Software

10 Cose fantastiche che si possono fare con la Touch Bar sul nuovo MacBook Pro

I nuovi MacBook Pro di Apple ha visto la loro buona parte di copertura mediatica. Sia che si tratti dei primi resoconti di un’abissale durata della batteria, al Touch Bar che sembrava una novità per molte persone. Diamine, i MacBook Pro erano addirittura nelle news per non aver offerto più di 16 GB di RAM in quello che Apple sta commercializzando come macchina “Pro”. Tuttavia, quando parliamo del Touch Bar, una cosa è chiara, viene integrato in sempre più applicazioni, perché offre un modo semplice per eseguire molte funzioni.

Ovviamente, le prime applicazioni a supportare il Touch Bar, erano quelle che vengono preinstallate sul MacBook Pro. La Touch Bar permetteva agli utenti di navigare facilmente attraverso applicazioni come Finder, assegnando tag e condividendo i file al volo. Gli utenti possono anche visualizzare facilmente album di grandi dimensioni sfogliando le foto sulla Touch Bar, che, tra l’altro, fa apparire una bella anteprima dell’immagine selezionata. Tutti i pulsanti per regolare il volume, la luminosità, ecc. sono all’interno della “Control Strip”, il tasto di escape è ancora lì; e, se avete davvero bisogno dei tasti funzione, basta premere il tasto “Fn”, e la Touch Bar cambia rapidamente per visualizzare i tasti funzione. Quindi, se avete il nuovo MacBook Pro con Touch Bar, o se state pensando di comprarne uno, e vi state chiedendo cosa può fare per voi; ecco 10 cose fiche potete fare con Touch Bar sul nuovo MacBook Pro:

1. Diventa un DJ

Il Touch Bar del nuovo MacBook Pro è perfetto per mettere strumenti adatti ai professionisti della creatività. Dopo tutto, chi non vorrebbe usare un’interfaccia multi-touch che si trova proprio lì alla tastiera? Se vi state chiedendo quanto possa essere utile, non c’è bisogno di guardare lontano. algoritiddim ha integrato la funzionalità Touch Bar nella sua app “djay Pro”, e l’esperienza è semplicemente incredibile.

Si ottiene untonnellata di controlli fresco proprio lì sulla Touch Bar, tra cui cose come effetti, filtri, loop, e passi insieme a un molto più roba cool che si può usare per rilasciare alcuni battiti fresco alla vostra prossima festa casa. Ovvero, se siete pronti ad imparare le complessità di un’applicazione così potente come questa.

Se lo fai, però, vedrai subito come la Touch Bar può essere estremamente utile, se implementata correttamente dagli sviluppatori. L’app ha un prezzo di 49,99 dollari, ma a 15 giorni di prova gratuita è disponibile sul sito di algoritiddim.

Scarica (euros49.99, 15 giorni di prova)

2. Gioca giochi sulla barra di tocco

Il Touch Bar del nuovo MacBook Pro ha un display Retina, ed è un posto perfetto per i creativi e gli sviluppatori per mettere piccoli giochi. Questo è esattamente quello che Guilherme Rambo ha fatto. Ha sviluppato un Space Impact come il gioco che gira sulla Touch Bar, ed è controllato dai tasti freccia, e la barra spaziatrice del Mac. Inutile dire che il gioco è un molto divertente, ed è follemente coinvolgente. I giochi Touch Bar come questo sono perfetti per ammazzare un po’ di tempo al bar, o durante quelle lunghe e noiose corse in metropolitana.

VEDI ANCHE  10 Migliori applicazioni di scrittura per Chromebook (Supporto offline)

Scaricare (gratis)

3. 3. Annotare e modificare i PDF con facilità

La Touch Bar può essere estremamente utile anche quando si cerca di modificare i file PDF, con applicazioni come PDF Expert. PDF Expert è stata una delle prime applicazioni di terze parti ad iniziare a supportare la Touch Bar, e lo ha fatto perfettamente. Con PDF Expert in esecuzione su un MacBook Pro con Touch Bar, avrete le opzioni per eseguire rapidamente una varietà di azioni, tra cui cose come evidenziazione, e sottolineatura del testo, insieme alle opzioni per modificare il testo dal PDF, aggiungere note al file PDF, e inserire testo, immagini e link nel file PDF. Inoltre, è possibile scegliere i colori direttamente dalla Touch Bar stessa, che viene fornito con un cursore RGB completo per scegliere il colore esatto che stai cercando.

Tutto questo è reso molto semplice dal fatto che non è più necessario scavare nei menu a video semplicemente per evidenziare il testo o modificare le informazioni da un documento PDF. L’integrazione con la Touch Bar ha sostanzialmente reso l’applicazione PDF Expert ancora più potente e intuitiva di quanto non lo fosse già . L’app PDF Expert viene fornita con una prova gratuita di 7 giorni, dopo di che dovrete sborsare quasi 60 dollari per continuare ad utilizzarla.

Scaricare (euros59.99, 7 giorni di prova gratuita)

4. 4. Sbloccare i gestori di password con Touch ID

Se si utilizzano i gestori di password come 1Password, sarete felici di sapere che ora sbloccare la vostra applicazione di gestione password con la vostra impronta digitale, anche. I nuovi MacBook Pros dispongono di uno scanner Touch ID sul loro pulsante di accensione, e una volta abilitato il Touch ID per il vostro gestore di password preferito, potete semplicementetoccare il lettore di impronte digitali Touch ID (la barra di tocco disegna anche una freccia, che vi punta verso il lettore di impronte digitali Touch ID), e il vostro gestore di password si sblocca.

Ovviamente, questa funzione è utile solo se si utilizza un gestore di password come 1Password that è integrato con Touch ID. Tuttavia, se si utilizza 1Password, rimarrete stupiti da quanto sia veloce l’intero processo e da quanto sembri funzionare senza soluzione di continuità.

Scarica (30 giorni di prova gratuita, piani a partire da euros2,99 al mese)

5. Faster Video e Photo Editing sul tuo Mac

Come ho detto prima, il Touch Bar è perfetto per i professionisti della creatività, e ecco perché è fantastico che due dei più famosi software di video e foto editing utilizzati, entrambi supportino completamente il Touch Bar. Per il fotoritocco, Adobe Photoshop ha l’integrazione di Touch Bar. Così, quando si lancia Photoshop, si vedranno alcuni strumenti di uso comune, e le opzioni disponibili direttamente sulla Touch Bar. In un progetto Photoshop, voi otterrete delle scorciatoie per regolare le proprietà del livello come l’opacità del livello, e anche a storia completa  “Annulla”, con le anteprime!

La Touch Bar fornisce anche le opzioni per regolazione di varie impostazioni relative al pennello selezionato. È possibile regolare cose come la dimensione del pennello, la sua durezza, il colore, e molto di più direttamente dalla Touch Bar. Inoltre, Photoshop dà anche la possibilità di accedere agli strumenti preferiti nella Touch Bar.

In Final Cut Pro, una delle applicazioni di editing video più utilizzate su Mac, la Touch Bar ha un pletora di opzioni tra cui scegliere. Si può fare di tutto, dal toccare “Import Media”, all’avvio di un nuovo progetto. La Touch Bar mostra anche visualizza l’intera timeline, in modo da poterla scorrere facilmente. Questo può tornare utile in progetti molto lunghi, dove la timeline è troppo grande. Sfregare la Touch Bar può renderla più facile del normale. È anche possibile regolare lo zoom della timeline, direttamente dalla Touch Bar stessa.

VEDI ANCHE  Come aggiungere facilmente la musica ai video di Instagram

La barra di tocco dà anche accesso rapido a tutti gli strumenti comunemente usati in Final Cut Pro X. È possibile scegliere lo strumento di selezione, lo strumento lama, e molti altri strumenti, insieme alle loro rispettive sotto-impostazioni. Queste cose possono essere estremamente utili, soprattutto se si gioca regolarmente in Final Cut Pro X, o Adobe Photoshop CC 2017.

Scarica Final Cut Pro X (euros299.99)

Scarica Adobe Photoshop CC (a partire da euros19,99 al mese)

6. 7. Passare rapidamente da un’applicazione aperta all’altra sul Mac

Con la Touch Bar non è più necessario premere “comando + scheda” tutto il tempo, ma solo passare a un’altra app aperta. La Touch Bar può di nuovo farvi risparmiare tempo, essendo presente proprio lì, a portata di mano. Con un app chiamata “TouchSwitcher”, si ottiene un’icona app-store sulla Control Strip della Touch Bar. Toccando su di essa si trovano le icone per ogni app che è attualmente aperta sul vostro Mac. Poi, puoi semplicemente toccare l’app su cui vuoi passare e il tuo lavoro è finito.

La parte migliore dell’utilizzo di “TouchSwitcher” è che quando si passa a un’altra app aperta, l’app viene in primo piano, anche se è stata ridotta al minimo. Questo risolve un grosso problema di dover premere “comando + opzione + scheda”, solo per assicurarsi che anche le finestre minimizzate vengano in primo piano se passo alla loro app madre. L’app è disponibile gratuitamente, ma si può sempre scegliere di supportare lo sviluppatore, facendo donazioni sul suo sito web.

Scaricare (gratis)

7. 8. Ottenere pulsanti Touch Bar personalizzati sul vostro Mac

La Touch Bar del nuovo MacBook Pro è dotata di una pletora di opzioni di personalizzazione. È possibile personalizzare la striscia di controllo per visualizzare i pulsanti che si desidera, e utilizzare più spesso. È anche possibile personalizzare la Touch Bar su base per-app. Tuttavia, se state cercando una personalizzazione ancora maggiore per la Touch Bar, voi non avete bisogno di guardare alcun oltre a Better Touch Tool. Questa app può permettervi dicreare pulsanti personalizzati, completi di nomi, e icone personalizzate per la Touch Bar, e potete anche rendere i pulsanti dell’app specifici. Quindi, è possibile utilizzare Better Touch Tool per creare pulsanti Touch Bar personalizzati che vengono visualizzati solo su applicazioni come Chrome, che non ha ancora il supporto Touch Bar.

Questo è esattamente quello che ho fatto, e sarete felici di sapere che funziona perfettamente. Ci vuole un po’ di tempo per creare i pulsanti, ed è per questo che la mia implementazione è gravemente carente, per ora, ma con un po’ di tempo e di sforzo, si può impostare perfettamente.

Scarica (45 giorni di prova gratuita, le licenze partono da euros6)

8. 9. Sfogliare i video in QuickTime

QuickTime, l’applicazione di Apple per i media player plays benissimo con la Touch Bar, e ha controlli per una serie di cose diverse, a seconda di ciò che si sta facendo all’interno dell’applicazione. Se state semplicemente guardando un video, avrete i controlliper sfogliare il video, e con il preview nella stessa Touch Bar, l’esperienza è ancora migliore.

QuickTime player è anche il metodo predefinito per registrare lo schermo del Mac, o per registrare l’audio, e anche i filmati utilizzando la videocamera FaceTime. Quando si registra uno schermo, la Touch Bar mostra le opzioni per registrare l’intero schermo, o semplicemente una selezione dello schermo, invece. Anche durante la registrazione, la Touch Bar fornisce una comoda panoramica della lunghezza totale del video, insieme alla dimensione del file che è attualmente.

VEDI ANCHE  Microsoft aggiunge funzionalità di accessibilità migliorate a Windows 10

9. 10. Facile accesso alle schede Safari e ai preferiti

Quasi tutte le app preinstallate hanno un supporto Touch Bar completo, e Safari non è diverso. Al lancio di Safari sul nuovo MacBook Pro, la Touch Bar immediatamente visualizza i vostri siti web preferiti, come belle icone colorate. Puoi scorrere per visualizzare tutti i preferiti che hai, etoccarli per aprirli nella scheda. Potete anche aprire nuove schede direttamente dalla Touch Bar.

Quando si ha più di una scheda aperta in Safari, la Touch Bar inizia a visualizzare una piccola anteprima delle schede aperte; e si può far scorrere il dito su di esse, per passare da una scheda all’altra. Questo può essere molto utile per passare rapidamente da una scheda all’altra, o semplicemente per avere una visione a volo d’uccello di tutte le schede aperte. Le icone delle schede regolano automaticamente la loro dimensione in modo da adattarsi a tutte le schede aperte nella Touch Bar, in modo da poterle visualizzare a colpo d’occhio.

10. 10. Più veloce Formattazione del testo

La Touch Bar offre anche potenti funzioni di formattazione del testo. Ogni volta che si avvia un editor di testo, come TextEdit sul Mac, e si inizia a digitare, la Touch Bar si adatta rapidamente e visualizza i suggerimenti di parole, i pulsanti di formattazione per formattare rapidamente il testo come grassetto, corsivo o sottolineato, così come i pulsanti per scegliere il colore del testo (se l’applicazione supporta il testo colorato), insieme ai pulsanti di allineamento , e la possibilità di formattare il testo in liste (puntato, numerato, ecc.).

Queste opzioni possono consentire di formattare rapidamente il testo senza dover utilizzare il trackpad, o una serie di combinazioni di tasti. Potete semplicemente selezionare un testo e formattarlo come grassetto, corsivo o sottolineato. È anche possibile convertire rapidamente più righe di testo in una lista formattata e molto altro ancora. C’è anche un pulsante emoji, che mette tutte le emojis supportate direttamente sulla tua Touch Bar, ordinate in categorie appropriate.

L’unica cosa deludente di questa caratteristica è che la previsione del testo funziona molto lentamente. Infatti, non si aggiornava oltre la prima parola, mentre scrivevo a macchina. Se sei più lento a digitare, allora le previsioni potrebbero aggiornarsi alla velocità giusta per te. Tuttavia, non mi sono sembrate di alcun aiuto.

VEDERE ANCHE: Come ottenere la funzionalità TouchBar su qualsiasi Mac

Più produttività con Touch Bar sul nuovo MacBook Pro

Anche se il Touch Bar può sembrare una novità per molte persone, è probabile che non abbiano avuto il tempo di usarlo abbastanza a lungo per abituarsi. Personalmente, mi sono abituato alla Touch Bar abbastanza velocemente, ed è diventato quasi una seconda natura usare le scorciatoie che ho usato più spesso, perché è più facile toccare un pulsante, invece di cliccare sugli elementi. Ci sono anche molte altre applicazioni che fanno un uso davvero ottimo della Touch Bar, ma questi sono stati alcuni degli usi che io, personalmente, ho trovato molto utili. Comunque, se siete a conoscenza di altri usi davvero fantastici della Touch Bar, fatemelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *