Internet

10 Migliori siti web di controllo dei fatti su Internet

Notizie false e disinformazione sulle piattaforme dei social media stanno seminando il caos nella società e nella democrazia in tutto il mondo. Mentre applicazioni come WhatsApp si stanno lentamente rendendo conto di come la loro piattaforma viene utilizzata per diffondere la disinformazione, è ora più importante che mai per noi riconoscere il problema delle notizie false che si diffondono nel profondo della nostra società. In un simile scenario, bisogna rimanere vigili e contrastare gli utenti fuorvianti con fatti e fonti corrette. Quindi, in questo articolo, vi portiamo i 10 migliori siti web di controllo dei fatti che vi aiuteranno a trovare informazioni corrette con fonti autentiche. Alcuni dei siti web hanno sfatato leggende urbane e miti provenienti da tutto il mondo. Tuttavia, la maggior parte dei siti web qui sotto si rivolgono a Stati Uniti, Regno Unito, Europa e, naturalmente, India. Ora con tutto questo detto, andiamo avanti e troviamo il miglior sito web per battere le notizie false nella vostra regione.

I migliori siti web di controllo dei fatti su Internet nel 2020

Molti lettori pensano che i siti web di controllo dei fatti siano di parte. Beh, un fatto per la natura del suo essere, è imparziale. Detto questo, l’opinione espressa con questi fatti potrebbe essere un po’ di parte, in quanto nessuno può rimuovere completamente i propri pregiudizi. Spetta a noi, i lettori, prendere i fatti e formare le nostre opinioni. Tutti i siti web menzionati di seguito vi forniscono fatti imparziali e strumenti di controllo dei fatti. Se trovate qualcosa che non vi sta bene, potrebbe essere che abbiate delle opinioni diverse. Togliete l’opinione dal pezzo e concentratevi solo sui fatti.

1. Snopes

Nel corso degli anni, Snopes è stato il luogo di riferimento per il controllo dei fatti e delle voci e ora è diventato un riferimento autorevole per smentire le mezze verità e le affermazioni oltraggiose. Se non lo sapete, Snopes è uno dei più antichi siti web di fact-checking su internet ed è stato avviato da David e Barbara Mikkelson nel 1994. A parte il suo enorme archivio di storie dissacrate, Snopes affronta ancora oggi le notizie false e la disinformazione in modo intelligente. Man mano che le informazioni false diventano sempre più sofisticate nel linguaggio e nel tono, gli utenti ci cascano facilmente. Quindi, per contrastare la disinformazione, Snopes offre spiegazioni dettagliate da fonti autentiche (come l’OMS, la CDC) e mette in chiaro i fatti.

Recentemente, ha iniziato a dare un rating contro le bufale che va da False, Mostly False, Mixture a Unproven, Scam, Satire, Legend e altro ancora. Oltre a questo, Snopes offre anche spiegazioni approfondite da parte di esperti per bucare tutti i tipi di affermazioni, soprattutto ora che ci sono così tante notizie false sul Coronavirus. Direi che, se si riceve una nuova informazione, bisogna assicurarsi di controllarla su Snopes per accertare la veridicità del reclamo. In questo modo, sarete sempre dalla parte giusta delle notizie.

Visita il sito web

2. PolitiFact

Mentre Snopes si occupa di quasi tutto, compresa la politica, la storia, la scienza e la tecnologia, PolitiFact si occupa di verificare le affermazioni politiche. Infatti, PolitiFact è una delle più grandi redazioni di controllo dei fatti politici negli Stati Uniti e per il suo impressionante lavoro del 2008, il sito web è stato insignito del Premio Pulitzer per il National Reporting. Durante le elezioni presidenziali del 2008, il PolitiFact ha svilito più di 750 storie di affermazioni politiche mal indirizzate e ha portato la verità ai cittadini separando la retorica dai fatti. È gestito dal prestigioso Poynter Institute (fondatore dell’International Fact-Checking Network) e dai giornalisti dell’indipendente Tampa Bay Times.

VEDI ANCHE  30 Migliori siti web del portafoglio online che puoi usare

Dai discorsi ai post su Facebook, PolitiFact espone ogni tipo di disinformazione con grande dettaglio e sfumature di reportage. PolitiFact gestisce anche un Truth-O-Meter dove dà un rating contro un reclamo da True, Half True to False e Pants on Fire. Anche in questo caso, come per Snopes, PolitiFact utilizza una metodologia simile per il controllo delle affermazioni politiche. Tuttavia, fornisce un lungo elenco di fonti alla fine dell’articolo per verificare la rivendicazione da soli. Direi che, se siete negli Stati Uniti, PolitiFact è facilmente uno dei migliori siti web di fact-checking sulla politica e dovreste verificare le informazioni di PolitifFact prima di inoltrare qualsiasi messaggio.

Visita il sito web

3. 3. FactCheck.Org

FactCheck.org è uno dei siti web di fact-check più popolari su internet e ha ottenuto diversi premi Webby per il suo lavoro investigativo nel corso degli anni. Simile a PolitiFact, Factcheck.org si occupa principalmente di rivendicazioni politiche e retoriche. Tuttavia, il sito cerca anche di rendere conto ai funzionari pubblici esponendo l’inganno e le loro menzogne. Si tratta di un tentativo di portare più accuratezza fattuale al discorso pubblico che non si limita solo alla politica, ma si estende anche agli annunci televisivi, ai discorsi, alle interviste e ai comunicati stampa.

Fondamentalmente, il sito web cerca di sfatare tutte le informazioni fornite dai rappresentanti pubblici, in modo che i cittadini possano rimanere vigili e non cadere in tattiche ingannevoli. Per quanto riguarda i finanziamenti, FactCheck.org è gestito dall’Annenberg Public Policy Center della University of Pennsylvania ed è finanziato principalmente dall’organizzazione no-profit, la Annenberg Foundation. Attualmente, il sito web sta gestendo una sezione di debunking del Coronavirus dal vivo dove separa il grano dalla pula e informa i cittadini con informazioni corrette dal CDC e dall’OMS. In poche parole, FactCheck.org è tra i migliori siti web di controllo dei fatti su internet e si dovrebbe tenere un tabulato sul sito per informazioni autentiche.

Visita il sito web

4. ProPublica

ProPublica è una redazione indipendente online che si nutre di giornalismo investigativo. Non è un semplice sito web per il controllo dei fatti, ma un portale dove è possibile immergersi in profondità e trovare la verità nascosta. Per il suo lavoro di ampio respiro nell’interesse pubblico, ProPublica ha ricevuto diversi Premi Pulitzer per il servizio pubblico, il reportage esplicativo, il reportage nazionale e il giornalismo investigativo. Per quanto riguarda la copertura, va oltre la politica e si occupa di sanità, istruzione, finanze, giustizia penale e altro ancora. Il sito web è finanziato dalla Knight Foundation, dalla MacArthur Foundation, dalla Ford Foundation e da altri pochi istituti filantropici.

ProPublica si basa in larga misura sulle informazioni locali, per cui ha creato una delle più grandi reti di reportistica locale. Di conseguenza, ProPublica è in grado di eliminare le informazioni da tutte le parti del paese in modo tempestivo ed efficace. In questo momento, ProPublica sta portando alla luce le informazioni sanitarie in mezzo all’epidemia di Coronavirus negli Stati Uniti. Per dirla tutta, se si ha un debole per le storie investigative che vanno al di là della solita routine, allora ProPublica è il posto migliore per trovare informazioni autentiche.

Visita il sito web

5. OpenSecrets

OpenSecrets è l’ennesimo sito web di controllo dei fatti che opera nel campo della politica. Non solo discorsi e rivendicazioni politiche, ma OpenSecrets va a fondo e trova gli effetti della lobby del denaro nella politica elettorale. Il sito segue come un politico viene finanziato e chi sono le aziende che incanalano il denaro verso la politica. È stato avviato dal Center for Responsive Politics (CSR) nel lontano 1983. E come risultato della lunga operazione, OpenSecrets ha ora uno dei più grandi database pubblici di donatori e beneficiari politici.

VEDI ANCHE  15 Migliori Addons di Firefox per una migliore navigazione

Le case mediatiche mainstream citano regolarmente OpenSecrets come fonte affidabile, tra cui il New York Times, Reuters, CNN e altri. E ora che le elezioni presidenziali sono proprio dietro l’angolo, OpenSecrets sta pubblicando rapporti sui PAC ed esponendo il ventre del denaro nero. Se venite dagli Stati Uniti, vi consiglio di esplorare OpenSecrets per capire l’effetto del lobbismo nella politica statunitense.

Visita il sito web

6. Controllore dei fatti del Washington Post

Il Washington Post è una delle poche case dei media mainstream che gestiscono una colonna di controllo dei fatti sotto il suo corrispondente diplomatico, Glenn Kessler. Non controlla ogni affermazione sulla politica e l’economia, ma offre un’analisi critica di ciò che i politici hanno detto questa settimana. Cerca di sottolineare i fatti e il contesto contro una narrazione apparentemente fattuale. Come ho detto sopra, attualmente, le notizie false non riguardano solo le informazioni sbagliate, ma anche l’impostazione della narrazione su falsi contesti.

In questi casi, diventa più difficile distillare la verità da una narrazione già virale. Ed è qui che il Washington Post Fact Checker riempie la scarpa. Le rubriche forniscono articoli ben circostanziati per fare un punto e spiegare la questione nei minimi dettagli. Cita articoli di giornali e riviste consolidate per sensibilizzare i cittadini sul contesto mancante. Quindi, se volete capire il discorso attuale degli Stati Uniti, dovete visitare il WaPo Fact Checker.

Visita il sito web

7. Fatto completo

Full Fact èun sito web indispensabile per il controllo dei fatti se si proviene dal Regno Unito e dall’Europa. È un portale online one-stop dove si possono trovare informazioni su un’ampia varietà di argomenti. Recentemente, una bufala sul 5G è arrivata al club virale che sosteneva che l’esposizione ai segnali 5G può aumentare l’impatto del Coronavirus. Full Fact è stato rapido a debellare l’asserzione con articoli ben finanziati e citando articoli di ricerca di accademici e professionisti. Quindi, non importa se si tratta di un post sulla tecnologia, sulla medicina o su qualche potere soprannaturale, Full Fact definisce i fatti in modo tempestivo.

Si tratta di un team di verificatori indipendenti e di attivisti che trovano una moltitudine di post virali dai social media e li espongono per contrastare le persone fuorvianti su internet. Full Fact gestisce una pagina “Viral Posts on Facebook” dove elenca tutte le affermazioni oltraggiose e le smaschera con spiegazioni dettagliate e fonti autentiche. A parte questo, attualmente il sito sta sfatando molti miti sul Coronavirus. Quindi, se siete del Regno Unito o dell’Europa, verificate le informazioni su Full Fact prima di condividerle con altri utenti.

Visita il sito web

8. Alt News

Il problema delle notizie false non si limita solo agli Stati Uniti, ma riguarda tutto il mondo, compresa l’India. E per combattere questa minaccia in India, Alt News sta diffondendo notizie false e disinformazione politica con l’aiuto della tecnologia e dei reportage sul campo. Alt News è anche uno dei pochi siti web di fact-checking in India che è certificato dall’IFCN (International Fact-Checking Network). È gestito dalla Pravda Media Foundation e offre il suo servizio di fact-checking sia in inglese che in hindi. Per quanto riguarda i finanziamenti, Alt News si basa principalmente sulle donazioni degli utenti e su altri media trust indipendenti. Il sito è anche in partnership con WhatsApp per l’invio di notizie false sulla sua piattaforma di chat. A parte questo, Alt News sfata regolarmente le affermazioni fatte su piattaforme di social media che coprono la scienza, l’istruzione e la società in generale.

VEDI ANCHE  Cos'è Blockstack e come promette di migliorare la privacy online

Visita il sito web

9. 10. BOOM FactCheck

Boom è un altro sito web di controllo dei fatti in India che è considerato abbastanza rispettabile quando si tratta di esporre notizie false su piattaforme digitali. Simile ad Alt News, Boom è anche un firmatario del Codice dei Principi IFCN e si attiene a un elevato standard di metodologia di fact-checking. Il sito web è gestito dal giornalista di Data, Govindraj Ethiraj, che in precedenza ha lavorato a Bloomberg. E come altri siti web per il controllo dei fatti, Boom si basa anche sugli annunci e sulle donazioni degli utenti. A parte questo, Boom ha un legame con WhatsApp per combattere la guerra della disinformazione. Boom offre il suo servizio in tre lingue: inglese, hindi e bengalese. Inoltre, copre l’attuale ciclo di notizie, la retorica politica, le affermazioni virali sui social media, le leggende urbane, i miti e le voci. Quindi, se ricevete qualsiasi nuova informazione che sembra troppo bella per essere vera, allora verificatela su Boom FactCheck prima di condividerla con altri utenti.

Visita il sito web

10. SM Hoax Slayer

Come suggerisce il nome, SM Hoax Slayer si occupa di diffondere informazioni false sulle piattaforme dei social media. Che si tratti di un WhatsApp forward o di un post su Facebook, SM Hoax Slayer è veloce nel debuggare il claim e nell’aggiornare gli utenti attraverso i suoi canali di social media. Secondo il fondatore, il progetto è iniziato come un luogo per bucare innocue bugie, scherzi e voci, ma ben presto si è sviluppato in un vero e proprio sito web per il controllo dei fatti. Molti giornali e media mainstream, tra cui Aaj Tak e Navbharat Times, citano SM Hoax Slayer come fonte affidabile per la diffusione di notizie false. Per quanto riguarda i finanziamenti, SM Hoax Slayer è per lo più gestito da volontari e finanziato da donazioni degli utenti e pubblicità. Quindi, la prossima volta che incontrate informazioni oltraggiose sulle piattaforme dei social media, assicuratevi di confermarle prima su SM Hoax Slayer.

Visita il sito web

Bonus: Usa il Fact-Checker Bot di IFCN su WhatsApp

Per combattere questa pandemia di notizie false, molte istituzioni internazionali stanno cercando di rendere più facile alle istituzioni la verifica delle notizie false. Il ultimo sforzo in questo senso è l’aggiunta di un fact-checker bot in collaborazione con l’International Fact-Checkers Network (IFCN) del Poynter Institute. Il chatbot non solo consente di controllare i fatti, ma anche di collegarsi con i fact-checker della propria regione, in modo da poter controllare le notizie locali. Mi piacciono anche gli ultimi messaggi di fact-checkers che mi permettono di scartare le ultime notizie false prima di leggerle da qualche altra parte. È anche molto facile iniziare con questo, just clicca qui o invia un messaggio “Ciao” a +1 (727) 2912606.

Lotta alle notizie false con i migliori siti web di controllo dei fatti

Queste sono le nostre scelte per i migliori siti web per il controllo dei fatti su internet. Dal momento che il mondo si sta muovendo sempre più verso un ecosistema digitale, è più importante che mai riconoscere la disinformazione nella nostra società e la necessità di eliminare questa minaccia. Vi raccomando caldamente di contrastare le persone ingannevoli con fatti provenienti da questi siti web. Se questo articolo vi è piaciuto, vi piacerà anche il nostro articolo su siti web che possono aiutarvi ad ammazzare il tempo. Cliccate sul link per leggerlo se siete interessati. In ogni caso, questo è tutto da parte nostra. Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *