voi conoscete altri strumenti gratuiti per la creazione di font? Condividete i vostri consigli nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *